Home » Rubriche »Very Important Planet » Luna: fermi alla Stazione Futuro, in attesa della rivoluzione culturale:

Luna: fermi alla Stazione Futuro, in attesa della rivoluzione culturale

Giornalista, scopritore di talenti imprenditoriali, tra i massimi esperti di tecnologia in Italia. Se si potessero precorrere i tempi, Riccardo Luna, presidente di Wikitalia e già direttore di Wired, sarebbe l’uomo del web 3.0: il 2.0 è ormai preistoria. E’ stato lui nel 2010, a lanciareInternet for Peace, con l’obiettivo di candidare la rete a Premio Nobel per la Pace. E se l’innovazione significa evoluzione, anche sul piano ambientale una società sempre più tecnologica e smart potrebbe fare passi da gigante per inquinare sempre meno e preservare la natura che ci circonda dal degrado. Parlando con lui abbiamo conferma però che, sotto questo profilo, l’Italia ha ancora molta strada da fare.

D) Riccardo, ti definisci un ambientalista?

R) Non possiamo non definirci ambientalisti. Forse il più grande successo dell’ambientalismo è stato modificare la nostra cultura. Non è ancora finita pero, c’è tanto lavoro da fare…

D) Nella grande mostra Stazione Futuro, per i 150 anni dell’Unità alle OGR di Torino, hai portato al grande pubblico un buon numero di invenzioni tecnologiche “green”. Ci fai qualche esempio?

R) Mi sono concentrato in particolare su una rivoluzione nell’edilizia: la Casa da 100k di Mario Cucinella. Mi sembra un delitto che un progetto così semplice e importante non sia diventato lo standard per nuove abitazioni. E poi, sulla bioplastica di Marco Astorri: ne sentiremo parlare presto.

D) Il mercato però non accenna a cambiare i suoi standard di riferimento. Poche aziende si dedicano a tecniche innovative: ad esempio in agricoltura, la diffusione della “serra idroponica” resta ancora un sogno lontano. E poca attenzione reale c’è da parte dei governi nazionali. Perchè?

R) Manca la cultura e quindi manca la politica. Sull’energia qualcosa è stato fatto, favorendo le alternative. Si dice spesso che investire in queste tecnologie sia costoso. Ma quando parliamo di costi, dovremmo mostrare i costi ambientali di un processo produttivo.

D) Credi all’utilità delle conferenze mondiali sul clima? O la rivoluzione ambientalista dovrebbe partire dal basso, dai comuni, dai singoli?

R) Non sono alternative. Ma senza la spinta dal basso le conferenze sono inutili passerelle di potenti.

D) Per quanto riguarda la tua vita quotidiana, quali sono i gesti di attenzione all’ambiente? E’ possibile cambiare senza traumi i nostri stili di vita, per andare verso società meno impattanti?

R) Io detesto lo spreco, vale a dire buttare le cose. Riuserei sempre tutto. Mi sembra il consiglio più utile da tenere a mente, e cerco di trasmettere questa impostazione anche ai miei figli.

D) Qual è il tuo “Paradiso terrestre”?

R) Su due piedi direi una masseria pugliese. Ma in Italia, in verità, ce ne sono tantissimi. Sta a noi non perderli!

D) Se fossi Ministro dell’Ambiente per un mese, quale provvedimento adotteresti per migliorare la qualità della vita nelle città italiane?

R) Il mio decreto legge sarebbe pronto: “Arrivare al 90% di raccolta differenziata”. A tutti i costi.

Letizia Tortello

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

settembre 15, 2016

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

Mai provata un’auto a emissioni zero? Come ha scritto il direttore editoriale di Greenews.info, Andrea Gandiglio, al rientro dalla 7° ECOdolomites, “è un’esperienza assolutamente da provare e suggerire a chiunque”. Il giorno del Battesimo Elettrico, per molti milanesi, potrebbe essere Sabato 17 settembre all’appuntamento che Share’ngo ha organizzato dalle 9.30 alle 13.00  presso l’Isola Digitale [...]

Accordo ENEA e Ministero della Difesa per l’efficientamento degli edifici militari

settembre 15, 2016

Accordo ENEA e Ministero della Difesa per l’efficientamento degli edifici militari

L’efficientamento energetico del Policlicnico militare del Celio a Roma, uno dei maggiori ospedali italiani, sarà il primo atto dell’accordo di collaborazione fra ENEA e Ministero della Difesa. Il protocollo d’intesa firmato l’altro ieri a Roma dal Presidente ENEA Federico Testa e dal Sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano prevede la riqualificazione e l’efficientamento energetico di edifici [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende