Home » Bollettino Europa »Rubriche » Mercato UE delle rinnovabili più competitivo con le KETs:

Mercato UE delle rinnovabili più competitivo con le KETs

luglio 2, 2012 Bollettino Europa, Rubriche

“L’Europa si trova ad affrontare una situazione economica e sociale che non ha eguali dal secondo dopoguerra ad oggi. Oltre alla necessità di creare posti di lavoro e rafforzare la competitività, dobbiamo superare altre sfide cruciali: l’invecchiamento della popolazione, l’accesso, strategico e sostenibile, a materie prime e fonti energetiche, nonché la lotta al cambiamento climatico e la tutela degli ecosistemi. La terza rivoluzione industriale è un processo già in atto, basato sugli sviluppi della tecnologia per rispondere alle grandi sfide sociali. La nostra economia, infatti, sta subendo cambiamenti radicali anche grazie alle nuove tecniche di produzione basate sulla comparsa delle Tecnologie Abilitanti Fondamentali che sono, a mio avviso, uno dei grandi protagonisti della rivoluzione industriale. Queste ultime, infatti, rappresentano i mattoncini tecnologici, grazie ai quali costruiremo qualsiasi tecnologia o prodotto innovativo hi-tech nei prossimi anni. Delle vere e proprie materie prime dell’innovazione e della green economy”.

Sono state queste le parole introduttive del discorso del Vicepresidente della Commissione Europea, responsabile per l’Industria e l’Imprenditoria, Antonia Tajani, durante la conferenza stampa dello scorso 26 giugno, per la presentazione della Strategia europea sulle Tecnologie Abilitanti Fondamentali (key enabling technologies, o KETs).

Le KETs rappresentano il mondo della micro e nano-elettronica, delle nanotecnologie, della fotonica, dei materiali avanzati, della biotecnologia industriale e delle tecnologie di produzione avanzate che sono fondamentali per la produzione di smart grid, pannelli solari, pale eoliche, auto elettriche, satelliti, e, in generale, di quasi tutti i beni di consumo all’avanguardia.

Dalla conferenza stampa di Tajani emerge come la situazione in Europa sia vittima di una contraddizione, che penalizza il settore delle KETs, e indirettamente anche quello della green economy. Con il 32% di brevetti depositati tra il 1991 e il 2008, l’Unione Europea è tra i leader mondiali nello sviluppo delle KETs. Secondo la Commissione, l’UE ha tutti i requisiti per mantenere questa posizione. Tuttavia, la competizione da parte della Cina, dell’India, della Corea sta diventando sempre più pressante e aggressiva. Basti pensare che negli ultimi 10 anni la quota di brevetti depositati dell’Asia è passata dal 29% al 38%. Secondo quanto affermato da Tajani, dunque, “la principale debolezza dell’UE sta nella sua incapacità di trasformare le proprie idee in beni e servizi. La produzione manifatturiera legata alle KETs, infatti, è in continua diminuzione”.

Proprio per far fronte a questa situazione è stata elaborata la strategia UE, il cui obiettivo è fondamentalmente quello di creare un mercato solido ed europeo delle KETs, attraverso alcuni elementi chiave: un maggiore focus sulla ricerca applicata; lo stanziamento di fondi regionali; la firma di un Memorandum di Intesa con la BEI per rafforzare il sostegno alle KETs (l’UE guarda, a tal proposito, ai 10 miliardi di ri-capitalizzazione della BEI); e il miglioramento del coordinamento interno ed esterno alla Commissione. Elementi che l’UE ritiene sufficienti a consolidare, a livello internazionale, il mercato UE delle KETs, rendendo competitivi a livello mondiale settori ad esso collegati, come il fotovoltaico e le energie rinnovabili in generale.

Donatella Scatamacchia

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

giugno 19, 2018

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

Le imprese e le famiglie residenti ad Affi, in provincia di Verona, potranno partecipare al finanziamento dell’impianto eolico, della potenza complessiva di 4 MW, realizzato dalla multiutility locale AGSM nel 2017. L’operazione replica uno schema già adottato con successo per il vicino impianto eolico di Rivoli Veronese realizzato dalla stessa società nel 2013, e prevede un’emissione di obbligazioni (“Affi [...]

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

giugno 15, 2018

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

La rete europea del World Green Building Council (WorldGBC) e le principali banche europee hanno lanciato ieri un nuovo schema pilota di mutui per l’efficienza energetica. Un segnale importante da parte degli investitori, che dimostra come “l’edilizia sostenibile” stia diventando un mercato chiave per la crescita dell’Europa. Lo schema pilota è finalizzato alla sperimentazione di [...]

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

giugno 14, 2018

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

Si sono conclusi con una tavola rotonda al Politecnico di Milano i due giorni di convegno promossi da Lombardy Energy Cleantech Cluster (LE2C) sul tema “Microinquinanti emergenti”, che ha visto un’ampia partecipazione di rappresentanti delle imprese, degli enti pubblici e dell’università, attirati da un tema di grande importanza, ma ancora poco noto al pubblico e poco trattato [...]

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

giugno 14, 2018

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

E’ partita da Pescara la prima tappa del roadshow “Le opportunità di sviluppo delle fonti rinnovabili nel settore elettrico – Incontri con il territorio” organizzato da Elettricità Futura. Un’occasione di confronto tra istituzioni e aziende del settore elettrico con un particolare focus sullo sviluppo delle rinnovabili e le opportunità di finanziamento. Questa prima tappa, organizzata in [...]

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

giugno 6, 2018

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

Si è conclusa ieri, nella Giornata Mondiale dell’Ambiente, la XXI edizione di Cinemambiente, il Festival internazionale di cinema e cultura ambientale organizzato a Torino dall’omonima associazione, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema. Legambiente, che con i propri educatori ambientali supporta Cinemambiente Junior, la sezione del Festival dedicata ai ragazzi, e che ogni anno assegna un riconoscimento [...]

PMI e cambiamenti climatici: a Torino un progetto di adattamento

giugno 5, 2018

PMI e cambiamenti climatici: a Torino un progetto di adattamento

Le città del mondo si attrezzano per affrontare i mutamenti climatici e Torino, tra le italiane, è una delle più attive nel percorso finalizzato alla predisposizione di un piano di adattamento. In particolare attraverso il progetto europeo Life DERRIS, nato tre anni fa per favorire la creazione di una partnership pubblico-privato nella definizione di una strategia [...]

Elettricità Futura e ANIE Rinnovabili: “bene la piattaforma GSE per monitorare la produzione fotovoltaica”

giugno 4, 2018

Elettricità Futura e ANIE Rinnovabili: “bene la piattaforma GSE per monitorare la produzione fotovoltaica”

La nuova Piattaforma per il monitoraggio degli impianti fotovoltaici di grande taglia rappresenta un primo passo del GSE per favorire il raggiungimento dell’obiettivo di 72 TWh di produzione fotovoltaica al 2030. Per proiettare il Paese verso la decarbonizzazione e garantire uno sviluppo che sia davvero sostenibile, sarà infatti importante non solo realizzare nuovi impianti FER, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende