Home » Bollettino Europa »Rubriche » Monnezza campana: l’Europa si interroga:

Monnezza campana: l’Europa si interroga

dicembre 20, 2010 Bollettino Europa, Rubriche

Courtesy of European Parliament_Pietro Naj-OleariLa “monnezza campana sarà al centro della prossima seduta plenaria del Parlamento Europeo, ospitata a Strasburgo dopo le festività, dal 17 al 19 gennaio 2011. Un’interrogazione con  richiesta di risposta orale metterà in luce tutte le contraddizioni della questione “rifiuti napoletani”. Sotto accusa l’infrazione italiana rispetto al diritto comunitario: il 4 marzo 2010 la Corte europea di giustizia giudicò infatti che l’Italia non era in regola perché non aveva realizzato, in Campania, una rete di impianti tale da garantire lo smaltimento dei rifiuti urbani in maniera sicura per la salute dei cittadini e per l’ambiente.

Da allora il Belpaese non ha ancora adottato le misure necessarie per conformarsi alla sentenza della Corte. Secondo i commissari europei la situazione attuale è molto simile alla crisi esplosa nel 2007 che indusse la Commissione ad avviare una procedura di infrazione contro il nostro Paese.

Tante le domande per fa luce sul caso campano. Quali misure ha intrapreso o intende intraprendere, si chiedono i parlamentari, la Commissione per garantire che le autorità competenti in Italia controllino che i rifiuti siano correttamente raccolti, separati e trattati in modo da non danneggiare la salute umana e l’ambiente e affinché un piano credibile sia presentato dalle autorità regionali? E soprattutto qual è la valutazione della Commissione sulle linee guida del piano che è stato presentato a luglio scorso dal Miniatro dell’ambiente? Tali linee guida saranno sufficienti? In caso negativo che cosa manca?

Ma sopattutto ci si chiederà se la Commissione aprirà la procedura dell’articolo 260 nei confronti dell’Italia per comminare sanzioni affinché le autorità italiane ottemperino alla sentenza della Corte, in particolare dimostrando che le discariche esistenti sono conformi alla legislazione dell’Unione europea e non mettano in pericolo la salute dei cittadini e l’ambiente.

Durante la  riunione della Commissione Parlamentare Envi (Ambiente, Sanità Pubblica, e Sicurezza Alimentare) del 1° dicembre scorso, si è inoltre evidenziato che la Direttiva sulle discariche non stabilisce in modo specifico che le discariche non possano essere situate all’interno dei parchi nazionali. Una lacuna potenzialmente gravissima.

Sotto la lente anche i fondi europei. Ci si chiede: la Commissione, anche in seguito alle recenti ispezioni, è in grado di riferire i dati circa i fondi comunitari che sono stati stanziati negli ultimi 20 anni a favore dell’Italia e della Regione Campania per la gestione e lo smaltimento dei rifiuti urbani? Secondo i dati in possesso, i fondi stanziati sono stati impiegati utilmente e secondo i piani presentati dalle autorità regionali e locali? La Commissione ha mai verificato se i finanziamenti sono stati impiegati in modo efficiente da parte delle autorità locali? Considerando che la gestione della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti non ha portato ad una soluzione permanente della crisi, si intende intraprendere provvedimenti finanziari nel caso le autorità regionali non presentassero un piano di gestione in grado di risolvere definitivamente la questione rifiuti? Tante domande, per le quali il Parlamento Europeo attende risposte.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

gennaio 16, 2018

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

Dai Concentratori Solari Luminescenti che trasformano comuni finestre in pannelli solari semitrasparenti  in grado di soddisfare  il  fabbisogno energetico di un edificio, al sistema robotizzato che velocizza il montaggio di ponteggi nei cantieri, inventato da una startup di Monaco di Baviera, fino alle mattonelle fatte di funghi sviluppate da una giovane azienda di Varese, perfette come materiale da costruzione [...]

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

gennaio 12, 2018

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

Lo studio Stefano Boeri Architetti prosegue nella progettazione di “boschi verticali” nel mondo: dopo i progetti di Milano, Nanjing, Utrecht, Tirana, Losanna, Parigi – e  dopo  la  diffusione  globale  del  videoappello per  la  Forestazione  Urbana in vista del World Forum on Urban Forests di Mantova 2018 -  è arrivato nei giorni scorsi l’annuncio  del nuovo [...]

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

gennaio 11, 2018

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

Fino al 14 gennaio, al Teatro Belli di Roma, torna in scena, con la regia di Marco Cavicchioli, “Mi abbatto e sono felice“, l’ecomonologo di Daniele Ronco prodotto da Mulino ad Arte, vincitore di numerosi premi e ispirato al concetto di “decrescita felice” di Maurizio Pallante. “Mi abbatto e sono felice” è un monologo a [...]

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

gennaio 8, 2018

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

Riprenderà venerdì 12 gennaio 2018 alla Fondazione Ferrè di Milano il percorso formativo di “Out of Fashion“ nell’ambito della moda sostenibile, etica e consapevole. Ideato nel 2014 da Connecting Cultures con l’ambizioso obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, il progetto Out of Fashion si è sviluppato attraverso l’offerta [...]

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

gennaio 8, 2018

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

La lussemburghese Ujet ha presentato ieri, al Consumer Electronics Show di Las Vegas, il suo primo scooter elettrico, che punta sulla “nuova mobilità urbana” attraverso un mix di praticità, design, divertimento e facilità d’uso. Progettato da zero in Germania, lo scooter “bandiera” di Ujet combina connettività intelligente e materiali ad alte prestazioni – tipici del settore [...]

Camerlenghi, nuovo presidente AIGAE: “Il turismo ambientale è in grande crescita”

dicembre 20, 2017

Camerlenghi, nuovo presidente AIGAE: “Il turismo ambientale è in grande crescita”

Filippo Camerlenghi, coordinatore delle Guide Ambientali Escursionistiche (GAE) della Lombardia è il nuovo Presidente Nazionale di AIGAE. Camerlenghi, 52 anni, laureato in Scienze della Terra presso l’Università Statale di Milano, è ideatore e promotore di importanti progetti di educazione ambientale e divulgazione scientifica e opera anche come guida europea in Francia, Spagna, Germania, Svizzera, Islanda, in [...]

AccorHotels e l’agricoltura verticale: debutta al Novotel Milano il “Living Farming Tree”

dicembre 18, 2017

AccorHotels e l’agricoltura verticale: debutta al Novotel Milano il “Living Farming Tree”

Debutta a Milano con AccorHotels la prima installazione del Living Farming Tree, l’innovativo orto verticale indoor firmato Hexagro Urban Farming, startup italiana composta da un team internazionale di ingegneri, designer industriali e gastronomi. In linea con gli obiettivi del proprio programma di sviluppo sostenibile Planet21 volto a promuovere un’ospitalità positiva e virtuosa, il gruppo leader mondiale [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende