Home » Bollettino Europa »Rubriche » La biodiversità che “rende” protagonista della Green Week 2015:

La biodiversità che “rende” protagonista della Green Week 2015

giugno 8, 2015 Bollettino Europa, Rubriche

Si è appena conclusa l’edizione 2015 della Green Week. Il più grande evento che Bruxelles dedica alla politica ambientale dell’Unione Europea.

Focalizzata quest’anno su natura e biodiversità, la Settimana Verde ha preso il via il 3 giugno con il discorso di apertura del Commissario all’Ambiente Karmenu Vella. “È importante ricordare – ha dichiarato – che noi abbiamo bisogno della natura più di quanto la natura non abbia bisogno di noi. La natura ci aiuta, senza mai chiedere il conto”.

Tuttavia, secondo le stime degli esperti, se non si arresta la perdita di biodiversità entro il 2020 il conto economico potrebbe essere alquanto salato: 50 miliardi di euro all’anno. Nonostante negli ultimi 25 anni l’UE sia stata leader mondiale nella lotta per la difesa della biodiversità, e le direttive Habitat e Uccelli siano il principale manifesto di questo impegno, la biodiversità europea, nel suo complesso, non gode di buona salute. Il 18% degli uccelli presenti nei cieli europei è minacciato di estinzione, e lo stesso vale per il 7,5% dei pesci che nuota nei mari del Vecchio Continente. Per alcuni rappresentanti delle associazioni ambientaliste, come per esempio BirdLife International, il problema risiede, principalmente, nella mancata applicazione di direttive in sé ottime. Sul piatto, inoltre, c’è anche la possibilità che la Commissione, riveda le legislazioni. Determinante, in tal senso, sarà l’esito della consultazione pubblica in corso in questi mesi.

Per monitorare uccelli e specie marine, è stata, inoltre resa nota, durante la manifestazione, laRed list for birds and marine fish”. Una “lista rossa” di specie a rischio che ha l’obiettivo di analizzare lo stato di conservazione della fauna a rischio e gettare le basi per le future strategie di tutela. Un punto di partenza su cui i vari Paesi si possono basare per realizzare specifiche politiche di intervento.

È interessante notare, inoltre, che il tema della natura e della sua difesa, offre possibilità di sviluppo economico da non sottovalutare. Natura 2000, il più grande network mondiale di aree protette – che copre il 18% del territorio dell’Europa e il 4% della sua superficie marina, in una forma di cooperazione unica tra i 28 Stati membri – porta nelle casse dei Paesi UE qualcosa come quasi 300 miliardi di euro l’anno. Un dato importante, che sfata il mito secondo il quale la protezione della natura sarebbe nient’altro che un costo.

Un approccio, quello economico, che ha toccato anche l’ultima giornata di conferenze, il 5 giugno. Quando la biodiversità è stata analizzata attraverso l’interazione con il settore commerciale e con quello dell’informatica. Nei due seminari dal titolo “The trade and biodiversity interface” e “The WEB and IT for nature”. Un tema presente anche ad Expo. Dove La World Association of Agronomist e il CONAF – il Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali – hanno dato vita alla Fattoria Globale 2.0. Uno spazio definito “unità di misura per la valutazione del benessere del Pianeta”.

La chiusura dell’evento è stata assegnata al regista francese Jacques Perrin, realizzatore nel 2009 del film “Oceans”. Il quale ha presentato in anteprima alcune scene della sua nuova opera dal titolo “Les saisons”, che ha come protagonisti i lupi e altri animali dei boschi.

Beatrice Credi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

novembre 24, 2016

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ieri mattina ha accolto la richiesta di Greenpeace e del Pesticide Action Network (PAN) Europe stabilendo che i test di sicurezza condotti dalle aziende chimiche per valutare i pericoli dei pesticidi devono essere resi pubblici. Per la Corte di Giustizia questi studi rientrano infatti nell’ambito delle “informazioni sulle emissioni nell’ambiente“, [...]

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

novembre 24, 2016

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

Guido Barilla, Presidente della Fondazione Barilla Center for Food and Nutrition, ha incontrato ieri il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per presentare il 7° Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione dal titolo “Mangiare Meglio, Mangiare Meno, Mangiare Tutti” che si terrà il 1° dicembre 2016, all’Università Bocconi di Milano. Un grande evento interdisciplinare per creare un [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende