Home » Rubriche »Very Important Planet » Mao: vorrei il mio studio dietro a una cascata:

Mao: vorrei il mio studio dietro a una cascata

aprile 20, 2012 Rubriche, Very Important Planet

Radicale. Diretto. Fantasioso. L’approccio di Mauro Gurlino, in arte Mao, alle questioni ecologiche non conosce compromessi. Per rispettare l’ambiente ci vorrebbe la Rivoluzione, così come si chiamava la sua band negli anni ’90. Ha avuto molte vite parallele questo multiforme chitarrista, cantautore, attore e conduttore radio-televisivo per MtvRai, che oggi, a 41 anni, fa il dj e lo  scrittore nella sua città natale, Torino, dove stasera suonerà nello storico Hiroshima Mon Amour.

D) Mao, è vero che Torino sta subendo una trasformazione “ambientalista”?

R) Capiamoci bene su cosa si intende. La mia città ha parchi e fiumi, che sono un’occasione straordinaria per una buona qualità della vita. Anche se sono convinto che si potrebbero sfruttare meglio gli spazi e ampliare di molto le aree verdi. Siamo diventati e siamo rimasti per anni la capitale dell’auto, con la convinzione che dovessimo rincorrere il mercato, cambiando auto ogni 4 anni. E così siamo diventati anche una delle città più inquinate d’Italia. E allora, quando si parla di ambientalismo, bisogna andarci coi piedi di piombo…

D) Spiegaci meglio…

R) Vogliono trasformare tutto in un’isola pedonale, ma non si può pensare sempre che la gente si adegui alle modifiche senza riportarne conseguenze: pedonalizzimo, ok. Ma allora integriamo i servizi pubblici, per offrire gli stessi vantaggi dell’auto ai genitori che devono portare i figli a scuola la mattina o a chi deve muoversi in centro. Spesso si mette in cima a tutto un “finto cappello verde”, e ci si dimentica della realtà per l’astrattezza.

D) Quale città, secondo te, è in grado di mantenere questo delicato equilibrio?

R) Non ho risposte. Io parlo di quella che conosco. Non ho mai avuto lo stimolo di dire: mollo tutto. Se dovessi proprio scegliere il mio paradiso terrestre, lo costruirei qui, a Torino.

D) In che quartiere?

R) A ridosso del fiume. Al Valentino c’è una cascata, chiamata “delle Quattro Stagioni”. Il mio sogno è costruire il mio studio nell’anfratto retrostante e fare come Goldrake che usciva dall’acqua scrosciante. Sarebbe un toccasana per la salute, aria ionizzata sempre, si vivrebbe benissimo. Siamo circondati da ambiente malsano, bisognerebbe mettersi le cascate in casa.

D) Qual è abitualmente il tuo mezzo di trasporto in città?

R) Sono uno scooterista, lo trovo un ottimo mezzo per la metropoli. Con l’età passerò dallo scooter all’Ape Piaggio, mezzo di trasporto eccezionale. Mi chiedo sempre perché non ci muoviamo tutti così. Ci siamo fatti imbambolare dalla Smart, quando avevamo in casa la soluzione. Per spostarmi con mio figlio uso la Panda, quella vecchia, del 2000. Sapete che sono un po’ vintage…

D) Che ne pensi dei concerti a “impatto zero”? Potrebbero mai avere larga diffusione o sono destinati ad avere scarso successo, perché troppo costosi?

R) Mi sembrano una bella foglia di fico. Sono come le campagne pubblicitarie per i diritti umani. Funzionano forse per sensibilizzare chi ancora non lo è, ma il vero effetto è un bel lavaggio di coscienza e scarsi risultati. Sulla scelta di fare concerti a impatto zero rispetto i Radiohead, ma non condivido l’idea. Forse dovreste fare questo genere di domande a Jovanotti, non a me.

D) Se ti facessero Ministro dell’Ambiente, quale sarebbe la prima mossa ?

R) Direi immediatamente al collega dell’Economia che è subordinato al mio Dicastero. Economia, nel senso vero del termine, significa quel sistema che permette all’ambiente di preservarsi. Non possiamo salvaguardare l’ambiente attraverso le leggi dell’economia, dovremmo sottoporre l’economia alle leggi dell’ambiente. Quest è l’unica vera rivoluzione da fare.

Letizia Tortello

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

aprile 21, 2017

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

Il laboratorio urbano di Veglie, in provincia di Lecce, diventa un cantiere aperto per la trasformazione di rifiuti in nuovi oggetti con BEA – Bottega dell’EcoArredo, il laboratorio partecipato di design ecologico. Creatività, upcycling e life-coaching per un progetto promosso da CulturAmbiente onlus insieme a Urban Lab e Laboratorio Linfa nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Puglia [...]

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

aprile 21, 2017

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

“Futuro al lavoro”: è questo in duplice accezione, il tema scelto per la XII edizione della Fiera4passi, organizzata dalla Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso (prima organizzazione di commercio equo e solidale in Veneto per attività, fatturato e numero di volontari e terza in Italia) al Parco Sant’Artemio di Treviso – sede della Provincia – [...]

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

aprile 20, 2017

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

  I viaggiatori italiani sembrano sempre più attenti all’impatto ambientale delle strutture in cui soggiornano e dei tour e attrazioni che prenotano durante il loro viaggio. È quanto emerge da un’indagine condotta da TripAdvisor, il sito per la pianificazione e prenotazione dei viaggi, su oltre 1.800 viaggiatori italiani in occasione dell’Earth Day del 22 aprile, la [...]

Buone pratiche italiane: Acea Pinerolese indicata come modello dal Ministero tedesco dell’Energia

aprile 19, 2017

Buone pratiche italiane: Acea Pinerolese indicata come modello dal Ministero tedesco dell’Energia

Il Ministero dell’Economia e dell’Energia della Germania ha scelto l’italiana Acea Pinerolese con il suo Polo ecologico di trattamento del rifiuto organico da raccolta differenziata come modello di best practice tra i progetti di energie rinnovabili di tutto l’Arco Alpino. Il rapporto analizza tutte le realtà dei Paesi che si affacciano sull’arco alpino che hanno [...]

Car sharing elettrico: con Share ‘ngo ora te lo paga il supermercato

aprile 19, 2017

Car sharing elettrico: con Share ‘ngo ora te lo paga il supermercato

Saranno le “destinazioni”, ossia gli esercizi commerciali che offrono prodotti e servizi (palestre, cinema, teatri, negozi ecc.) a pagare con sempre maggiore frequenza il costo dell’auto in car sharing? Ne è convinta Share’ngo, il primo operatore italiano di car sharing elettrico, che dopo le prime esperienze con Carrefour Express e Carrefour Market a Milano, renderà [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende