Home » Campioni d'Italia »Rubriche » L’utopia concreta di Favara, il comune siciliano che non smette di rinascere:

L’utopia concreta di Favara, il comune siciliano che non smette di rinascere

luglio 11, 2018 Campioni d'Italia, Rubriche

Una società per azioni buone con i cittadini che investe in politiche abitative, educazione e qualità della vita investendo i loro risparmi nel benessere della propria città. Un sogno, un ‘utopia, ma pensata e proposta da chi ha già realizzato un grande progetto: Farm Cultural Park a Favara, in provincia di Agrigento, in Sicilia. Un dispositivo culturale che ha creato economia vera, parlano i numeri: 120 mila visitatori, 20 milioni di euro  investiti in 7 anni durante i quali sono stati creati 150 posti di lavoro stabili.

Questi dati fanno felici Andrea Bartoli e Florinda Saiva, fondatori di Farm Cultural Park, che dopo aver reso vivo e fertile il centro di Favara vogliono estendere la loro filosofia di cittadinanza attiva oltre il turismo e la cultura – che vanno bene, benissimo, ma come ci dice Bartoli: “Non bastano“.

Tutto è possibile ci ripete spesso il fondatore, non solo perché l’esperienza è fiorita bene a Favara, ma perché questa coppia nutre fiducia nell’uomo. “Abbiamo inaugurato nei giorni scorsi la mostra fotografica dedicata a Detroit, un paradigma urbano di caduta e  rigenerazione. Sono stato nei mesi scorsi ospite del Dipartimento di Stato americano e ho visto una città grande come Parigi che per nove/decimi è in abbandono, eppure nel centro qualcosa si muove, sta ripartendo“. Segni di resilienza dopo la crisi più dura del secolo, peggio della peste. E questo racconto (per immagini) di resistenza umana arriva a Favara perché pur se i numeri danno ragione al successo di Farm Cultural Park, resta ancora molto da fare in questo borgo ricchissimo di appuntamenti culturali e vitalità artistica.

Alla domanda su quale sia stato il maggiore ostacolo visto e vissuto in questi anni, la risposta non è scontata. Non si parla di soldi, ma di “diffidenza“. “Il consenso è arrivato dai media, dai critici; solo dopo i cittadini hanno capito che era un modello utile. A Favara legittimamente, ripeto legittimamente, non si capisce bene”. Passi avanti, comunque, ne sono stati fatti tanti, sia con la fiducia conquistata tra i locali che con la sempre maggiore attenzione del mondo. “Il console degli Stati Uniti è venuta ben 4 volte a Favara in un anno”. Se questo non è un riconoscimento…

“Se siamo riusciti a Favara – rilancia Bartoli – perché non si può provare a Gela o in tante altre parti del mondo?”. Alla base sempre il coinvolgimento dei cittadini. “Nonostante la crisi ci sono tanti soldi in banca. A Favara i depositi ammontano a 500 milioni, se ne  investiamo 50 sulla città si possono fare cose incredibili”. Investimenti economici che aumentano lattrattività del borgo: “In questo modo è possibile far arrivare nuovi cittadini e si superano i problemi demografici;  nel 2050 potremmo arrivare a 50mila abitanti”.

Un vero e proprio sistema basato sul protagonismo attivo dei cittadini che hanno cura dei loro spazi che rendono belli, sostenibili e non inquinanti. Basta crederci e lavorarci: “Noi non siamo coraggiosi, sarebbe, al contrario, essere folli a non fare le cose che abbiamo fatto” ovvero puntare sulla cultura e la creatività per creare qualità della vita, che significa pure posti di lavoro stabili. La chiamano anche “economia arancione” e riesce a creare economia pulita.

D’obbligo, a questo punto, una visita a Favara per tutti coloro che hanno a cuore i “modelli alternativi” di riqualificazione dell’esistente. Quest’estate, come sempre, il menù è vario. Della mostra su Detroit abbiamo già detto, da scoprire il Nano Festival in collaborazione con Scenario Pubblico, dove tutto è in una dimensione minima, in cui danzatori organizzano nano performance per nano esperienze. Poi il Farm Film Festival: più di 500 documentari arrivati da 49 paesi del mondo. Il tema è “Fai qualcosa, dati una mossa”, sono  documentari di cittadinanza attiva. Quella seminata e coltivata a Favara.

Gian Basilio Nieddu

 

 



PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

dicembre 4, 2020

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

La sostenibilità e l’attenzione alle tematiche ambientali e sociali si sta confermando tema chiave per le aziende, in quanto strumento importante di competitività e di attrattività verso gli investitori e il mercato, come dimostra il sondaggio Ipsos sul tema dell’economia circolare, presentato all’EcoForum di Legambiente lo scorso ottobre, secondo il quale un’impresa su quattro investe [...]

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

novembre 12, 2020

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

FCA Italy S.p.A., società interamente controllata dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles N.V., ed ENGIE EPS, player tecnologico dell’energy storage e della mobilità elettrica, hanno stipulato un Memorandum d’Intesa per costituire una joint venture che dia vita ad un’azienda leader nel panorama europeo della e-Mobility e che potrà avvalersi delle risorse finanziarie e della consolidata esperienza [...]

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

ottobre 28, 2020

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

La salvaguardia dell’ambiente dagli elementi inquinanti è il tema del quarto appuntamento con “A qualcuno piace Green”, il viaggio in un’Italia sorprendentemente sensibile e innovativa sui temi ambientali con il biologo marino e divulgatore Raffaele Di Placido, in onda giovedì 29 ottobre alle ore 21.10 su laF (Sky 135, on Demand su Sky e su Sky Go). “Salute e benessere” [...]

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

ottobre 20, 2020

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

Pochi sanno che la parola “Ambiente” è stata utilizzata come sostantivo per la prima volta nel trattato “Il Saggiatore” di Galileo Galilei, pubblicato il 20 ottobre 1623. Nel dettaglio al cap. 21, pag. 98, riga 4 dell’edizione originale, come visibile dall’immagine della pagina qui accanto. Dobbiamo dunque al genio italiano, fondatore della scienza moderna, la paternità [...]

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

ottobre 15, 2020

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

“Green Talk”, seconda edizione del convegno firmato 1000 Miglia Green, torna mercoledì 21 ottobre 2020 alle 10.30, in collaborazione con Symbola, Fondazione per le qualità italiane, che da diversi anni stila il rapporto italiano sulle eccellenze del settore e-mobility. Il Green Talk nasce allo scopo di approfondire le tematiche della sostenibilità, con particolare attenzione e riferimento [...]

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

ottobre 9, 2020

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

L’edizione 2020 di IMAG-E tour non poteva che prendere avvio dai messaggi per la “ripartenza” dopo l’onda lunga del lockdown: più attenzione alla salute e all’ambiente, transizione concreta alla green economy, solidarietà tra i vari settori produttivi e collaborazione tra il pubblico e il privato. Tutte missioni che oggi, grazie anche ai fondi europei previsti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende