Home » Rubriche »Very Important Planet » In viaggio tra le “Anime Nascoste” di Milano con Alberto Oliva. Tra ecologia e cultura:

In viaggio tra le “Anime Nascoste” di Milano con Alberto Oliva. Tra ecologia e cultura

dicembre 14, 2018 Rubriche, Very Important Planet

Nato a Milano nel 1984 Alberto Oliva è un regista teatrale che ha studiato per tre anni alla scuola di regia di Paolo Grassi. Con l’attore Mino Manni ha dato vita all’Associazione Culturale “I Demoni” e, nel 2012, ha vinto il Premio Internazionale Luigi Pirandello e il Premio Sipario/Associazione Nazionale Critici di Teatro per “Il Ventaglio” di Goldoni. Scrittore e giornalista, cura anche una rubrica di successo per il quotidiano Il Giorno: “Anime Nascoste. Uno scavo archeologico dedicato ai locali della città con anima e poesia, ai luoghi di cultura ed economia circolare dove si sviluppano creatività e lavoro con quel tocco in più… Ci siamo fatti accompagnare da lui in questo viaggio nascosto nella Milano che lavora alla rigenerazione urbana…

D) Alberto, nella tua rubrica hai recensito e raccontato i locali di Milano dove si fa arte, cultura, ma anche ecologia. Al Ratanà, per citarne uno, il ferro di un treno è diventato un tavolo. Una delle diverse caratteristiche che accomunano e danno valore alle “anime nascoste” sembra essere infatti la loro capacità di dare nuova vita ai materiali di scarto…

R) Le anime di cui parlo sono molto diverse, i temi e le situazioni cambiano a seconda di chi sono le persone e certo ci possono essere molti casi di locali attenti agli aspetti ecologici. E’ un lavoro di indagine su spazi che non sono solo commerciali e che hanno avuto successo ibridandosi con il grande mondo della cultura. La qualità dello stare bene al di fuori del mero commercio…

D) Quindi con la cultura si mangia, se c’è anima… In qualche modo tratti anche il tema della rigenerazione urbana, ce ne parli meglio?

R) Pensiamo a Cascina Cuccagna e a tutto il fenomeno di queste cascine recuperate o di ex ambienti industriali riqualificati. Sono
progetti molto interessanti anche per la “conoscenza ambientale”. Un altro filone legato all’ambiente è quello sulla bicicletta, intendo tutto quello che si lega al mondo della bici. Una delle anime nascoste è, ad esempio, Bici e Radici, un locale dove si coltiva una duplice passione: lei appassionata di piante, lui di due ruote. E si vendono, nel locale, vegetali e bici, un business ecologico con le composizioni di piante e fiori. Si organizzano diverse attività come le biciclettate immersi nella natura a lezione di botanica. Sono ibridazioni di più passioni che vengono valorizzate in forma innovativa…

D) La creatività italiana resta sempre sorprendente… Qualche altro esempio di locale green che ti ha particolarmente colpito?

R) Nella mia rubrica racconto anche di Capoverde, una serra riconvertita in ristorante, dove si mangia al chiuso, tra fiori e piante. E poi i tanti spazi ex industriali rigenerati. Cito, ad esempio, Upcycle Milano Bike Café, nato come garage dedicato alle automobili è stato trasformato in un bar e co-working. Si elimina uno spazio destinato alle auto e diventa luogo di cultura della bici, spazio della socialità e del buon mangiare. Un chiaro segnale in controtendenza rispetto alla costruzione dei parcheggi…  Questi locali sono nati dopo il crac del 2008 ed è stata la più bella risposta alla crisi.

D) Si tratta dunque, secondo te, di un movimento nato “dal basso”, da intuizioni e passioni personali di singoli cittadini e non da grandi catene commerciali, giusto?

R) Sono quasi sempre persone che hanno abbandonato (o perso) dei lavori a tempo indeterminato, dei “posti fissi”. Si sono ispirate magari a modelli stranieri che hanno portato in Italia. Ma, per capirci, non è stata una scelta imposta dall’alto o in scia a qualche “direttiva europea”, si tratta di una vocazione individuale che ha permesso di individuare nuove frontiere del commercio. E il dato significativo è che stanno funzionando bene tutte! Solo dopo il Comune le ha cavalcate, finanziate, incentivate…

D) Veniamo ai tuoi progetti per il futuro, a cosa stai lavorando ora?

R) Su “Anime Nascoste” c’è in previsione una mostra e poi la ricerca continua: io insisto a voler raccontare questi spazi. Il bello è che continuo a trovarli! Non sono più così nascosti e continuano ad aprire. Ho la speranza di arrivare fuori Milano in questa ricerca, la fertilità della città che non deve restare un limite. Bisogna prendere spunto da questo modello. Bisogna “copiare da Milano”, seguire l’esempio, come a loro volta i milanesi hanno fatto dall’estero o da altri luoghi.

D) Siamo d’accordo con te! Anche Greenews.info racconta dal 2011 i “Campioni d’Italia“, quelle realtà che anche in tempi di crisi hanno saputo reinventarsi o resistere conciliando business e ambiente… A proposito, qual è secondo te il problema ambientale più urgente oggi per il Pianeta?

R) L’inquinamento delle città, penso subito all’aria irrespirabile. Milano su questo tema non ha fatto investimenti, ci si concentra sul traffico, ma si può e si deve intervenire anche su caldaie e altri fonti d’inquinamento. E poi vernici tossiche e molto altro…Ma il grande problema del Pianeta temo sarà il mare, l’acqua…

D) Domanda di rito della rubrica V.I.P: cosa fai nel tuo piccolo, nella vita quotidiana, per l’ambiente?

R) Potrei dire: la raccolta differenziata, certo. Ma il mio mondo è la cultura e penso che un atteggiamento culturale da sviluppare è quello dell’educazione al rispetto perché se hai rispetto per te stesso lo hai anche per l’ambiente

Gian Basilio Nieddu

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

settembre 1, 2020

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

Il gas naturale è da tempo una delle principali fonti energetiche del mondo e potrebbe ulteriormente acquisire un ruolo chiave nella “transizione energetica”, come recentemente evidenziato dal Global Gas Report 2020 di International Gas Union (IGU), BloombergNEF (BNEF) e Snam e, sul fronte italiano, dalle proiezioni dello Studio Confindustria – Nomisma Energia “Sistema gas naturale [...]

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

giugno 26, 2020

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

Circularity, start up innovativa fondata nel 2018 con l’obiettivo di rivoluzionare il mondo dei rifiuti in Italia, ha lanciato il primo motore di ricerca per raccogliere informazioni e concludere transazioni che consentano alle imprese industriali di attivare processi di economia circolare e gestire i rifiuti come una risorsa e non soltanto come un costo e [...]

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

giugno 4, 2020

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

L’uso del condizionatore gonfia notevolmente le bollette elettriche delle famiglie, con importanti conseguenze sulla loro “povertà energetica”. Lo rivela uno studio condotto da un gruppo di ricerca dell’Università Ca’ Foscari Venezia e del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), appena pubblicato sulla rivista scientifica Economic Modeling. Studi precedenti realizzati negli Stati Uniti stimano un incremento [...]

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

giugno 4, 2020

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

E’ in fase di partenza l’edizione 2020 del progetto Green Jobs, nato per promuovere la crescita di competenze e sensibilità nel settore dell’economia circolare attraverso attività formative sul territorio: CONAI e l’Università degli Studi della Basilicata daranno, anche quest’anno, la possibilità a ottanta laureati della Regione di partecipare gratuitamente a un iter didattico per facilitare [...]

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

maggio 27, 2020

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

Quanto la second hand economy sia ormai rilevante nell’economia nazionale italiana lo conferma la sesta edizione dell’Osservatorio Second Hand Economy condotto da BVA Doxa per Subito, piattaforma leader in Italia per la compravendita di oggetti usati, con oltre 13 milioni di utenti unici mensili, che ha evidenziato come il valore generato da questa forma di “economia [...]

Möves: a Milano al lavoro in eBike

maggio 20, 2020

Möves: a Milano al lavoro in eBike

Anche a Milano finisce il lockdown e nasce Möves (dal gergo dialettale milanese: “muoviamoci“), un progetto dedicato alle aziende del capoluogo lombardo che vogliono agevolare la mobilità in sicurezza dei propri dipendenti. In base ai dati emersi da un censimento, il numero di residenti milanesi che si sposta quotidianamente per recarsi al luogo di lavoro [...]

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

maggio 15, 2020

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

Tra i provvedimenti varati dal Governo il nuovo “Decreto Rilancio” prevede l’innalzamento delle detrazioni dell’Ecobonus e del Sismabonus al 110% a partire dal 1° luglio 2020, aprendo importanti opportunità di rilancio per il settore immobiliare nel dopo emergenza Covid. “Grazie al ‘Decreto Rilancio’ e al Superbonus al 110% sarà possibile intervenire sulle nostre città con [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende