Home » Bollettino Europa »Rubriche » L’Italia a rischio multa per la Xylella. Spunta il fantasma del “blocco alle esportazioni”:

L’Italia a rischio multa per la Xylella. Spunta il fantasma del “blocco alle esportazioni”

dicembre 28, 2015 Bollettino Europa, Rubriche

La Xylella fastidiosa torna a occupare l’agenda europea. Parlamento, Commissione e Consiglio UE hanno, infatti, raggiunto un accordo sulle nuove misure, per combattere parassiti delle piante come la Xylella, mirate soprattutto alla prevenzione. “Prevenire è meglio che curare” ha commentato il Commissario europeo alla Salute, Vytenis Andriukaitis, secondo cui questo principio “è più che mai valido a seguito delle gravi minacce per le piante, come la Xylella, che stiamo affrontando nell’Unione Europea”.

Le norme includono monitoraggi, notifica e eradicazione dei parassiti, piani di emergenza, campagne di sensibilizzazione, ‘passaporti’ delle piante e puntano sulla capacità di allerta degli Stati membri e sul loro coordinamento.

In concomitanza con queste decisioni si è riunito a Bruxelles il Comitato Fitosanitario proprio per fare il punto sulla Xylella. All’incontro sono stati esposti i risultati preliminari della missione dell’Ufficio Veterinario e Alimentare Europeo (Fvo) dello scorso novembre in Puglia, da cui è emerso quanto già attuato del piano previsto dall’Italia, ma anche le carenze, che hanno portato la Commissione Europea ad inviare la lettera di messa in mora, prima fase della procedura d’infrazione. Sul piano dei controlli, le autorità italiane hanno riferito di aver condotto 12mila analisi sull’intero territorio nazionale nel 2015, ad esclusione della Puglia, confermando l’assenza della ‘Xylella fastidiosa’ nel resto del Paese, in particolare in Basilicata, Campania e Sicilia.

Per quanto riguarda, invece, la procedura d’infrazione, il provvedimento europeo è la conseguenza del mancato rispetto degli obblighi previsti dal piano di eradicazione del batterio, in particolare per il ritardo accumulato nell’attuazione delle misure contenute. In particolare, secondo il rapporto dell’Fvo, risultano “carenze significative” nella lotta contro la diffusione della Xylella.

Queste riguardano, da una parte i test per l’individuazione di piante colpite dal batterio in altre aree della zona infetta (la provincia di Lecce) e nella zona di sorveglianza confinante (la fascia di Nord Ovest entro il confine della provincia di Lecce e i nuovi focolai in provincia di Brindisi); e dall’altra il mancato espianto degli alberi infetti e delle potenziali piante “ospiti” in un raggio di 100 metri attorno a questi, nella zona di sorveglianza. Il documento ufficiale è stato inviato alle autorità italiane pochi giorni fa. L a parola, ora, spetta al governo italiano, che entro 60 giorni dovrà presentare alla Commissione Europea le proprie controdeduzioni; in caso quest’ultime non dovessero essere considerate valide, entrerà in gioco la Corte di Giustizia, la quale potrà sanzionare l’Italia con una multa, ma anche con il blocco delle esportazioni per tutto il settore vivaistico nazionale.

Inoltre, durante la riunione i francesi hanno riferito i risultati, finora negativi, delle indagini per stabilire la provenienza della Xylella (di un ceppo diverso rispetto a quello salentino) ritrovata su alcune piante di Polygala Myrtifolia importate in Corsica e nella regione Provenza-Costa Azzurra. Le indagini, che hanno coinvolto diversi vivai (anche in Sicilia), continuano.

Sulla base di questi dati la Commissione europea ha quindi presentato le linee guida per i piani nazionali di monitoraggio e prevenzione che gli Stati membri dovranno presentare per il 2016.

Beatrice Credi

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende