Home » Campioni d'Italia »Rubriche » Mamma M’Ama: tre mamme lanciano il “baby food bio” per la GDO, fresco e di stagione:

Mamma M’Ama: tre mamme lanciano il “baby food bio” per la GDO, fresco e di stagione

ottobre 28, 2015 Campioni d'Italia, Rubriche

Quando un anno e mezzo fa Erica Della Bianca, allora operation manager in una start up digitale, si è trovata alle prese con lo svezzamento del figlio Ettore, è andata alla ricerca di pappe fresche di qualità che potessero sostituire l’omogeneizzato. “Davo per scontato che nei supermercati ci fossero prodotti di questo tipo, mi sono stupita di non trovare niente”. Così, ha deciso di cercare lei una soluzione. “Ne ho parlato con due mie amiche, Sonia Litrico, attrice teatrale e conduttrice TV, e Sonia Matteoni, executive chef in un noto ristorante milanese. Entrambe sono mamme e si erano trovate ad affrontare il mio stesso problema. Così abbiamo fondato Mamma M’Ama, con l’idea di offrire alle madri pasti freschi e bilanciati per i loro bambini, preparati come a casa, con prodotti biologici e di stagione”.

Dopo un anno e mezzo di ricerche e sperimentazioni, i primi pasti Mamma M’Ama, tutti certificati biologici e prodotti con materie prime 100% Made in Italy, sono arrivati nel banco frigo dei supermercati Carrefour del Nord Italia, nei punti vendita milanesi Bio c’ Bon e sulla piattaforma e-commerce on line Cortilia.it. “Unici in Europa: prodotti simili esistono solo a Londra e Parigi, ma sono diffusi a livello locale, commercializzati attraverso le consegne a domicilio”.

Oltre alla formazione e alla selezione di un gruppo di esperti, continua Erica Della Bianca, “una delle cose più difficili è stata quella di selezionare il laboratorio. Ne cercavamo uno certificato biologico e che potesse garantirci una lavorazione artigianale. Alla fine abbiamo trovato un laboratorio in provincia di Pavia, che ha anche una linea gourmet, dove il brodo viene ancora preparato facendo bollire le verdure a fuoco lento e le cotture avvengono sottovuoto per non disperdere le sostanze nutritive”. Altrettanto difficile è stato trovare i fornitori: “Non solo dovevano essere biologici, ma rispettare anche i rigidi standard di produzione fissati dal ministero della Salute per il baby food. Più di una volta ci siamo sentite dire: quello che cercate voi non esiste”. Dopo aver vagliato più di 80 aziende, le tre socie ne hanno scelte cinque: “Per il pesce, per esempio, ci ha supportate l’esperto Davide Valsecchi. Abbiamo passato in rassegna molti pesci diversi, prima di scegliere lo storione: è allevato a Brescia con metodo biologico, è molto più sano dei pesci di fondo che contengono tracce di mercurio, e piace ai più piccoli, perché ha un sapore simile a quello del pollo”.

In collaborazione con un team composto da un pediatra, una naturopata e una tecnologa alimentare, Erica e le due Sonie hanno creato tre linee – First Steps, dai 4 ai 36 mesi, Second Steps e Gourmet, entrambe da 8 a 36 – e quattro pasti bilanciati per il menù autunno-inverno: vellutata di verdurine dell’orto con crema di riso, vitellone su composta di biete con riso, mais e tapioca, chicchi di avena su purea di carote e pisellini, Risottino con storione e zucca. “Rispetto all’omogeneizzato, a cui deve sempre essere aggiunta la componente vegetale, o quella dei carboidrati, o quella proteica, i nostri pasti sono già completi e mantengono inalterate le sostanze nutritive, che invece sono molto ridotte nei cibi in vasetto a lunga scadenza”.

L’azienda è stata avviata dalle tre socie investendo tempo e risorse personali: “Tutte e tre abbiamo lasciato fin dall’inizio il nostro lavoro precedente. In noi poi ha creduto anche il gruppo italiano Voltan Way, il secondo produttore di pasta fresca in Italia, che ha acquisito una quota di minoranza e investito nello sviluppo commerciale e strategico dell’azienda per il mercato italiano ed estero”. Per adesso, i primi riscontri arrivati dal mercato sono positivi: “Stiamo ricevendo diversi ordini da parte di Carrefour e molte mail di mamme che ci fanno capire quanto ci fosse il bisogno di un prodotto come il nostro”. Nei prossimi mesi, i prodotti Mamma M’ama arriveranno nel resto d’Italia e nel 2016 anche nel Nord Europa: “Abbiamo contatti con i principali marchi della grande distribuzione del nostro Paese e con operatori in Svezia, Francia, Belgio, Norvegia. Stiamo anche lavorando per ampliare la gamma dei prodotti, affiancando ai pasti già in commercio altri piatti adatti anche a bambini un po’ più grandi, come delle polpettine di carne”.

Veronica Ulivieri

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ecomondo 2019 apre nel segno del “Green New Deal”

novembre 5, 2019

Ecomondo 2019 apre nel segno del “Green New Deal”

Perché si realizzi davvero un Green New Deal serve cambiare marcia, in tutto il mondo. Sarà questo il messaggio diffuso alla Fiera di Rimini, dove Italian Exhibition Group, dal 5 all’8 novembre, organizza Ecomondo 2019 la grande piattaforma fieristica dedicata alla circular economy, affiancata da Key Energy il salone delle energie rinnovabili, dal biennale Sal.Ve. salone [...]

Ricerca PoliMI: con l’auto elettrica si risparmiano 12.000 euro in 10 anni

settembre 18, 2019

Ricerca PoliMI: con l’auto elettrica si risparmiano 12.000 euro in 10 anni

Il costo di utilizzo è uno dei principali fattori di convenienza nell’usare un’auto elettrica, da preferire a una con motore a scoppio, benzina o Diesel. Questo è solo uno degli aspetti che emerge dallo Smart Mobility Report 2019, l’analisi che l’Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano ha dedicato alla mobilità elettrica e che sarà presentata nella [...]

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

giugno 14, 2019

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

Ad un anno dall’introduzione della collezione femminile, Armadio Verde, il primo recommerce italiano, che permette di ridare valore ai capi di abbigliamento usati facendo leva sull’economia circolare, presenta la linea uomo, che si aggiunge agli articoli donna e bambino (i primi ad andare online nel 2015). “Armadio Verde nasce con l’obiettivo di rimettere in circolo [...]

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

giugno 6, 2019

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

Parte nelle città italiane la sperimentazione della cosiddetta micromobilità elettrica, ovvero di hoverboard, segway, monopattini elettrici e monowheel. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha infatti firmato, il 4 giugno, il decreto ministeriale che attua la norma della Legge di Bilancio 2019 e specifica nel dettaglio sia le caratteristiche dei mezzi che delle [...]

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

giugno 3, 2019

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

“Le imprese italiane valutano la sostenibilità sempre più al centro nei sistemi di governance e delle strategie di business, arrivando a raggiungere il Regno Unito, da sempre all’avanguardia in questo campo”. È quanto emerge dallo studio “C.d.A. e politiche di sostenibilità – Rapporto 2018”, presentato nei giorni scorsi a Milano e condotto attraverso questionari e analisi [...]

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

maggio 29, 2019

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

E’ tutto pronto all’Ecomuseo delle Rocche del Roero, in Piemonte, per inaugurare la 12° edizione dei “Notturni”, la rassegna estiva di passeggiate notturne nei boschi e nei borghi delle suggestive rocche roerine, con animazioni teatrali nella natura e approfondimenti a tema botanico e faunistico. Quest’anno le passeggiate in programma saranno ben 18, coordinate dall’Ecomuseo ma realizzate [...]

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

maggio 27, 2019

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

Ai piedi delle Dolomiti bellunesi, Unifarco – azienda di prodotti cosmetici, nutraceutici, dermatologici e di make-up – ha dato avvio al progetto di creazione delle ‘oasi della biodiversità’ con l’obiettivo di proteggere e valorizzare la varietà biologica locale. Oggi più che mai avvalersi di ciò che la natura regala risulta di fondamentale importanza non solo per la [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende