Home » Rubriche »Very Important Planet » Inquinamento vs. Donna. La denuncia ambientale nelle suggestive fotografie di Giampaolo Flamini:

Inquinamento vs. Donna. La denuncia ambientale nelle suggestive fotografie di Giampaolo Flamini

ottobre 7, 2016 Rubriche, Very Important Planet

Fotografo, grafico, artista e amante della natura. Giampaolo Flamini, classe 1991, nato a Bracciano, il pane se lo guadagna in uno studio di pubblicità. Ha studiato allo IED (Istituto Europeo di Design)  di Roma e  poi gavetta in un archivio privato di immagini, ma può già contare interessanti esperienze nel cinema, dove ha lavorato come assistente di scena del regista Gianni Amelio nel film “Felice chi è diverso”. Ma il suo grande amore è la fotografia che nel suo ultimo lavoro, “Galla muta”, ha coniugato in versione green e al femminile. Un progetto di denuncia eco-sociale che rivela la sensibilità ai temi ambientali di questo giovane artista emergente.

D) Giampaolo, sei un giovane artista ricco di iniziativa, ci racconti del tuo lavoro e dei tuoi progetti?

R) Oltre al cinema ho presentato dei lavori a Tolfarte il Festival Internazionale dell’Arte di Strada e dell’ Artigianato Artistico dove ho esposto delle foto giganti, 6 metri per 4, che raccontano storie di migranti, i problemi di vita di alcuni rifugiati politici.  Loro ci hanno messo la faccia senza aver paura di essere giudicati per la loro religione e cultura. Un altro lavoro è Divided sempre con delle foto giganti – 4 metri per 2 – ma divise a metà e questo mi ha permesso di unire volti diversi. L’idea è di rappresentare la divisione razziale, la divisione virtuale, la divisione delle persone. Io ho cercato di unire per superare questa divisione…

D) Come sei arrivato a “Galla muta“, galleria di immagini di donna  a forte impatto ambientale…

R) L’ispirazione è la Terra Madre. Le donne sono il simbolo della nascita, dell’ambiente, della vita e ho cercato di unire noi come specie umana con la natura. Tecnicamente ho proiettato delle immagini sulle ragazze che fotografavo. Si vedono donne spaventate, donne su città invase dallo smog o con la foresta distrutta dalle opere dell’uomo; in una c’è una ragazza stesa sul letto e ricoperta da un manto di schifezze, sono le immagini dell’inquinamento di un lago cinese.

D) …Poi il corpo femminile quasi come sospeso in acqua, ma con un fondale disseminato da copertoni usati e in disfacimento. In quest’opera che storia racconti?

R) Quella di un’associazione di pescatori della Florida, negli Stati Uniti,  che buttarono  700 mila copertoni sott’acqua con l’obiettivo di creare una sorta di vivaio artificiale! Volevano riprodurre lo stesso effetto dei relitti sottomarini che si animano di vita, ma in realtà hanno provocato un gravissimo disastro naturale.

D) Quale pensi sia oggi l’emergenza ambientale più importante per il nostro pianeta?

R) Purtroppo sono tante, ma mi preoccupa soprattutto quella dei mari. Penso ai disastri creati dalla petrolchimica, alla plastica abbandonata negli Oceani come nel Pacifico dove si è creata un’isola grandissima e pericolosissima. Poi l’inquinamento atmosferico e il riscaldamento  globale. Aria e acqua sono elementi vitali per l’esistenza umana, per la sopravvivenza dell’uomo.

D) Nella vita quotidiana cosa fai per preservare l’ambiente? La tua produzione eco-artistica ha una ricaduta concreta anche sulle tue abitudini?

R) Io, nel mio piccolo, cerco sempre di dare un contributo, non mi limito a me stesso ma cerco di coinvolgere gli altri. Faccio un piccolo esempio: aiuto mia madre a fare la raccolta differenziata nel modo giusto, non è semplice perché ci vuole impegno e conoscenza. Serve tanta informazione. Poi punto al consumo delle risorse locali, un metodo utile per ridimensionare lo spreco. Le nostre comunità potrebbero soddisfare molti bisogni evitando tanti dispendi energetici… Puntiamo sulla filiera corta!

Gian Basilio Nieddu

 


 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

giugno 25, 2018

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

L’Unione Europea compie un altro passo esplorativo verso il riconoscimento e incoraggiamento della finanza sostenibile, come strumento per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (SDG), ma anche come mezzo per perseguire la stabilità finanziaria nel vecchio continente. Martedì 19 giugno la Commissione per gli Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo ha infatti approvato [...]

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

giugno 20, 2018

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

Come dare nuova vita agli spazi dismessi delle città? Come riempire i vuoti urbani non solo attraverso una riqualificazione fisica ma anche culturale, sociale e ambientale? Quale futuro collettivo immaginare per le aree abbandonate? Come creare rete tra istituzioni e associazioni cittadine per intervenire in modo partecipato nei processi di riattivazione degli immobili inutilizzati, come [...]

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

giugno 20, 2018

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

Ubeeqo, gestore di car sharing parte di Europcar Mobility Group, si è qualificato come operatore certificato di car sharing al bando indetto da ICS Iniziativa Car Sharing, una Convenzione di Comuni e altri Enti locali, sostenuto dal Ministero dell’Ambiente. Obiettivo di ICS è quello di promuovere e sostenere la diffusione del car sharing come strumento di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende