Home » Bollettino Europa »Rubriche » La Via & Co. Chi sono i nuovi presidenti delle Commissioni “verdi” del Parlamento UE:

La Via & Co. Chi sono i nuovi presidenti delle Commissioni “verdi” del Parlamento UE

luglio 14, 2014 Bollettino Europa, Rubriche

Dopo la (ri)nomina del Presidente Martin Schulz, il Parlamento Europeo ha assegnato le presidenze delle varie Commissioni, cuore propulsore dell’attività normativa UE. Toccherà all’italiano Giovanni La Via guidare la più grande Commissione legislativa dell’Europarlamento, quella dedicata alle tematiche ambientali (da qui il nome ENVI – environment), che include tra le proprie competenze i cambiamenti climatici, la sicurezza alimentare e la sanità pubblica.

Professore di economia e politica agraria, La Via (NuovoCentroDestra) è europarlamentare, dal 2009, nelle fila del Partito Popolare Europeo (PPE), dopo essere stato Assessore della Regione Sicilia per l’Agricoltura e le Foreste.

In Europa, nella legislatura precedente, era membro della Commissione permanente per i Bilanci e di quella per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale all’interno della quale è stato relatore sulla proposta legislativa riguardante il finanziamento, la gestione e il monitoraggio della nuova Politica Agricola Comune.

Dopo l’elezione – avvenuta per acclamazione – La Via ha dichiarato che i primi temi che affronterà la rinnovata Commissione riguarderanno le buste di plastica e il cambiamento climatico, dossier ereditati dalla scorsa legislatura. Ma anche la posizione del Consiglio sugli OGM, sulla quale il neo Presidente prevede una dura battaglia. Del resto, anche nella votazione per questa Commissione si è manifestata l’inedita alleanza trasversale tra socialisti e popolari per negare la Vicepresidenza ad un membro del gruppo EFDD (Farage) – Movimento 5 Stelle. Nonostante il candidato, Valentinas Mazuronis, arrivasse dal ruolo di Ministro dell’Ambiente della Lituania. Un caso che ha suscitato le proteste anche dell’Eurodeputata Verde Margrete Aukenn.

Quanto alle altre cariche con potenziale raggio di azione green, alla presidenza della delicata Commissione Industria, Ricerca ed Energia è stato nominato il polacco Jerzy Buzek, appartenente alla stessa famiglia politica di La Via. Lungo curriculum anche per Buzek, che è stato primo ministro della Polonia dal 1997 al 2001 mentre è membro del Parlamento Europeo dal 2004, istituzione per la quale è stato anche Presidente annoverando tra i suoi maggiori successi il lancio della Comunità Energetica Europea. La carriera politica di Buzek è sempre stata affiancata da quella accademica e della ricerca nel campo dell’ingegneria, ell’energia e della protezione ambientale.

A uomini del Partito Popolare Europeo vanno anche le nuove presidenze delle Commissioni Pesca e Agricoltura affidate rispettivamente al francese Alain Cadec, già Vicepresidente nella passata legislatura – e al polacco Czesław Adam Siekierski che succede all’italiano Paolo De Castro, il quale resta comunque all’interno della Commissione. Le sfide, conferma De Castro, “sono tante”: dalla riforma dell’etichettatura dei prodotti bio a quella del settore ortofrutticolo, passando per la fine del regime delle quote latte, e, soprattutto, la revisione della PAC 2020. Il nuovo Presidente, Siekierski, è stato professore alla Scuola Centrale di Educazione Rurale di Varsavia, direttore della Fondazione di Programmi di Assistenza per l’Agricoltura (FAPA), oltre che segretario di Stato al Ministero dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale.

L’unico Parlamentare dei Verdi Europei a sedere alla testa di una Commissione sarà dunque il tedesco Micheal Cramer, che presiederà la Commissione Trasporti e Turismo, della quale aveva già fatto parte, come membro, negli anni precedenti. Eletto in Germania nelle fila di Bündnis 90/Die Grünen, Cramer, referente per le le politiche dei Trasporti nel Gruppo dei Verdi Europei/ALE,  è nato il 16 giugno 1949 a Gevelsberg, città della Renania Settentrionale ed è europarlamentare dal 2004. Il suo CV di attività parlamentare indica 169 interrogazioni parlamentari in Aula nel corso delle due legislature, 73 interventi in seduta plenaria, 6 relazioni come relatore e 10 proposte di Risoluzione. Come tutti i Verdi Europei, Cramer parte inoltre forte di una presenza ai lavori parlamentari del 92%. Tenendo infine conto della vicinanza di Cramer alla ECF – European Cyclists’ Federation – che come lobby dei ciclisti ha l’obiettivo di riuscire ad ottenere almeno il 10% del budget destinato alle infrastrutture dei trasporti – l’aspettativa è che l’attività del neo-presidente sia decisamente indirizzata a sostegno di questa forma di mobilità sostenibile.

Beatrice Credi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende