Home » Rubriche »Very Important Planet » “L’ironia è meglio della denuncia”. Parola di Mingo:

“L’ironia è meglio della denuncia”. Parola di Mingo

settembre 30, 2011 Rubriche, Very Important Planet

Dei due lui è quello smilzo, alto e belloccio. Mingo, al secolo Domenico De Pasquale, è uno degli inviati speciali più celebri di Striscia La Notizia. Difensore dell’ambiente per professione, sempre a caccia di disservizi e scandali edilizi nell’Italia degli appalti e delle grandi opere mai terminate. E da buon barese doc, il suo ruolo di comico, in coppia con il silente compagno Fabio, ruota soprattutto attorno alla Puglia e alle sue molte magagne.

D) Mingo, lei e la sua spalla andate in giro per la penisola a denunciare le anomalie e gli scandali del Paese. Quali sono stati i casi più eclatanti di sfregio dell’ambiente?

R) Non saprei trovare un esempio più vergognoso di tutti. E’ il quattordicesimo anno che io e Fabio giriamo a fare servizi. Gli scempi ambientali si trovano tanto al Nord quanto al Sud: megastrutture che dovevano diventare ospedali, o case di riposo, di cui si è costruito magari soltanto un piano. Ruderi edificati con soldi pubblici e completamente abbandonati, e così via. L’importante, secondo noi, è raccontare quest’Italia con l’arma dell’ironia, perché arriva più a fondo il sorriso della denuncia.

D) Quante volte le vostre segnalazioni hanno fatto realmente cambiare la situazione?

R) Non saprei indicare una percentuale. Però ci siamo divertiti molto, Striscia serve a questo. Di solito, dopo la nostra trasmissione, accade sempre qualcosa. Dovunque ti giri in Italia, anche nei casi di città più virtuose, ti vien da dire: dov’è la fregatura? E noi consegniamo il provolone pugliese.

D) Ha mai pensato di offrire la sua notorietà per campagne benefiche contro l’inquinamento ambientale?

R) Recentemente l’ho fatto a Bari, per l’Umpi, un’azienda specializzata nella realizzazione di sistemi intelligenti di illuminazione pubblica, una genialata!

D) Ci spiega meglio di cosa si tratta?

R) E’ un sistema di funzionamento dei pali della luce nelle grandi città, a cui sono legati una serie di servizi per il cittadino, tipo il wi-fi libero, megaschermi con ruolo di videosorveglianza e altre cose. Se verranno mai impiantati questi marchingegni, la qualità della nostra vita penso che potrebbe  decisamente migliorare. Già me lo vedo, il sindaco collegato in rete con tutta Bari, che dà il buongiorno a tutti ogni mattina: appena sveglio mi sentirò chiamare: ciao Mingooooooooo…!

D) Lei si è definito un “dubitatore” per mestiere, cacciatore di irregolarità, soprattutto edilizie. Ma nel suo quotidiano, qual è l’attenzione per l’ambiente?

R) Cerco di fare il mio, come posso. In passato consumavo molta acqua, oggi non è più così.

D) Gradi in casa d’inverno?

R) Sono freddoloso, diciamo una ventina.

D) Mezzo di trasporto usato più di frequente?

R) Il motorino e i piedi, per piccoli tragitti.

D) Dopo aver girato l’Italia in lungo e in largo, qual è la sua regione ideale?

R) Non lascerei mai la Puglia, perché c’è l’aria buona e si mangia bene. Anche se la Toscana potrebbe essere un’alternativa. C’è solo un difetto che proprio non mando giù della mia terra: le pale eoliche ovunque. Sono piazzate in luoghi impensabili, ogni tanto ne vedi una spuntare in siti dichiarati sotto la protezione dei Beni Culturali. E’ una cosa che non sopporto. Si tratta di inciviltà. Per dirla in battuta, certe volte, l’eolico mi fa proprio girar le pale

Letizia Tortello

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

maggio 14, 2018

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

ADSI – Associazione Dimore Storiche Italiane ha annunciato oggi di aver siglato accordi di partnership con tre importanti aziende italiane, a diverso titolo impegnate nella salvaguardia del patrimonio culturale del nostro Paese: Mapei, Repower e Urban Vision. Obiettivo delle partnership è promuovere iniziative comuni che contribuiscano a diffondere la consapevolezza e le competenze necessarie a proteggere e tutelare i beni [...]

“I Venti Buoni”: al mercato Testaccio di Roma api e scoperte scientifiche

maggio 7, 2018

“I Venti Buoni”: al mercato Testaccio di Roma api e scoperte scientifiche

Inaugurata al mercato Testaccio di Roma l’istallazione fotografica “I Venti Buoni” che vede come protagoniste 20 arnie scelte per rappresentare alcuni dei più importanti scienziati della storia. Dal padre del metodo scientifico Galileo Galilei fino al recentemente scomparso Stephen Hawking, passando dalle pionieristiche scoperte di Marie Curie (unica donna ad aver vinto due premi Nobel) [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende