Home » Campioni d'Italia »Rubriche » La designer che voleva far volare le galline. Viviana, dallo studio grafico all’agricoltura sinergica:

La designer che voleva far volare le galline. Viviana, dallo studio grafico all’agricoltura sinergica

marzo 23, 2016 Campioni d'Italia, Rubriche

Mollare di punto in bianco il patinato mondo della pubblicità milanese per tornare alla terra e ai ritmi lenti dell’agricoltura, ma senza disconnettersi dal mondo e rinchiudersi in un eremo. Via dalla metropoli, nuova vita dentro la comunità rurale. E’ il percorso intrapreso da Viviana Germano, la designer che “voleva far volare le galline”, e che dopo l’esperienza nella capitale della moda italiana e 15 anni da grafica freelance ha preferito dedicarsi completamente alla terra e alla ristorazione nelle Langhe, a Barolo in provincia di Cuneo.

Una scommessa vinta per questa Campionessa d’Italia, che nonostante l’orto sia il suo nuovo perimetro di vita ha tessuto un’ampia rete di contatti per diventare testimone e attivista dell’agricoltura sinergica. Un modo di coltivare che sperimenta nella sua azienda Il Bosco delle Galline Volanti dove sono banditi i concimi chimici, la penetrazione del suolo, il diserbo e la monocultura.

“Il ritorno a “casa” nasce da un’esperienza personale, quando nel 1998 è mancata mia mamma. Ho lasciato lo studio dove lavoravo con grande soddisfazione, con personaggi di fama come Piero Chiambretti e Guido Crepax, ma dove accumulavo anche molto stress perché volevo fare bella figura – racconta con disarmante onestà Viviana – Ho trovato un’altra dimensione nella natura, ma ho continuato la   professione da freelance per non buttare via la mia esperienza”. Ritmi più umani e con il tempo Viviana ha maturato un amore sempre più forte per madre terra e i suoi frutti. “Il desiderio di una vita più semplice e sostenibile, valorizzare il lavoro manuale, meno intellettuale e più concreto” e così Viviana “mette le mani sulla terra”.  Contadina in versione  2.0 con un’ intensa attività di organizzazione di corsi e seminari, divulgazione e comunicazione “Quando ci si muove, si iniziano a contattare persone e condividere esperienze, partono molte iniziative. In particolare con i social che, nonostante i detrattori, sono un mezzo molto utile. Sono molto presa da questa attività!”.

Massima dedizione all’agricoltura e alla ristorazione, altra grande passione di Viviana.  Un percorso a tappe, quest’ultimo, iniziato in modalità chef a domicilio, con buoni risultati che hanno aperto le porte al sogno di aprire un bistrot, ma a certe condizioni: “Un menù fisso perché non voglio fare come tanti che vendono più di quello che producono. Sono orientata alle degustazioni guidate per la scoperta dei prodotti locali”. Chiara la filosofia del chilometro zero, della stagionalità, della produzione sostenibile che Viviana promuove con l’associazione I Viaggi del Cucchiaio“, per cogliere nobili obiettivi: “Promuovere lo sviluppo e la diffusione della cultura per una sana alimentazione in tutte le forme e manifestazioni” quindi attività didattiche, corsi e laboratori. Come quello che organizzerà a La Morra, dal 21 al 24 aprile dedicato all’agricoltura sinergica.

Non si tratta di attività per pochi iniziati e cerchie ristrette di romantici ruralisti. “L’Unione Europea ha approvato delle misure specifiche, quindi ci sono bandi e finanziamenti, per la tenuta e fertilità del suolo. Un riconoscimento che arriva grazie ai riscontri empirici e alle evidenze scientifiche di questa pratica”. Aratro zero è il punto di partenza dei contadini che sperimentano questa tecnica che prevede di non lavorare il suolo perché “la terra si lavora da sola attraverso la penetrazione delle radici e l’attività di microrganismi, insetti, lombrichi e altri piccoli animali”. Lasciamo (quasi) fare alla natura, questo il metodo che Viviana applica nel suo orto dove la biodiversità è massima grazie alle diverse specie vegetali che si intrecciano nel campo: dai pomodori gialli alle cipolle lunghe rosse. “Bisogna far interagire molte piante, di tutto e di più, perché in natura non esiste la monocultura – sostiene Viviana – e bisogna far crescere gli alberi da frutto che fanno ombra e si sfata così il mito che le piante devono arrostirsi al sole”.

Il ritorno alla terra, il passaggio da grafica a cuoca-contadina non ha fatto perdere la creatività a Viviana che “condisce” le sue attività concrete con una forte attenzione alla comunicazione. Si è inventata, infatti, le “cassette di frutta con ricetta”: “In questi giorni sono stata contatta dai GAS – gruppi d’acquisto solidali, ndr -, per la classica cassettina con i prodotti, ma non mi limito a mettere insieme i prodotti, preparo anche una ricetta. Le persone si ritrovano con due finocchi, quattro patate e non sanno come usarli, a volte si sprecano, per questo offro dei suggerimenti“. Va bene contadina, ma con fantasia e creatività.

Gian Basilio Nieddu

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

novembre 24, 2016

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ieri mattina ha accolto la richiesta di Greenpeace e del Pesticide Action Network (PAN) Europe stabilendo che i test di sicurezza condotti dalle aziende chimiche per valutare i pericoli dei pesticidi devono essere resi pubblici. Per la Corte di Giustizia questi studi rientrano infatti nell’ambito delle “informazioni sulle emissioni nell’ambiente“, [...]

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

novembre 24, 2016

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

Guido Barilla, Presidente della Fondazione Barilla Center for Food and Nutrition, ha incontrato ieri il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per presentare il 7° Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione dal titolo “Mangiare Meglio, Mangiare Meno, Mangiare Tutti” che si terrà il 1° dicembre 2016, all’Università Bocconi di Milano. Un grande evento interdisciplinare per creare un [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende