Home » Off the Green »Rubriche » “La Stampa” compie 150 anni: ecco come è nata la collaborazione con Greenews.info:

“La Stampa” compie 150 anni: ecco come è nata la collaborazione con Greenews.info

febbraio 9, 2017 Off the Green, Rubriche

Buon compleanno La Stampa! Il 9 febbraio 1867 lo scrittore Vittorio Bersezio fondava a Torino la Gazzetta Piemontese, testata quotidiana che, a partire dal 1895, avrebbe assunto il nome di “La Stampa”, simpaticamente nota ai piemontesi come “la busiarda” (la bugiarda), e ciononostante inseparabile compagna di ogni giorno, portata sottobraccio, come i francesi con la baguette fresca di panetteria. Amore e odio, tipico di ogni grande storia sentimentale.

Anche a me, carignanese doc, non poteva che venire spontaneo, nel 2011, di proporre al giornale che mi aveva accompagnato dall’infanzia all’attività di editore indipendente – prima che a chiunque altro – la collaborazione della nostra imberbe testata online Greenews.info (lanciata nell’ottobre 2009 al festival Uniamo Le Energie di Torino Esposizioni), per far crescere il quasi coetaneo canale “Ambiente“, nato nel 2010 e destinato a trasformarsi, negli anni successivi, nella sezione “Tuttogreen”.

Ricordo il pranzo alla Canottieri Armida, lungo il Po, con Anna Masera, allora caporedattrice dell’online. La mia proposta era banale: i temi ambientali stavano lentamente conquistando interesse da parte di un pubblico più ampio, Repubblica aveva già siglato un accordo con Rinnovabili.itCorriere della Sera con Lifegate. Perché non dotare anche un generalista come La Stampa di un “generalista della green economy”, come Greenews.info? Da qui l’incontro con Marco Este, responsabile del marketing, nella sede storica di Via Marenco: “Non ci servono notizie flash, le abbiamo già, a noi servono approfondimenti”. Detto, fatto. Il 10 novembre 2011 LaStampa.it annunciava l’accordo di Golia con Davide.

Da quel momento la sezione Ambiente acquisisce una nuova colonna di “green news” marchiata Greenews.info, dove negli anni scriveremo – in piena indipendenza e autonomia – io e i miei collaboratori, da Marco Bobbio a Veronica Ulivieri, da Letizia Tortello a Giorgia Marino, da Veronica Caciagli a Orlando Manfredi e molti altri, qualcuno diventato stabile collaboratore del quotidiano torinese o di altre importanti testate nazionali, qualcun’altro aiutato a conseguire l’ambito “tesserino” da pubblicista (perché Greenews.info, ne approfitto per ribadirlo, è una testata giornalistica e non un blog – con tutto il rispetto per i blog).

In questi giorni di polemiche (talvolta sacrosante) sul ruolo dei grandi media, devo anche riconoscere alla redazione (e alla direzione) de La Stampa una cosa per me scontata, ma non per questo meno preziosa: la costante fiducia nella nostra capacità di fornire contenuti qualitativamente adeguati e deontologicamente corretti e la totale assenza di qualsiasi condizionamento. Anche sui temi più spinosi, come nel caso del mio articolo sui pesticidi in occasione del congresso ISDE di Arezzo, nel 2014, che suscitò l’immediata reazione di Agrofarma – con tanto di lettera al direttore Mario Calabresi - e la pronta replica del presidente dell’ISDE – i medici per l’ambiente – a difesa e conferma di quanto da me scritto nella sezione “Green News”.

A La Stampa – ad Anna Masera e Marco Este in particolare – devo anche un ringraziamento per aver creduto come media partner, sin dalla prima edizione, al nostro format IMAGE – Incontri sul Management della Green Economy, lanciato – sempre nel 2011 – insieme alla nostra Associazione Greencommerce, per creare un’occasione concreta di confronto interdisciplinare tra gli operatori dei diversi settori della green economy (food, automotive, agricoltura, turismo, edilizia ecc.), che prima di quella data (sembra di parlare, come i vecchi, di un secolo fa…) avevano la brutta tendenza a riunirsi in gruppi troppo specialistici e “verticali” e contaminarsi poco con i colleghi degli altri settori.

Ecco, forse, la semplice ricetta di questa duratura collaborazione: Greenews.info ha contributo umilmente, giorno per giorno, a far crescere la sezione Ambiente e a farla diventare Tuttogreen e La Stampa ha amplificato la voce di una piccola testata web indipendente, aiutandola nella sua duplice mission editoriale di “creare maggiore trasversalità e reciproca conoscenza tra gli operatori dei diversi settori della green economy” e informare cittadini e studenti sullo stato dell’arte della rivoluzione del green thinking in Italia.

Il 2017 sarà un anno di svolta importante, non soltanto per il traguardo storico dei 150 anni, ma per le novità che attendono il quotidiano torinese nei prossimi mesi e che, mi auguro, possano creare le condizioni per un rilancio e un rinnovamento della nostra collaborazione. Anche in vista delle nuove sfide in cui Greenews.info si sta impegnando, come la prima edizione di Workshop IMAGE – dopo cinque edizioni esclusivamente torinesi – a cavallo tra le terre patrimonio Unesco di Langhe Roero Monferrato e Torino. Su un tema urgente come la mobilità sostenibile, sul quale vale più che mai il motto storico di La Stampa: frangar non flectar.

Andrea Gandiglio


Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

maggio 8, 2017

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

Edilizia off-site è il concetto chiave del cambiamento proposto negli appuntamenti 2017 di REbuild, l’evento dedicato al settore delle costruzioni e riqualificazioni, in programma a Riva del Garda il 22 e 23 giugno prossimi. La produzione tende infatti a spostarsi in fabbrica, mentre il cantiere diviene il luogo dell’assemblaggio di parti prodotte industrialmente. Già in [...]

ANARF e Federforeste: un protocollo per rilanciare la filiera bosco-legno tra pubblico e privato

maggio 5, 2017

ANARF e Federforeste: un protocollo per rilanciare la filiera bosco-legno tra pubblico e privato

ANARF (Associazione Nazionale delle Attività Regionali Forestali), presieduta da Alberto Negro, Direttore di Veneto Agricoltura, e FederForeste, con a capo il trentino Gabriele Calliari, hanno siglato nei giorni scorsi a Mestre, presso la sede di Coldiretti Veneto, un protocollo per la gestione del patrimonio forestale improntato, tra l’altro, al dialogo tra realtà pubbliche e private. [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende