Home » Campioni d'Italia »Rubriche » Mogu: pannelli e pavimentazioni per la bioedilizia a partire dai funghi:

Mogu: pannelli e pavimentazioni per la bioedilizia a partire dai funghi

dicembre 20, 2017 Campioni d'Italia, Rubriche

Ingredienti naturali per ottenere materiali sostenibili ma sempre più performanti per la bioedilizia. E’ questa la ricetta che propongono al mercato i soci di Mogu (fungo, in giapponese), l’azienda di bioeconomia circolare con sede a Inarzo, piccolo comune che si affaccia sul lago di Varese, in una zona industrialmente vivace. Qui, nel 2014, inizia l’avventura aziendale ispirata dall’attività di Maurizio Montalti, ingegnere residente ad Amsterdam, dove lavora e realizza produzioni artistiche con nuovi materiali. L’artista/scienziato (che ricorda il caso del “collega” romano Andreco), durante le sue ricerche arriva ad un materiale generato da funghi che si nutrono di scarti organici.

“Nella sua Officina Corpuscoli - racconta Stefano Babbini, attuale CEO di Mogu Srl - insieme agli altri futuri soci abbiamo conosciuto le sue ricerche sui materiali. L’uso del micelio, un filamento che agisce come aggregante, è di poche aziende al mondo, che lo hanno sviluppato in chiave applicativa. In Olanda si è fatta molta ricerca in questa direzione e i funghi sono una cosa seria: rappresentano un’industria di una certa dimensione. Così è partita la nostra attività, con l’obiettivo di passare da una scala ridotta all’industrializzazione del processo. Abbiamo fatto i primi passi in cinque, ognuno con le sue competenze legate alle materie prime e alle biomasse, oltre che all’architettura e al product design. Recentemente è entrato nella compagine sociale un fondo milanese con esperienza nel digital, che ora punta sulla bioeconomia“.

Ma in particolare cosa produce Mogu (che a gennaio sarà a Klimahouse, a Bolzano) per la bioedilizia? “Realizziamo alcune finiture di interior design attraverso due linee di prodotto: pannelli a forte assorbimento acustico, per il comfort d’interni e per locali pubblici realizzati con materiali petrol free – spiega Babbini – L’altra linea è rappresentata da pavimenti resilienti, morbidi e quasi completamente naturali”. Pavimentazioni competitive grazie alle performance che assicurano: facilmente montabili, facili da lavare, morbide e confortevoli come un pavimento in gomma e dotate di un certo isolamento termico. Con il plus di finiture sempre a “base bio”: pitture, resine e sostanze protettive “innovative e sostenibili”.

Gli ingredienti principali di Mogu sono le materie prime seconde, ovvero quelle che si ottengono dagli scarti di lavorazione, che consentono alla start up di posizionarsi nel perimetro dell’economia circolare. “La nostra mission è valorizzare gli scarti di alcune filiere produttive per creare prodotti competitivi”, continua Babbini: “Al momento siamo in una fase pre-industriale, ma veniamo continuamente avvicinati da aziende che hanno scarti di lavorazione e ci propongono una collaborazione. Noi verifichiamo se queste fibre organiche possano essere idonee per realizzare materiali compositi. Trattiamo varie tipologie: dal settore tessile a quello agricolo o agroindustriale“. Tutti i possibili ingredienti per realizzare pannelli e pavimentazioni.

E intanto la bioedilizia cresce, di pari passo alla maggiore attenzione dei committenti per soluzioni più salubri che sappiano integrare il design con il risparmio energetico e la sostenibilità ambientale. “Assistiamo ad una seconda giovinezza della bioedilizia, sia sui materiali sia nella progettazione – conclude Babbini – bisogna spingere sulla leva della competitività dei costi grazie ai materiali di nuova derivazione”.

Gian Basilio Nieddu

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Cambiano come Montmartre”, artisti del riuso

settembre 15, 2018

“Cambiano come Montmartre”, artisti del riuso

Per il trentunesimo anno consecutivo, domenica 16 settembre torna a Cambiano, in provincia di Torino, la manifestazione “Cambiano come Montmartre“, un evento per stimolare la creatività dei cittadini con una serie di iniziative che quest’anno ruoteranno intorno al tema “Riuso, Riciclo Creativo e Sostenibilità”. Gli artisti, le associazioni del territorio, le scuole e i diversi attori [...]

Repower presenta la nuova barca “full electric” al Salone Nautico di Genova

settembre 4, 2018

Repower presenta la nuova barca “full electric” al Salone Nautico di Genova

Repower presenterà alla 58° edizione del Salone Nautico di Genova, dal 20 al 25 settembre prossimi, la sua nuova creazione, una delle prime barche nate “full electric”, ricaricabile anche attraverso sistemi di ricarica veloce del mondo e-cars. Con RepowerE, evoluzione cabinata della Reboat, una imbarcazione aperta attiva dal 2016 sul Lago di Garda, l’azienda svizzera – [...]

“Urbanpromo Green”: a Venezia la seconda edizione del convegno sull’urbanistica sostenibile

agosto 30, 2018

“Urbanpromo Green”: a Venezia la seconda edizione del convegno sull’urbanistica sostenibile

Due giorni incentrati sulle innovazioni che le politiche di sostenibilità generano nella pianificazione urbanistica e territoriale, nella progettazione urbana e architettonica, nelle tecniche costruttive e nella erogazione dei servizi urbani. Per il secondo anno consecutivo, il 20 e 21 settembre, si terrà a Palazzo Badoer, sede della Scuola di Dottorato dell’Università Iuav di Venezia, Urbanpromo [...]

Il valore dei fiumi: un report del WWF evidenzia i benefici nascosti

agosto 27, 2018

Il valore dei fiumi: un report del WWF evidenzia i benefici nascosti

In un periodo in cui inondazioni e siccità devastano comunità e paesi in tutto il mondo, il nuovo rapporto del WWF internazionale “Valuing Rivers” sottolinea la capacità che hanno i fiumi, quando sono in buono stato di salute, di mitigare i disastri naturali: benefici che potremmo perdere se si continua a sottovalutare e trascurare il vero valore dei [...]

Le considerazioni dei geologi ad un anno dal terremoto: “alla fine la prevenzione rimane una chimera”

agosto 24, 2018

Le considerazioni dei geologi ad un anno dal terremoto: “alla fine la prevenzione rimane una chimera”

Oggi ricorre il secondo anniversario di quel 24 agosto 2016, quando un terribile terremoto colpì un’ampia fascia appenninica dell’Italia centrale portando con sé lutti e distruzione. A due anni di distanza il Consiglio Nazionale dei Geologi ha fatto quindi il punto, ricordando innanzitutto chi non c’è più e a chi ha perduto tutto – dai propri [...]

GSE: premio da 3.000 euro per tesi di laurea sulla bio-economia circolare

agosto 22, 2018

GSE: premio da 3.000 euro per tesi di laurea sulla bio-economia circolare

GSE, il Gestore Servizi Energetici conferma il suo impegno nell’iniziativa “Premi di Laurea” del Comitato Leonardo, giunta quest’anno alla XXI edizione, mettendo in palio una borsa di studio del valore di 3.000 euro per la migliore tesi di laurea in grado di presentare lo “Sviluppo di sistemi energetici in ambito agro-alimentare per promuovere nuovi modelli di bio-economia [...]

“Blue Heart”, il film di Patagonia contro l’idroelettrico selvaggio da oggi in streaming

agosto 21, 2018

“Blue Heart”, il film di Patagonia contro l’idroelettrico selvaggio da oggi in streaming

Il film documentario di Patagonia, “Blue Heart” – disponibile a partire da oggi, 21 agosto 2018, in tutto il mondo, su piattaforme di streaming come iTunes, Amazon Video, Google Play e Sony PlayStation – racconta della lotta per proteggere gli ultimi fiumi incontaminati d’Europa e concentra l’attenzione internazionale sul potenziale disastro ambientale che potrebbe colpire l’Europa [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende