Home » Campioni d'Italia »Rubriche » Matrec, l’enciclopedia dei materiali ecosostenibili, compie 10 anni:

Matrec, l’enciclopedia dei materiali ecosostenibili, compie 10 anni

febbraio 29, 2012 Campioni d'Italia, Rubriche

Con una metafora, si potrebbe definire “la Treccani dei materiali ecosostenibili”. Matrec, il database on line che raccoglie circa 700 voci tra materiali riciclati e naturali prodotti in tutto il mondo, è un pozzo di informazioni per quanti ogni giorno si muovono su questo terreno in continua evoluzione. Il progetto, che proprio in questo periodo compie dieci anni, è nato nel 2002 dalla collaborazione tra l’architetto Marco Capellini, pioniere dell’eco design fin dal 1995, e i consorzi nazionali del riciclo Cial (alluminio), Comieco (carta e cartone) e Corepla (plastica).

«Nel 2001, quanto ho concepito Matrec – racconta Capellini – non c’erano banche dati dedicate ai materiali a basso impatto ambientale. Le aziende mi chiedevano spesso informazioni sui materiali ecologici. Essendomi occupato di questo fin dalla metà degli anni Novanta, mi sono reso conto che avevo messo insieme un vero e proprio archivio, e ho deciso di renderlo pubblico, con l’obiettivo di far capire ad architetti e designer le caratteristiche e le potenzialità dei materiali riciclati». Realizzati a partire da diversi scarti industriali o rifiuti post-consumo: alluminio e altri metalli, carta, gomma, inerti, legno, pellame, plastica, sughero, tessili, vetro. A cui quest’anno Matrec ha aggiunto anche i materiali prodotti da fonti rinnovabili: bambù, canapa, carta cocco, cotone, juta, kenaf, lana, legno, lino, sughero.

Ogni  materiale ha una propria pagina dedicata, con un’immagine e una scheda che ne evidenzia le caratteristiche tecniche e ambientali. Curiosando tra le diverse sezioni, si scoprono così materiali originali, belli, curiosi. Gi-Floor, per esempio, è un pannello realizzato in rigenerato di cuoio, verniciato su un lato, composto da fibre provenienti da scarti di lavorazione di pelli e cuoi trattati con concia esclusivamente naturale. È prodotto da Gestioni Industriali, azienda della provincia di Pavia, e viene utilizzato soprattutto come pavimentazione per interni. Kirei Coco, prodotto dall’azienda californiana Kirei, è invece realizzato utilizzando i gusci delle noci di cocco recuperati dopo il raccolto, resine a basso contento di VOC (composti organici volatili) e legno. Può essere impiegato per il rivestimento di pareti o per realizzare mobili dal sapore etno-chic. Di alcuni altri materiali, come le lastre Greenbell di Stone Italiana, le piastrelle Serie 100 di Graniti Fiandre o i pannelli Ecomat di Ecoplan, Greenews.info ha già parlato in passato, proprio in questa rubrica.

Essere continuamente aggiornati su tutti i nuovi materiali, spiega Capellini, «è difficilissimo. Ci riusciamo grazie a un network internazionale che abbiamo creato, con cui scambiamo informazioni».  E che copre gran parte del mondo, da Pechino a New York, da Addis Abeba a Stoccolma, da Buenos Aires a Mosca. Quando arriva la notizia di un nuovo prodotto, continua l’architetto, «verifichiamo le sue caratteristiche e l’effettiva ecosostenibilità. Capita che un materiale sia presentato come tale e poi in realtà non lo sia». Le aziende possono inserire gratuitamente nel database i propri materiali e inviare campioni dei prodotti, che Matrec poi porta in esposizione nei diversi eventi internazionali a cui partecipa e nello spazio dedicato all’interno della Scuola Politecnica di Design a Milano.

Dal 2002 ad oggi, le visite al sito sono state più di 1,3 milioni e 6,8 milioni le pagine consultate. Tra i visitatori, spiega Capellini, ci sono «architetti, designer, aziende che cercano materiali ecologici per i loro prodotti e aziende che invece sviluppano nuovi materiali». Italiane e anche straniere. In dieci anni, si sono succedute quattro nuove versioni di Matrec, sulla spinta di un’attenzione crescente da parte degli addetti ai lavori: «C’è un forte interesse, perché le aziende vogliono capire quali sono le nuove opportunità e trovare materiali alternativi rispetto a quelli che hanno sempre utilizzato». Presto, sarà on line una versione multi-lingue del sito e saranno inseriti anche altri tipi di materiali, come le bioplastiche.

Matrec, oltre ad essere un compendio di materiali ecosostenibili, è anche un punto di riferimento per i servizi alle imprese. «Con i Green Feeds, aggiorniamo le aziende sulle novità dell’ecodesign. Inoltre, offriamo consulenze per lo sviluppo di prodotti e progetti ecosostenibili».  Con un occhio particolare alle Pmi:  «Ci vogliamo rivolgere soprattutto alle piccole e medie imprese, con servizi dedicati a basso costo. Per entrare nella green economy, infatti, non servono investimenti assurdi, ma piuttosto buon senso. Con la crisi, le aziende tendono a pensare a domani più che a dopodomani, noi vogliamo offrire servizi che consentano loro di fare entrambe le cose». Le imprese italiane, spiega Capellini, hanno un già un vantaggio importante: il know how. «L’Italia è un Paese che non ha materie prime da sfruttare, ma ha grandi tecnologie del riciclo. Le aziende hanno sviluppato prodotti importanti  nei settori dell’industria, dell’edilizia e della moda. Ci si dovrebbe concentrare su questo mercato per renderlo il migliore del mondo».

Veronica Ulivieri

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende