Home » Bollettino Europa »Rubriche » Nasce l’Agenda Urbana Europea per affrontare le sfide delle città:

Nasce l’Agenda Urbana Europea per affrontare le sfide delle città

maggio 30, 2016 Bollettino Europa, Rubriche

Un piano per rafforzare la dimensione urbana e quindi sostenere le città, che si trovano oggi a interfacciarsi con problematiche sempre crescenti. Sfide che riguardano in particolare la povertà, la segregazione spaziale e sociale, il cambiamento demografico e l’utilizzo delle energie rinnovabili. È questa, in soldoni la mission dell’Agenda Urbana Europea, nata dal CITIES ForumCity of Tomorrow” tenutosi nel 2014, e oggi arrivata alle sue battute finali.

Una forte accelerazione nella definizione dell’agenda e della sua formulazione in chiave collaborativa è stata impressa dal Governo dei Paesi Bassi nel corso del semestre attualmente in corso di Presidenza dell’Unione. A questo scopo l’esecutivo olandese ha individuato un delegato politico per l’Agenda Urbana, un serrato calendario di iniziative e un atto conclusivo del percorso di formulazione.

Sotto la guida di Nicolaas Beets c’è stato, infatti, l’incontro dei sindaci delle Capitali europee del 21 aprile, e il meeting europeo dei direttori generali delle pubbliche amministrazioni con deleghe alle politiche urbane del 12 maggio. Ma il processo culmina con la sottoscrizione del Patto di Amsterdam, documento chiave dell’Agenda Urbana, che sarà approvato nell’incontro dei ministri previsto per oggi 30 maggio.

Il patto prevede la formazione di partnership tematiche della durata di tre anni su dodici temi urbani, e alle quali sono chiamati a partecipare Commissione, Stati, Città. Quattro macro-aree che racchiudono le principali sfide urbane contemporanee: qualità dell’aria, housing, povertà, inclusione di rifugiati e migranti. In cui proporre azioni di sinergia tra gli attori coinvolti.

Per fare un esempio, questa dimensione collaborativa trova espressione nel progetto New Europe – Cities in Transition che, negli ultimi due anni, ha prodotto una mappatura degli attori dell’innovazione urbana in Olanda e in Europa tramite viaggi di scambio e meeting europei. Nel corso del progetto sono stati, infatti, individuati i cosiddetti City Makers, le figure che secondo i promotori sono coloro che “attivano soluzioni di piccola scala e adattabili ai bisogni della loro comunità, e affrontano le sfide sociali. Riqualificano spazi abbandonati, si impegnano nell’agricoltura urbana, costruiscono progetti di co-housing, attivano imprese comunitarie per migliorano il welfare locale e facilitano l’impiego“. Tramite Cities in Transition in questi mesi i City Makers europei si stanno incontrando ad Amsterdam e stanno contribuendo alla costruzione dell’Agenda Urbana. L’incontro conclusivo dei City Makers europei avrà luogo, non a caso, dal 27 al 30 maggio, in contemporanea con la sottoscrizione del Patto di Amsterdam.

Visto inoltre il ruolo fondamentale negli enti locali nella realizzazione degli obiettivi che si prefissa l’Agenda, anche il Comitato Europeo delle Regioni UE (CdR) ha espresso la sua posizione. Chiedendo che si apra un percorso vincolante capace di dare un ruolo nuovo alle città dall’elaborazione della legislazione che ha un impatto sulle aree urbane all’implementazione delle politiche sul territorio. Per stimolare la crescita sostenibile, lo sviluppo sociale e imprenditoriale e l’innovazione dal basso nelle città. Il CdR, a sostegno dell’accordo e della sua realizzazione ha inoltre adottato in sessione plenaria il parere “Misure concrete per attuare l’agenda urbana dell’UE”.

“L’agenda – ha dichiarato il Presidente del Comitato Markku Markkula – può aiutare l’UE a essere più vicina alle reali esigenze dei suoi cittadini e ad innovare, a tutti i livelli, le politiche pubbliche volte ad affrontare sfide fondamentali che vanno dai fenomeni migratori all’azione contro i cambiamenti climatici, dalla povertà alla mobilità intelligente”.

L’agenda è, inoltre, uno strumento fondamentale per mettere in campo un innovativo metodo di lavoro e migliorare il rapporto tra i cittadini e le istituzioni di ogni livello. Un’alleanza tra enti istituzioni locali, regionali ed europei per la sua concretizzazione è, infine, un passo importante verso un approccio integrato alle politiche urbane.

Beatrice Credi

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

ottobre 19, 2017

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

Il 27 ottobre a Venezia inaugurerà Climate 04 – Sea Level Rise, progetto d’arte pubblica sulle conseguenze dei cambiamenti climatici e l’innalzamento del livello del mare in Laguna, che trae ispirazione dai recenti studi sull’innalzamento del livello medio del mare, le onde estreme, e il ruolo delle piante costiere e di barena per l’ecosistema lagunare. L’iniziativa prevede [...]

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

ottobre 18, 2017

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

Un incremento dell’immesso al consumo dei prodotti pari a circa 1.330.000 tonnellate (rispetto alle 875.000 tonnellate di AEE – apparecchiature elettriche ed elettroniche – domestiche e professionali immesse nel sistema attuale) oltre a un aumento del numero di produttori coinvolti nel sistema RAEE, tra i 6.000 e i 9.000 in più (rispetto agli attuali 6.000/7.000 mila): sono [...]

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

ottobre 17, 2017

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

Dopo quasi tre anni di lavoro di sensibilizzazione, promozione, cultura e networking, il CNFFP – Coordinamento Nazionale Filiera del Florovivaismo e del Paesaggio annuncia l’approvazione, da parte del Consiglio dei Ministri, del cosiddetto “Bonus Verde”, ovvero la nuova detrazione fiscale del 36% per la cura del verde privato. Annunciato ieri dal Ministro delle Politiche Agricole, [...]

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

ottobre 16, 2017

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

È Hyundai IONIQ la vincitrice del titolo “Green Gold Award 2018”, assegnato dall’Unione Italiana Giornalisti Automotive (UIGA) martedì scorso a Frascati (Roma). Il premio rappresenta un importante riconoscimento alla triplice tecnologia sviluppata da Hyundai sulla gamma IONIQ, prima auto di serie al mondo disponibile in versione Hybrid, Electric oppure Plug-in Hybrid. IONIQ avvicina così le [...]

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

ottobre 13, 2017

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

Nasce a Milano MiMoto, il primo ed unico servizio di scooter sharing elettrico ed ecosostenibile della città. Un’idea semplice che unisce in sé rispetto per l’ambiente, Made in Italy, sicurezza stradale, condivisione ed efficienza. MiMoto oltre a essere una start up innovativa, è un servizio che ha l’obiettivo primario di offrire ai propri clienti finali [...]

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

ottobre 13, 2017

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

Sbarca in Italia Copernicus, il programma di osservazione della Terra sviluppato dalla Commissione Europea. C3S – Copernicus Climate Change Service è costituito da un insieme complesso di dati provenienti da più fonti (satelliti di osservazione, stazioni di terra, sensori in mare e aerei) che possono fornire informazioni affidabili e aggiornate su ambiente e sicurezza, aiutando a [...]

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

ottobre 12, 2017

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

Il 14 ottobre 2017 si celebrerà la prima Giornata mondiale dell’Educazione Ambientale, a 40 anni dalla Conferenza ONU di Tbilisi (capitale della Georgia), in cui si svolse – il 14 ottobre del 1977 – la Conferenza intergovernativa delle Nazioni Unite sull’educazione ambientale, organizzata da UNESCO e UNEP, che si concluse il 26 ottobre con una Dichiarazione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende