Home » Bollettino Europa »Rubriche » Mercato UE delle rinnovabili più competitivo con le KETs:

Mercato UE delle rinnovabili più competitivo con le KETs

luglio 2, 2012 Bollettino Europa, Rubriche

“L’Europa si trova ad affrontare una situazione economica e sociale che non ha eguali dal secondo dopoguerra ad oggi. Oltre alla necessità di creare posti di lavoro e rafforzare la competitività, dobbiamo superare altre sfide cruciali: l’invecchiamento della popolazione, l’accesso, strategico e sostenibile, a materie prime e fonti energetiche, nonché la lotta al cambiamento climatico e la tutela degli ecosistemi. La terza rivoluzione industriale è un processo già in atto, basato sugli sviluppi della tecnologia per rispondere alle grandi sfide sociali. La nostra economia, infatti, sta subendo cambiamenti radicali anche grazie alle nuove tecniche di produzione basate sulla comparsa delle Tecnologie Abilitanti Fondamentali che sono, a mio avviso, uno dei grandi protagonisti della rivoluzione industriale. Queste ultime, infatti, rappresentano i mattoncini tecnologici, grazie ai quali costruiremo qualsiasi tecnologia o prodotto innovativo hi-tech nei prossimi anni. Delle vere e proprie materie prime dell’innovazione e della green economy”.

Sono state queste le parole introduttive del discorso del Vicepresidente della Commissione Europea, responsabile per l’Industria e l’Imprenditoria, Antonia Tajani, durante la conferenza stampa dello scorso 26 giugno, per la presentazione della Strategia europea sulle Tecnologie Abilitanti Fondamentali (key enabling technologies, o KETs).

Le KETs rappresentano il mondo della micro e nano-elettronica, delle nanotecnologie, della fotonica, dei materiali avanzati, della biotecnologia industriale e delle tecnologie di produzione avanzate che sono fondamentali per la produzione di smart grid, pannelli solari, pale eoliche, auto elettriche, satelliti, e, in generale, di quasi tutti i beni di consumo all’avanguardia.

Dalla conferenza stampa di Tajani emerge come la situazione in Europa sia vittima di una contraddizione, che penalizza il settore delle KETs, e indirettamente anche quello della green economy. Con il 32% di brevetti depositati tra il 1991 e il 2008, l’Unione Europea è tra i leader mondiali nello sviluppo delle KETs. Secondo la Commissione, l’UE ha tutti i requisiti per mantenere questa posizione. Tuttavia, la competizione da parte della Cina, dell’India, della Corea sta diventando sempre più pressante e aggressiva. Basti pensare che negli ultimi 10 anni la quota di brevetti depositati dell’Asia è passata dal 29% al 38%. Secondo quanto affermato da Tajani, dunque, “la principale debolezza dell’UE sta nella sua incapacità di trasformare le proprie idee in beni e servizi. La produzione manifatturiera legata alle KETs, infatti, è in continua diminuzione”.

Proprio per far fronte a questa situazione è stata elaborata la strategia UE, il cui obiettivo è fondamentalmente quello di creare un mercato solido ed europeo delle KETs, attraverso alcuni elementi chiave: un maggiore focus sulla ricerca applicata; lo stanziamento di fondi regionali; la firma di un Memorandum di Intesa con la BEI per rafforzare il sostegno alle KETs (l’UE guarda, a tal proposito, ai 10 miliardi di ri-capitalizzazione della BEI); e il miglioramento del coordinamento interno ed esterno alla Commissione. Elementi che l’UE ritiene sufficienti a consolidare, a livello internazionale, il mercato UE delle KETs, rendendo competitivi a livello mondiale settori ad esso collegati, come il fotovoltaico e le energie rinnovabili in generale.

Donatella Scatamacchia

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

ottobre 16, 2018

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

Insieme per lo sviluppo delle “Terre Alte”. Oggi, agli Stati generali della Montagna, convocati a Roma dal Ministro delle Autonomie e degli Affari Regionali Erika Stefani, UNCEM e Confindustria Belluno Dolomiti (coordinatrice della rete nazionale di “Confindustria per la Montagna”), presenteranno un documento che evidenzia la necessità di attivare sui territori sinergie tra pubblico e privato per identificare strategie e politiche coerenti a [...]

Restructura 2018: focus su bioedilizia e recupero dei borghi alpini

ottobre 15, 2018

Restructura 2018: focus su bioedilizia e recupero dei borghi alpini

A Torino dal 15 al 18 novembre 2018 il quartiere espositivo del Lingotto Fiere propone la trentunesima edizione di Restructura, il salone nazionale dedicato a riqualificazione, recupero e ristrutturazione in ambito edilizio allestito all’interno dei 20.000 mq del padiglione Oval. Restructura è la manifestazione fieristica B2B e B2C del Nord Ovest che riunisce annualmente i principali interpreti della filiera [...]

“Bologna Award Food Festival”, il cibo come vettore di sostenibilità

ottobre 13, 2018

“Bologna Award Food Festival”, il cibo come vettore di sostenibilità

Dal 14 al 16 ottobre, negli spazi della Fondazione FICO a Bologna,va in scena il festival che racconta il cibo “sostenibile”: Bologna Award Food Festival propone incontri, dialoghi, eventi e un percorso espositivo firmato da Altan. Fra i protagonisti ci saranno il “giardiniere di Versailles”, Giovanni Delù, che ogni giorno accudisce non solo il verde della Reggia del [...]

La “Biennale della Sostenibilità Territoriale” apre al pubblico. Appuntamento all’EnviPark di Torino

ottobre 12, 2018

La “Biennale della Sostenibilità Territoriale” apre al pubblico. Appuntamento all’EnviPark di Torino

Dopo due giornate di lavori al Castello del Valentino, riservate a studenti e ricercatori, la prima edizione della Biennale della Sostenibilità Territoriale di Torino apre al pubblico, con l’appuntamento di oggi alle ore 16,00 all’Environment Park (“Verso il 2020: sostenibilità territoriale tra bilancio e rilancio”). La nuova Biennale ha l’ambizione di diventare un luogo di [...]

Nasce il “Venetian Green Building Cluster”, rete regionale per l’innovazione nell’edilizia sostenibile

ottobre 2, 2018

Nasce il “Venetian Green Building Cluster”, rete regionale per l’innovazione nell’edilizia sostenibile

Imprese, università e associazioni di categoria del Veneto hanno deciso di unire le proprie forze per creare una rete votata all’innovazione nell’ambito dell’edilizia sostenibile. È questa la missione del neonato Venetian Green Building Cluster che riunisce gli operatori veneti della filiera dell’edilizia e delle costruzioni, nell’intento di accelerare la trasformazione “green” dell’intero settore, sostenendo processi di [...]

Future Mobility Week 2018. A Torino si immagina la “mobilità nuova”

ottobre 1, 2018

Future Mobility Week 2018. A Torino si immagina la “mobilità nuova”

Come sarà la mobilità di domani? È possibile sperimentarla già oggi? Future Mobility Week, dall’1 al 5 ottobre al Lingotto di Torino, cercherà di rispondere a queste domande attraverso una rassegna sull’hardware, il software e i servizi per la mobilità nuova, che cambia le abitudini, le infrastrutture, la città, la società e l’economia. Un occasione [...]

Pedalare in Sardegna. Un convegno a Nuoro fa il punto sul cicloturismo

settembre 28, 2018

Pedalare in Sardegna. Un convegno a Nuoro fa il punto sul cicloturismo

Nell’ambito della 17° edizione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, l’associazione FIAB-Amicinbici organizza a Nuoro per  sabato 29 settembre 2018 un convegno dedicato a “Mobilità sostenibile in Sardegna – Cicloturismo e economia del territorio”. L’incontro, che si terrà  presso l’auditorium della Biblioteca Satta dalle ore 9, intende presentare un’ampia panoramica delle “buone pratiche” connesse all’utilizzo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende