Home » Bollettino Europa »Rubriche » Lobby, il volto nascosto della politica ambientale UE:

Lobby, il volto nascosto della politica ambientale UE

novembre 9, 2015 Bollettino Europa, Rubriche

Quale peso giocano le grandi lobby nelle scelte in campo ambientale della Commissione UE? E quale ruolo avranno a Parigi durante l’attesissima conferenza sul clima COP21?

A queste e ad altre inquietanti domande tenta di rispondere il rapporto dal titolo “Cooking the planet: Big energy’s year of priviledge access to Europe’s climate commissioners” ad opera dell’ONG Corporate Europe Observatory che ha messo sotto la lente d’ingrandimento e monitorato l’attività politica dei Commissari europei.

Considerato da molti un documento “partigiano”, che dà un’immagine spietata dell’Esecutivo di Bruxelles e dei suoi più alti funzionari, vale comunque la pena riassumerne i contenuti principali.

Secondo quanto affermato dall’associazione, le lobby che rappresentano le aziende dei combustibili fossili sarebbero tra gli interlocutori privilegiati della Commissione, venendo ampiamente consultate in sede di elaborazione di proposte di leggi comunitarie. Dal Vicepresidente e Commissario per l’Unione Energetica Maroš Šefčovič e soprattutto da Miguel Arias Cañete, Commissario per il Clima e l’Energia ma anche, è bene ricordarlo, ex presidente di due compagnie petrolifere, Petrolifera Ducar e Petrologis Canarias.

Ecco le cifre. Per quanto riguarda gli incontri con i rappresentanti del settore energetico, in particolare, il 74% si sono tenute con le principali compagnie petrolifere come la British Petroleum, E.On, Staoil e Shell. I rappresentanti di energia rinnovabile sono stati molto meno consultati.  Si tratta in tutto di 516 meeting: 413 con le imprese, 79 con aziende di interesse pubblico, 24 alla voce ‘altro’. Come se non bastasse, nel caso di Cañete c’è anche il conflitto di interessi nazionale: il 22% di tutti i suoi incontri si sono, infatti, svolti con aziende spagnole. Per quanto riguarda l’unione energetica, invece, il tema è stato affrontato con i due Commissari e i rispettivi gabinetti in 329 incontri (77 con Ong, 229 con industrie, 23 altri).
Il tutto solo nel primo anno di attività.

Un accesso privilegiato alle stanze dei bottoni operato nel totale non-rispetto delle regole dettate dal Presidente Jean-Claude Juncker. Che, quando ha assunto l’incarico, nel mese di novembre 2014, aveva chiesto che il suo team garantisse l’equilibrio, la rappresentatività e la trasparenza negli incontri con i lobbisti.

Un altro potente centro di interessi capace di tenere sotto scacco Bruxelles è, senza dubbio, l’industria automobilistica. Che, solo nel 2014, ha speso oltre 18 milioni di euro in attività di lobbying nelle istituzioni UE. Non è, quindi, un caso se, da decenni, questa categoria frena l’avanzamento legislativo europeo in materia di lotta alle emissioni di gas a effetto serra, nonostante ne sia responsabile per il 12%. Il nuovo Regolamento previsto per il 2017 probabilmente sarà posticipato al 2019 e, proprio a causa delle pressioni del settore, test più severi per quanto riguarda le emissioni probabilmente non vedranno mai la luce. Anche in questo settore la sproporzione tra le consultazioni ad opera della Commissione è notevole. Negli ultimi 11 mesi ci sono stati 45 incontri tra il mondo dell’auto e l’Esecutivo comunitario, in particolare 41 con l’industria automobilistica o a essa legata e solo 4 con Ong e sindacati.

Sul fronte della Conferenza di Parigi, invece, Miguel Arias Cañete a Parigi sarà il capo negoziatore per l’UE! Corporate Europe Observatory ha osservato come il Commissario, in previsione della COP21, negli ultimi mesi abbia intensificato gli incontri con le ONG, ma organizzando gruppi più ampi rispetto a quelli progettati per incontrare le imprese, che hanno più spesso la possibilità di avere vertici faccia a faccia con i funzionari di più alto livello. Due pesi e due misure.

Beatrice Credi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

gennaio 20, 2017

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

Ieri a Roma, presso la sede di rappresentanza della Regione Puglia, la Presidente di Marevivo Rosalba Giugni e il Presidente della Fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio, hanno consegnato ufficialmente, al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il testo della petizione lanciata a dicembre da Marevivo e che ha già raccolto, sulla piattaforma Change.org, 45 mila firme nel [...]

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

gennaio 20, 2017

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

La multinazionale Procter & Gamble ha annunciato ieri che Head & Shoulders, il proprio brand n. 1 al mondo per lo shampoo, produrrà il primo flacone riciclabile al mondo, nel settore hair care, realizzato con una percentuale fino al 25& di plastica proveniente dalla raccolta sulle spiagge. In partnership con gli esperti di TerraCycle – [...]

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende