Home » Campioni d'Italia »Green Economy »Rubriche » Indipendenti per natura. Oggi nasce la piattaforma online di GREENERIA:

Indipendenti per natura. Oggi nasce la piattaforma online di GREENERIA

Lo so, è vergognoso autocelebrarsi nella rubrica “Campioni d’Italia“, ma qualche volta, a chi lotta in trincea ogni giorno contro follie burocratiche, fiscalità invertita (chi meno inquina più paga), inadeguatezze normative e altre amenità italiane varie, fa piacere alzare un attimo la testa fuori dalla buca, tirare il fiato e raccontare cosa sta facendo e perché. Oggi, dopo 250 puntate dedicate ad altri Campioni, lasciatelo fare a me, per spiegarvi cos’è il progetto GREENERIA.

In occasione dell’inaugurazione della nostra nuova sede, avevo definito GREENERIA “un progetto di green economy totale“. Resta forse la sintesi più appropriata. Perché non è solo ricettività bioedilizia, non è solo corretta informazione al consumatore, né solo un e-commerce o un franchising, non vende solo prodotti ma anche servizi e li promuove anche. E’un progetto che nasce da 10 anni (li festeggeremo a settembre!) di incontri, confronti, collaborazioni ed esperienze personali nel variegato mondo dell’”economia verde” italiana (e non solo), a partire dall’attività del network Greengooo! e dall’osservatorio privilegiato di Greenews.info, che ci consente di essere aggiornati, in tempo reale, su quanto di meglio e di più sostenibile esce ogni giorno sul mercato.

Mi sono reso conto, a un certo punto, che oggi è praticamente possibile sostituire ogni prodotto e servizio della propria quotidianità, con un analogo di minore impatto ambientale e di uguale (se non migliore) livello qualitativo. Non è più un’utopia, è fattibile, a patto di uscire dalle logiche della grande distribuzione e da quel consumismo bulimico e anacronistico (ma tutt’altro che morto) che punta sulla quantità dei beni e sul prezzo, più che sulla qualità e la durabilità (misconosciuto quanto fondamentale aspetto di sostenibilità ambientale). Ho deciso allora di mettere a frutto le mappature di produttori, imprese, artigiani, ecodesigner, professionisti ecc. sviluppate dalla nostra Associazione Greencommerce, a partire dal 2010, e di creare un luogo fisico e virtuale dove poterli far conoscere ad un pubblico sensibile, sfruttando l’interazione tra online e offline, tra l’insostituibilità dell’esperienza diretta e la comodità dell’approfondimento attraverso i canali digitali. In definitiva, tra quelle due pratiche, solo apparentemente antitetiche, che gli esperti di marketing chiamano showrooming e R.O.P.O. (acronimo di Research Online Purchase Offline).

Dopo 3 anni di ristrutturazione siamo partiti, nel 2016, con la GREENERIA di Guarene, la nostra nuova sede in bioedilizia, tra i territori Unesco di Langhe e Roero, in Piemonte, ricavata in un vecchio rustico dell’Ottocento diventato primo caso studio nazionale del protocollo di riqualificazione sostenibile GBC Historic Building. Nell’edificio è nato, a luglio 2016, anche il primo progetto di ricettività ecoturistica, con un B&B e un alloggio vacanze a marchio GREENERIA, interamente ristrutturati, arredati, puliti e serviti con i prodotti dei produttori aderenti al progetto, alimentati da fonti di energia rinnovabile certificata dai partner di Dolomiti Energia e dotati di colonnine di ricarica per auto, moto, bici e scooter elettrici.

Oggi, con la nascita della piattaforma Greeneria.it, questi confini si allargano al mondo del web (italiano e presto internazionale). La marmellata servita a colazione agli ospiti dei B&B ora sarà raccontata e venduta anche online, così come la pittura murale 100% naturale con cui sono finite le pareti o gli agrodetergenti con i quali si puliscono le stanze. Tutti prodotti di “eccellenza qualitativa e ambientale” (una sola, a differenza di altri progetti, a noi non basta) che hanno dietro delle persone, delle storie. Storie che Greenews.info ha già raccontato in passato (penso, per citarne solo alcune, alle interviste a Marina Marcarino di Punset, a Giorgio Pertile, Giuseppe Montalto) o racconterà in futuro, in un work in progress sempre pronto ad ampliare i propri orizzonti e inglobare nuovi partner e buone pratiche – anche per la logistica, le spedizioni, i pagamenti ecc.

Come abbiamo espresso oggi nella creatività di lancio della nuova piattaforma - con un po’di ironia (e autoironia), in occasione dell’Independence Day americano (il primo che Trump festeggia dopo l’uscita dall’Accordo sul clima di Parigi) – vogliamo restare indipendenti dai condizionamenti della grande distribuzione, delle logiche basate meramente sul prezzo, dalla vecchia grey economy in generale, con tutti i suoi anonimi “centri commerciali”. Ma non vogliamo certo restare da soli, anzi. Il nostro obiettivo è di creare una community che si riconosca in questo modello di business più autentico, salubre ed ecologicamente sostenibile.

Il passo successivo, se troveremo altre persone, come noi, disponibili a investire in questo tipo di sviluppo – che oggi non rende sicuramente milionari, ma forse più sereni ed appagati – sarà quello di replicare in altre parti d’Italia, con una sorta di franchising senza royalties, le strutture ricettive e inaugurare punti vendita di prossimità sul territorio, che uniscano la somministrazione e la vendita, in una stupenda commistione dei più diversi generi merceologici, come avveniva nelle vecchie drogherie di paese – che hanno ispirato questo progetto e dove convivevano scarpe, vini, giornali, detersivi, alimentari e tanti altri prodotti, in barba ai codici ATECO…

Chi vorrà aprire una GREENERIA (sia “Letto con Caffè” che “Showroom con Caffè“, “Magazzino con Caffè” o “Ristorante con Caffè“), potrà farlo seguendo il nostro “disciplinare“, che non si cura solo di cosa vendere e come, ma anche di dove questi prodotti o servizi siano venduti, perché il “contenitore” (l’edificio, il negozio), in un’ottica di sviluppo sostenibile, non è meno importante del “contenuto“.  Per questo non vedrete mai una GREENERIA in un centro commerciale fuori città, frutto di cementificazione selvaggia. Ma intanto godetevi l’online…

Andrea Gandiglio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

ottobre 20, 2020

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

Pochi sanno che la parola “Ambiente” è stata utilizzata come sostantivo per la prima volta nel trattato “Il Saggiatore” di Galileo Galilei, pubblicato il 20 ottobre 1623. Nel dettaglio al cap. 21, pag. 98, riga 4 dell’edizione originale, come visibile dall’immagine della pagina qui accanto. Dobbiamo dunque al genio italiano, fondatore della scienza moderna, la paternità [...]

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

ottobre 15, 2020

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

“Green Talk”, seconda edizione del convegno firmato 1000 Miglia Green, torna mercoledì 21 ottobre 2020 alle 10.30, in collaborazione con Symbola, Fondazione per le qualità italiane, che da diversi anni stila il rapporto italiano sulle eccellenze del settore e-mobility. Il Green Talk nasce allo scopo di approfondire le tematiche della sostenibilità, con particolare attenzione e riferimento [...]

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

ottobre 9, 2020

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

L’edizione 2020 di IMAG-E tour non poteva che prendere avvio dai messaggi per la “ripartenza” dopo l’onda lunga del lockdown: più attenzione alla salute e all’ambiente, transizione concreta alla green economy, solidarietà tra i vari settori produttivi e collaborazione tra il pubblico e il privato. Tutte missioni che oggi, grazie anche ai fondi europei previsti [...]

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

settembre 1, 2020

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

Il gas naturale è da tempo una delle principali fonti energetiche del mondo e potrebbe ulteriormente acquisire un ruolo chiave nella “transizione energetica”, come recentemente evidenziato dal Global Gas Report 2020 di International Gas Union (IGU), BloombergNEF (BNEF) e Snam e, sul fronte italiano, dalle proiezioni dello Studio Confindustria – Nomisma Energia “Sistema gas naturale [...]

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

giugno 26, 2020

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

Circularity, start up innovativa fondata nel 2018 con l’obiettivo di rivoluzionare il mondo dei rifiuti in Italia, ha lanciato il primo motore di ricerca per raccogliere informazioni e concludere transazioni che consentano alle imprese industriali di attivare processi di economia circolare e gestire i rifiuti come una risorsa e non soltanto come un costo e [...]

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

giugno 4, 2020

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

L’uso del condizionatore gonfia notevolmente le bollette elettriche delle famiglie, con importanti conseguenze sulla loro “povertà energetica”. Lo rivela uno studio condotto da un gruppo di ricerca dell’Università Ca’ Foscari Venezia e del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), appena pubblicato sulla rivista scientifica Economic Modeling. Studi precedenti realizzati negli Stati Uniti stimano un incremento [...]

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

giugno 4, 2020

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

E’ in fase di partenza l’edizione 2020 del progetto Green Jobs, nato per promuovere la crescita di competenze e sensibilità nel settore dell’economia circolare attraverso attività formative sul territorio: CONAI e l’Università degli Studi della Basilicata daranno, anche quest’anno, la possibilità a ottanta laureati della Regione di partecipare gratuitamente a un iter didattico per facilitare [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende