Home » Rubriche »Very Important Planet » Le connessioni ambientali di Danco Singer, direttore del Festival della Comunicazione di Camogli:

Le connessioni ambientali di Danco Singer, direttore del Festival della Comunicazione di Camogli

settembre 15, 2017 Rubriche, Very Important Planet

Ha iniziato insegnando nei licei ed è arrivato a collaborare con Umberto Eco e i più grandi intellettuali italiani. Danco Singer, nato a Roma nel 1947, dalla cattedra liceale nel 1986 fa il salto nel mondo Olivetti dove diventa protagonista per i progetti europei dedicati al marketing educativo e alle applicazioni dell’intelligenza artificiale per l’insegnamento. La cultura sposata con la tecnologia, come confermano le collaborazioni con il CNR e l’Istituto di Psicologia di Roma, dove viene prodotto il primo prototipo multimediale per bambini non udenti. Nel 1993 fonda, sempre all’interno del gruppo Olivetti, OPERA MULTIMEDIA, e Encyclomedia, la prima guida multimediale della storia della civiltà europea diretta da Umberto Eco. E poi arriva il 2014, con la creazione, insieme a Rosangela Bonsignorio, del Festival della Comunicazione di Camogli…

D) Direttore, siamo arrivati alla quarta puntata del Festival, che si è chiusa il 10 settembre scorso, quali sono stati i contenuti  dell’edizione 2017?

R) Il tema di quest’anno è stato le “connessioni” intese non solo in senso tecnologico, ma anche negli ambiti del sociale, della natura, culturale e nella dimensione emotiva. Un’edizione molto varia, abbiamo invitato i maggiori protagonisti del mondo dell’arte, della matematica, dell’economia che possono descrivere e raccontarci l’evoluzione delle forme e dei modi dell’interconnessione.

D) Uno dei padri del Festival è stato Umberto Eco. Come ha contribuito alla nascita di questa manifestazione?

R) Il ruolo e il peso di Umberto Eco – che ha iniziato con noi questa avventura – sono stati fondamentali. E’ stato lui a scegliere il tema della prima edizione nel 2014. Siamo partiti con l’affrontare la comunicazione in senso ampio, poi negli anni abbiamo dedicato il Festival all’analisi dei linguaggi con Tullio De Mauro e lo scorso anno con Monica Maggioni ci siamo concentrati sul tema, molto caro ad Eco, del web, pro e contro, l’uso positivo e quello inquietante e oggi ci sembrava naturale affrontare la connessione. Quella che ci porta a integrarci con i dispositivi mobili, ma ci costringe anche alla riflessione su temi sociali e culturali forti…

D) Ricordiamo tutti la frase di Eco: “Il problema di Twitter è il fenomeno da bar sport: al bar sport la gente straparla”… A proposito però di temi forti e attuali, c’è un’attenzione del Festival alle questioni ambientali?

R) Certo, non potrebbe essere altrimenti, anche per la location scelta: Camogli. Un borgo marino con tante attrazioni naturali uniche. Non solo ci ospita, ma la natura è anche elemento forte del Festival che si arricchisce di eventi sul territorio. Ricordo la navigazione nel promontorio di Portofino, le passeggiate in notturna, l‘avvistamento di delfini e balene, le escursioni sul monte alla scoperta delle connessioni (il tema del festival 2017) che caratterizzano ogni ambiente in natura. Poi la passeggiata notturna nel bosco per conoscere i pipistrelli e la fauna notturna ed infine l’escursione filosofica tra foglie, onde e parole. Infine tantissimi laboratori per ragazzi e per adulti con tema ambientale…

D) Per restare al locale, questo ambiente naturale unico è ben comunicato a Camogli?

R) In modo fantastico. Penso alla modalità con cui è stato concepito l’arredo urbano che valorizza il contesto: uno scenario teatrale di grande impatto emotivo. Vi è una sempre maggiore e forte connessione ambientale, sempre più consapevolezza di salvaguardia, protezione e valorizzazione della natura. Temi vissuti e affrontati da tempo in quest’area geografica. Camogli ha avuto la bandiera blu, un riconoscimento per la cura del territorio. Un percorso che è stato fatto anche dal punto di vista economico e produttivo e questo ci rende orgogliosi.

D) In un festival dedicato alla comunicazione non può mancare una domanda sul futuro del giornalismo. Sarà, come ha scritto Philip Meyer, che l’ultima copia cartacea del “New York Times” sarà acquistata nel 2043?

R) Vedo una ripresa dell’editoria cartacea, ma anche dei periodici e dei quotidiani. C’è una evoluzione e probabilmente una necessità di cambiamento del prodotto in quanto tale, del suo uso e delle sue caratteristiche. Assistiamo ad una crescita dell’editoria per ragazzi, le nuove generazioni non rinunciano alla lettura, però cambieranno le caratteristiche del prodotto rispetto alla sua nascita.

D) Come avete raccontato e comunicato il Festival?

R) Le 4 giornate si sono svolte in diretta streaming, con una squadra di redattori, di videomaker e poi i giovani della Scuola Holden di Torino, gli studenti dell’Università di Pavia, Radio Bocconi. Utilizziamo i social per raccontare tutto quello che succede. Un modo di coinvolgere e creare connessioni con il nostro evento…

Gian Basilio Nieddu

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

LaF TV: una speciale programmazione “green” per l’Earth Day 2018

aprile 19, 2018

LaF TV: una speciale programmazione “green” per l’Earth Day 2018

laF, il canale satellitare del gruppo editoriale Feltrinelli (Sky 139) dedica all’Earth Day di domenica 22 aprile una speciale rassegna a tema “green”, che accompagnerà l’intero daytime di programmazione. Alle 10.55 il documentario “Spira Mirabilis” di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti, vincitore del Green Drop Award alla 73ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, esplora i concetti di immortalità e rigenerazione [...]

Global Energy Prize Summit: al Politecnico di Torino il confronto sul mix energetico del futuro

aprile 17, 2018

Global Energy Prize Summit: al Politecnico di Torino il confronto sul mix energetico del futuro

Al Politecnico di Torino arriva la settima edizione del Global Energy Prize Summit. Il 18 aprile scienziati di importanza mondiale, politici ed esperti del settore di otto nazioni si incontreranno all’Energy Center, dalle 9.30 alle 13.00, per discutere delle più urgenti questioni riguardanti energia e clima nella conferenza “Modelisation & simulation of energy mix in [...]

Le tre anime “green” di Vinitaly 2018: Bio, Vivit e Fivi

aprile 14, 2018

Le tre anime “green” di Vinitaly 2018: Bio, Vivit e Fivi

Vini biologici, biodinamici, artigianali, a Vinitaly 2018 – in programma dal 15 al 18 aprile – ogni espressione dell’enologia “ecologica” trova il suo spazio espositivo e commerciale. Anche quest’anno saranno due gli spazi speciali nel Padiglione 8 (quello più “green” del Salone Internazionale del Vino e dei Distillati): VinitalyBio e Vivit – Vite Vignoioli Terroir. A [...]

Green Mobility: il presente dell’elettrico nella visione di Legambiente

aprile 10, 2018

Green Mobility: il presente dell’elettrico nella visione di Legambiente

Una mobilità a emissioni zero, capace di garantire qualità dell’aria e salute, controllo del cambiamento climatico e in grado di innescare meccanismi virtuosi di green economy. Infrastrutture efficienti e mezzi sicuri per cittadini liberi di muoversi, tutti, più di oggi, anche se sempre meno “proprietari” del mezzo. Non è uno scenario futuribile, ma il domani alle [...]

Morini Rent: ecco i primi van elettrici per la logistica “zero emission” di PMI e privati

aprile 4, 2018

Morini Rent: ecco i primi van elettrici per la logistica “zero emission” di PMI e privati

Morini Rent – il gruppo italiano fondato a Torino, che opera dal 1949 nel settore del noleggio di auto, veicoli commerciali e isotermici – arricchisce da oggi la propria offerta allargando la flotta di 2.600 mezzi con i Van Ɛ-Morini Full Electric. Morini Rent metterà dunque a disposizione dei propri clienti i Van Citroën Berlingo [...]

ANIE Rinnovabili: nei primi mesi 2018 crescono fotovoltaico e idroelettrico

aprile 3, 2018

ANIE Rinnovabili: nei primi mesi 2018 crescono fotovoltaico e idroelettrico

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili – l’associazione di Confindustria che raggruppa le imprese costruttrici di componenti e impianti e quelle fornitrici di servizi di gestione e di manutenzione nei settori del fotovoltaico, eolico, biomasse, geotermoelettrico, idroelettrico e solare termodinamico – nei primi due mesi del 2018 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e [...]

Banca Etica e FS Italiane insieme per riqualificare le stazioni ferroviarie dismesse

marzo 27, 2018

Banca Etica e FS Italiane insieme per riqualificare le stazioni ferroviarie dismesse

Il finanziamento e l’attuazione di progetti per la riqualificazione e il riuso sociale, ambientale e culturale di circa 450 stazioni abbandonate e delle linee ferroviarie dismesse del network di Rete Ferroviaria Italiana. Questi i temi del Protocollo d’intesa firmato ieri a Milano da Renato Mazzoncini, Amministratore Delegato e Direttore Generale di FS Italiane e da [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende