Home » Campioni d'Italia »Rubriche » Mirnagreen, gli integratori nutraceutici “circolari” che combattono le infiammazioni:

Mirnagreen, gli integratori nutraceutici “circolari” che combattono le infiammazioni

aprile 17, 2019 Campioni d'Italia, Rubriche

Contribuire alla salute con integratori nutraceutici, ma in modo “circolare”, ovvero utilizzando sottoprodotti dell’agricoltura, frutta e verdura, senza creare scarti. E’ questa la mission di Mirnagreen, start up creata e guidata dal biologo milanese, Roberto Viola, sessantenne con una laurea alla Facoltà di Agraria di Milano, un dottorato in biochimica vegetale, vent’anni di ricerca in Scozia e gli ultimi dieci passati di nuovo in Italia a porre le basi per la nuova avventura imprenditoriale.

L’idea nasce alla Fondazione Mach di San Michele all’Adige dove, da direttore di ricerca, Viola individua le molecole e poi la metodologia produttiva degli estratti di microRna (piccole molecole endogene di Rna) di frutta e ortaggi. Utilissimi per curare le infiammazioni alla base di malattie come il diabete e il cancro.

Tutti sappiamo che frutta e verdura vanno consumati in grandi quantità. Ma non basta perché queste molecole, per centrare l’obiettivo, devono arrivare non degradate al bersaglio. La ricerca di Viola ha portato all’estrazione della sostanza e alla compressione, in un milligrammo, di 2 kg di frutta e verdura. Visto che, per avere effetti significativi sull’organismo, dovremmo proprio mangiare due chili al giorno di vegetali, abitudine non sempre facile da mantenere e che comunque non garantisce che la sostanza utile non degradi.

Il processo è completamente naturale, non c’è una sintesi chimica – spiega Viola - non c’è impatto sull’ecosistema. Il nostro obiettivo è far entrare in azienda i sottoprodotti dell’industria agricola e non far uscire nessun tipo di scarto. Intendiamo utilizzare tutto il nostro sottoprodotto come farina alimentare e recuperare anche l’acqua utilizzata nel processo produttivo”. Naturalità del prodotto, dunque, ma anche sostenibilità ambientale ed economica. Tre piccioni con una fava.

Lo scienziato milanese ha avviato le fondamenta della sua impresa a Rovereto, un terreno fertile per chi vuole investire in idee innovative. Anche nel campo della nutraceutica, un settore  che solo in Italia oggi fattura circa 2 miliardi di euro, con un tasso di crescita del 6/7 % annuo.

La chiave del business ruota comunque intorno ai risultati positivi di ricerca e sviluppo, come nei migliori casi di start up di successo. “E’ merito della scoperta, dentro frutta e verdura, di queste molecole che hanno un effetto antinfiammatorio”, conferma Viola. “In un secondo momento abbiamo stimato la quantità necessaria per avere dei benefici, ovvero quanta frutta e verdura bisognasse consumare”. Il target  è stato fissato in due kg a testa al giorno, quantità non impossibile per il biologo: “E’ un valore molto elevato, ma non incompatibile. Basta guardare al nostro più antico passato. Ci sono state fasi della vita sul pianeta con un grande consumo di vegetali“.

Mirnagreen non vuole sostituire i propri integratori al normale consumo di frutta e verdura: ”Siamo in linea con le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sulla necessità di una dieta ricca di frutta e verdura. Noi proponiamo però l’integrazione con la nostra sostanza, per un miglior risultato di salute”. La posta in gioco è alta: “Le malattie croniche non trasmissibili oggi sono la causa maggiore di morte. Sono legate al sistema immunitario, insomma non moriamo di microorganismi ma perché il sistema immunitario perde colpi e non riesce a fronteggiare infiammazioni croniche“.

Il percorso della start up incubata a Rovereto prevede  la realizzazione di un impianto, entro il 2020, dove a regime si possa arrivare a produrre 100 kg al mese di principio attivo. Un obiettivo che ha destato interesse e attenzione anche a livello internazionale, dove Mirnagreen ha già raccolto consensi e riconoscimenti di rilievo, dalla finale nella competizione Hello Tomorrow a Parigi a quella di G4A Generator a New York. Una storia da perfetti Campioni d’Italia

Gian Basilio Nieddu

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Commercio ecologico e solidale contro la crisi: Greeneria e Letsell lanciano il “franchising online” gratuito

marzo 26, 2020

Commercio ecologico e solidale contro la crisi: Greeneria e Letsell lanciano il “franchising online” gratuito

In tempi di restrizioni alla mobilità delle persone e chiusure di esercizi commerciali dovute all’emergenza coronavirus, l’e-commerce sembra essere l’unica modalità per non bloccare totalmente l’economia e le vendite, soprattutto di prodotti non alimentari. Da qui l’idea di due società piemontesi di lanciare il primo “franchising online” in Italia, per offrire a studenti, famiglie e commercianti una [...]

Premio “Mani Tese”: 10.000 euro per inchieste di giornalismo investigativo e sociale

marzo 25, 2020

Premio “Mani Tese”: 10.000 euro per inchieste di giornalismo investigativo e sociale

Dopo il successo della prima edizione torna il Premio Mani Tese per il giornalismo investigativo e sociale, di cui sono ufficialmente aperte le candidature. Il Premio Mani Tese intende sostenere la produzione di inchieste originali su tematiche concernenti gli impatti dell’attività di impresa sui diritti umani e sull’ambiente, in Italia o nei Paesi terzi in cui [...]

Giornata Mondiale del Riciclo: dati positivi per CONAI. “Ma occorre incentivare l’uso di materia riciclata”

marzo 18, 2020

Giornata Mondiale del Riciclo: dati positivi per CONAI. “Ma occorre incentivare l’uso di materia riciclata”

La Giornata Mondiale del Riciclo del 18 marzo 2020 si apre con una nota di ottimismo. «Secondo le prime stime CONAI, nel 2019 l’Italia ha avviato a riciclo il 71,2% dei rifiuti da imballaggio, una quantità superiore a 9 milioni e mezzo di tonnellate. Se pensiamo che la richiesta dell’Europa è quella di raggiungere il 65% entro [...]

500 elettrica, la prima volta di Fiat

marzo 4, 2020

500 elettrica, la prima volta di Fiat

E’ stata presentata oggi a Milano, in anteprima mondiale, la Nuova 500, la prima vettura di FCA nata full electric, che si preannuncia per il marchio Fiat del gruppo, una nuova rivoluzione, dopo quella che negli anni Sessanta ha reso la mobilità a motore alla portata di tutti. Adesso però, spiegano dal quartier generale Fiat, “It’s [...]

Bando CONAI per l’ecodesign: 500.000 euro in palio per le imprese

marzo 3, 2020

Bando CONAI per l’ecodesign: 500.000 euro in palio per le imprese

L’edizione 2020 del Bando CONAI per l’eco-design degli imballaggi è stata annunciata lo scorso 28 febbraio, con l’obiettivo di stimolare una sfida verso una maggiore sostenibilità ambientale. Le aziende italiane si dovranno infatti confrontare a colpi di miglioramento dei propri imballaggi, rivisti in chiave di economia circolare. Nel 2019 i casi virtuosi presentati e ammessi sono [...]

Inchiesta Altroconsumo: 2/3 dei prodotti acquistati online sui principali e-commerce non è sicuro

febbraio 24, 2020

Inchiesta Altroconsumo: 2/3 dei prodotti acquistati online sui principali e-commerce non è sicuro

Sono risultati impressionanti quelli dell’inchiesta condotta da Altroconsumo insieme ad altre organizzazioni di consumatori europee e pubblicati sul numero di marzo della propria rivista: la maggior parte dei prodotti per bambini, ma anche cosmetici, gioielli, dispositivi elettronici e abbigliamento acquistabili sulle principali piattaforme di e-commerce non è sicuro per la salute e/o non a norma di legge. L’analisi [...]

“Green Week”, a Trento la nuova edizione del Festival della Green Economy

febbraio 10, 2020

“Green Week”, a Trento la nuova edizione del Festival della Green Economy

Nel futuro si potrà viaggiare a emissioni zero? È possibile ridurre la chimica in agricoltura? Come gestire i grandi flussi del turismo mondiale? Il “sistema moda” può essere effettivamente sostenibile? Quale impatto avrà la sostenibilità sul mondo della finanza? L’architettura sta affrontando in maniera adeguata le questioni relative al risparmio energetico e all’utilizzo di nuovi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende