Home » Campioni d'Italia »Rubriche » La mensa più verde d’Italia è in Sardegna. A Samassi, il paese del carciofo che ha vinto contro la burocrazia:

La mensa più verde d’Italia è in Sardegna. A Samassi, il paese del carciofo che ha vinto contro la burocrazia

marzo 15, 2017 Campioni d'Italia, Rubriche

A km zero, stagionali, IGP, DOP, biologici, poi i cibi della tradizione, l’acqua del “Sindaco” dalla rete, stoviglie in terra cotta, lavastoviglie a basso consumo energetico. Un menù per mangiare sano e a limitato impatto ambientale quello che ha fatto conquistare alle scuole di Samassi, comune di 5.000 abitanti della provincia del Medio Campidano in Sardegna, il primo premio MensaVerde del Forum Compraverde. Il servizio di refezione scolastica più green d’Italia, con il 90% di cibo “verde” servito ai piccoli scolari. I “Campioni d’Italia” di questa settimana sono loro: gli studenti, gli insegnanti, i dirigenti scolastici, gli amministratori comunali e quelli di LAORE (agenzia regionale per lo sviluppo rurale) e ASL locale. Tutti uniti per un’alimentazione sana e una svolta ecologica nell’economia locale.

La medaglia verde alla scuola  è stata consegnata, in particolare, per il buon cibo,  per la riduzione dei consumi e per il progetto di educazione alimentare. “Si tratta di un’azione che coinvolge i bambini in modo integrale. Con lezioni quotidiane perché far accettare certi cibi non è  immediato: si è puntato sui laboratori sensoriali, sull’orto-didattica con i piccoli che coltivano le verdure che cercheranno di consumare, sulla visita delle aziende per osservare il processo produttivo degli alimenti che offriamo in mensa“. L’assessore alla Pubblica Istruzione Giulia Setzu, spiega tutte le fasi di un piano educativo che mira a nutrire il corpo, ma pure la mente.

Per tagliare il traguardo della mensa eco-sostenibile  la prima conquista  è stata quella burocratica. Si tratta, infatti, di un servizio pubblico dove  sono obbligatori i bandi di gara e dove il criterio principale di aggiudicazione delle forniture  è il massimo ribasso. Una battaglia sintetizzata così dall’assessore Setzu: “Prima abbiamo avuto l’idea, poi è seguito  un primo momento di scetticismo per l’attuabilità dei capitolati di gara. Per fortuna la nostra responsabile è riuscita a far quadrare il cerchio: un capitolato rispettoso della legge ma garante dei requisiti di eco-sostenibilità“. Quasi una rivoluzione in un Paese, come l’Italia, bloccato da troppa burocrazia, che finisce spesso per premiare i fornitori meno virtuosi.

I destinatari primi della mensa sono i bambini, ma anche le famiglie che aumentano le loro conoscenze ecologiche grazie alle pratiche che i figli imparano a scuola: “Usiamo l’acqua di rete ed in questo modo eliminiamo il consumo di plastica”, spiega l’amministratore locale, che nel rendiconto inserisce anche l‘effetto positivo sulle imprese agricole e pastorali locali. “A tavola si servono eccellenze del territorio: olio, legumi, frutta, verdure, lo zafferano, le patate”. Più la riscoperta “dell’alimentazione tradizionale con il consumo di alimenti messi ai margini come i legumi. Anche la merenda è quella dei tempi antichi, con il pane e miele”. Altro che snack imbottiti di conservanti, meglio la ricotta, lo yogurt e la marmellata delle aziende agricole del territorio! Senza dimenticare la torta con le uova biologiche, preparata dalla cuoca della mensa.

Il riconoscimento nazionale sarà condiviso con la comunità durante la Sagra del Carciofo, che apre domani. In particolare “durante la tavola rotonda su turismo enogastronomico e ruralità smart festeggeremo anche il premio per le mense scolastiche perché fa parte della visione verde di questo centro agricolo del Campidano (una regione culturale della Sardegna meridionale, NdR)”. A parlare, con orgoglio, è l’antropologa del cibo Alessandra Guigoni, una delle protagoniste dell’appuntamento che offre tante iniziative in tema di “sostenibilità”: l’apertura delle case in terra cruda inserite nel circuito promozionale TerrAccogliente e i Laboratori del Gusto e Antichi Mestieri più quello dedicato alla terra. Da non perdere il “Carciofo Take Away”, ovvero street food in salsa sarda, con la cottura dei carciofi arrosto in piazza.

Tutti esempi di come la creatività possa nutrire le politiche di sostenibilità ambientale di un piccolo Comune e la conferma della possibilità, se si vuole, di far sbocciare un’altra idea di sviluppo, di “far crescere un’economia fortemente legata al territorio” come sottolinea l’assessore all’agricoltura Giacomo Onnis che crede in questo percorso culturale ed economico. Non facile, ma percorribile e a vantaggio di tutti.

Gian Basilio Nieddu

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

giugno 27, 2017

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

Bellezze naturali e attrazioni turistiche: sono numerosi i punti di interesse che anche quest’anno cicloturisti e trekker potranno raggiungere grazie al TrenoBus delle Dolomiti, il servizio intermodale che offre ai ciclisti e agli amanti del trekking la possibilità di percorrere le piste ciclabili dell’intero anello dolomitico e di passeggiare nel cuore dei numerosi punti di [...]

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

giugno 26, 2017

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

Cattive notizie per i viticoltori che usano glifosato. Il principio attivo, molto usato per il controllo delle malerbe sulle file, potrebbe alterare la qualità del mosto prodotto. È la conclusione a cui sono giunti ricercatori della Libera Università di Bolzano dopo uno studio sulla fermentabilità di uve di Gewürztraminer. La ricerca è stata effettuata dal gruppo [...]

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

giugno 26, 2017

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

“La perdurante scarsezza delle precipitazioni, nella primavera appena trascorsa, ha causato un abbassamento dei livelli d’acqua in fiumi, negli invasi e nelle falde sotterranee”. Lo afferma Fabio Tortorici, Presidente della Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi. “A grande scala – continua Tortorici – stiamo assistendo a cambiamenti climatici che ci stanno portando verso [...]

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

I premi del 20° Cinemambiente. Vince l’angoscia per la plastica

giugno 6, 2017

I premi del 20° Cinemambiente. Vince l’angoscia per la plastica

Il 20° Festival CinemAmbiente si è concluso nella Giornata Mondiale dell’Ambiente con la cerimonia di premiazione, al Cinema Massimo di Torino, e la proiezione del film La Vallée des loups di Jean-Michel Bertrand (Premio “Movies Save the Planet”). Pur in assenza degli eventi “di piazza” in cartellone nell’edizione 2016, anche quest’anno il Festival ha registrato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende