Home » Rubriche »Very Important Planet » Pedalando verso le nuvole. Intervista a Liliana Ginanneschi:

Pedalando verso le nuvole. Intervista a Liliana Ginanneschi

novembre 19, 2010 Rubriche, Very Important Planet

Liliana Ginanneschi, Courtesy of Veronica UlivieriQuando è in bicicletta, racconta, si sente “come i ragazzini di ET che alla fine del film spiccano il volo sulle nuvole”. Un piacevole senso di libertà a cui Liliana Ginanneschi, regista cinematografica e televisiva (Un posto al sole, La Squadra), non ha voluto rinunciare neanche il giorno del suo matrimonio, quando, con il suo futuro marito, è andata in Campidoglio in sella alla sua due ruote. E anche i venti invitati, dopo la cerimonia, hanno trovato una bicicletta elettrica ad aspettarli, per raggiungere il ristorante pedalando.

D) Come le è venuta l’idea di andare a sposarsi con la bicicletta?

R) Per me è stata un’idea naturale. Ormai da diversi anni io e mio marito non abbiamo la macchina per scelta e ci muoviamo sempre in bicicletta elettrica. Quando ci siamo trovati a decidere come andare al Campidoglio per il nostro matrimonio, all’inizio abbiamo pensato al taxi. Poi abbiamo scelto la bicicletta. Ci piaceva fare un matrimonio sportivo e divertente. Ed è stata l’occasione per far conoscere questo mezzo anche ai nostri amici.

D) Da quanto tempo avete deciso di non avere più una macchina?

R) Da sette anni. Prima avevamo due macchine, poi siamo passati a una e alla fine abbiamo deciso di muoverci solo in bicicletta elettrica. E’ più comoda di una bici normale e anche a Roma, dove ci sono tanti saliscendi, la pedalata assistita aiuta molto! Con la bici non si inquina, non ci sono problemi di parcheggio, non si resta imbottigliati nel traffico. Mi dà un grande senso di libertà. Confrontandomi con alcuni miei amici che usano la moto, ho scoperto anche che mi sposto più velocemente di loro.

D) Per muoversi in città usa anche i mezzi pubblici?

R) Quando piove. Se invece devo fare uno spostamento lungo o uscire di sera, uso il car sharing. Durante il fine settimana, se vogliamo andare fuori Roma, carichiamo le nostre bici in treno. In questo modo, la domenica sera, non abbiamo neanche lo stress di dover rientrare in città con il traffico. Ci siamo accorti che usando solo la bici, la nostra qualità della vita è molto migliorata.

D) Nella vita di tutti i giorni come cerca di rispettare l’ambiente?

R) Faccio abitualmente la raccolta differenziata dei rifiuti e compro sempre le ricariche dei saponi, per sprecare meno plastica. Faccio attenzione a non sprecare l’acqua e compro frutta e verdura a chilometro zero. La Cooperativa Zolle mi porta ogni settimana prodotti a filiera corta a casa.

D) Piste ciclabili a Roma. Com’è la situazione?

R) A dire la verità, ci sono delle piste ciclabili ridicole. Negli ultimi anni ne sono state costruite alcune, ma senza criterio, senza realizzare un vero percorso. Sono state realizzate piste adatte soprattutto per una gita, ma non utilizzabili per gli spostamenti di ogni giorno. Sono come coriandoli sparsi qua e là, che non risolvono i problemi giornalieri di chi si muove sulle due ruote a pedali.

D) Quali città si dovrebbero prendere a modello?

R) Il caso di Bolzano è stupefacente. Ci sono tantissime piste ciclabili, è un luogo a misura d’uomo. Meno macchine che entrano in città vuol dire risparmio di soldi, meno traffico, aria più pulita. Cambia proprio il modo di vivere un luogo. In Europa, mi vengono in mente la Germania e la Svizzera, dove fa molto più freddo che da noi, ma le persone sono abituate a muoversi in bicicletta.

D) Parliamo del suo lavoro. Il cinema può secondo lei sensibilizzare le persone a un maggiore rispetto dell’ambiente?

R) Indubbiamente. Ciascun mezzo di comunicazione che parla dei problemi ambientali è utile allo scopo. Un film può fare la sua parte, ma non può cambiare un intero sistema. Secondo me si dovrebbe fare più pubblicità progresso, che spinga le persone a consumare di meno. Purtroppo, invece, le pubblicità che vediamo ogni giorno in televisione, essendo di inserzionisti privati, ci spingono a comprare sempre di più. Più acquisti significa più spreco.

D) Come hanno reagito gli invitati al suo matrimonio quando si sono ritrovati davanti una bicicletta?

R) Molti concepiscono l’andare in bicicletta come un’attività faticosa. Invece l’aspetto positivo di una bici elettrica è la pedalata assistita, che ci ha aiutato molto a salire fino al Campidoglio! Per molti miei amici era la prima volta che usavano una bicicletta elettrica e molti sono riamasti sorpresi di quanto sia agevole spostarsi pedalando.

D) E’ riuscita a convincere qualche suo amico a spostarsi in bicicletta?

R) Sì, dopo il matrimonio una mia amica ha deciso di comprare alla figlia la bicicletta elettrica al posto del motorino.

Veronica Ulivieri

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

ottobre 19, 2017

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

Il 27 ottobre a Venezia inaugurerà Climate 04 – Sea Level Rise, progetto d’arte pubblica sulle conseguenze dei cambiamenti climatici e l’innalzamento del livello del mare in Laguna, che trae ispirazione dai recenti studi sull’innalzamento del livello medio del mare, le onde estreme, e il ruolo delle piante costiere e di barena per l’ecosistema lagunare. L’iniziativa prevede [...]

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

ottobre 18, 2017

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

Un incremento dell’immesso al consumo dei prodotti pari a circa 1.330.000 tonnellate (rispetto alle 875.000 tonnellate di AEE – apparecchiature elettriche ed elettroniche – domestiche e professionali immesse nel sistema attuale) oltre a un aumento del numero di produttori coinvolti nel sistema RAEE, tra i 6.000 e i 9.000 in più (rispetto agli attuali 6.000/7.000 mila): sono [...]

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

ottobre 17, 2017

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

Dopo quasi tre anni di lavoro di sensibilizzazione, promozione, cultura e networking, il CNFFP – Coordinamento Nazionale Filiera del Florovivaismo e del Paesaggio annuncia l’approvazione, da parte del Consiglio dei Ministri, del cosiddetto “Bonus Verde”, ovvero la nuova detrazione fiscale del 36% per la cura del verde privato. Annunciato ieri dal Ministro delle Politiche Agricole, [...]

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

ottobre 16, 2017

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

È Hyundai IONIQ la vincitrice del titolo “Green Gold Award 2018”, assegnato dall’Unione Italiana Giornalisti Automotive (UIGA) martedì scorso a Frascati (Roma). Il premio rappresenta un importante riconoscimento alla triplice tecnologia sviluppata da Hyundai sulla gamma IONIQ, prima auto di serie al mondo disponibile in versione Hybrid, Electric oppure Plug-in Hybrid. IONIQ avvicina così le [...]

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

ottobre 13, 2017

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

Nasce a Milano MiMoto, il primo ed unico servizio di scooter sharing elettrico ed ecosostenibile della città. Un’idea semplice che unisce in sé rispetto per l’ambiente, Made in Italy, sicurezza stradale, condivisione ed efficienza. MiMoto oltre a essere una start up innovativa, è un servizio che ha l’obiettivo primario di offrire ai propri clienti finali [...]

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

ottobre 13, 2017

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

Sbarca in Italia Copernicus, il programma di osservazione della Terra sviluppato dalla Commissione Europea. C3S – Copernicus Climate Change Service è costituito da un insieme complesso di dati provenienti da più fonti (satelliti di osservazione, stazioni di terra, sensori in mare e aerei) che possono fornire informazioni affidabili e aggiornate su ambiente e sicurezza, aiutando a [...]

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

ottobre 12, 2017

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

Il 14 ottobre 2017 si celebrerà la prima Giornata mondiale dell’Educazione Ambientale, a 40 anni dalla Conferenza ONU di Tbilisi (capitale della Georgia), in cui si svolse – il 14 ottobre del 1977 – la Conferenza intergovernativa delle Nazioni Unite sull’educazione ambientale, organizzata da UNESCO e UNEP, che si concluse il 26 ottobre con una Dichiarazione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende