Home » Bollettino Europa »Rubriche » Nel nuovo quadro finanziario dell’UE, la sfida climatica ed energetica:

Nel nuovo quadro finanziario dell’UE, la sfida climatica ed energetica

giugno 6, 2011 Bollettino Europa, Rubriche

Crisi economica, crescita delle economie emergenti, una società sostenibile, un’economia efficiente, la lotta ai cambiamenti climatici, le sfide demografiche, la lotta alla povertà, le minacce delle calamità naturali, terrorismo e  criminalità organizzata, sono le nuove sfide dell’Europa.

Alla plenaria del Parlamento Europeo di martedì 7 giugno si cercherà di dare una risposta a questi temi che la UE dovrà affrontare con il “Nuovo quadro finanziario pluriennale (QFP)”. Il piano dovrà definire le priorità politiche del Parlamento dopo il 2013, sia in termini legislativi che di bilancio. Inoltre dovrà valutare le risorse finanziarie necessarie all’Unione Europea per conseguire i propri obiettivi e attuare le rispettive politiche nel periodo dal 1° gennaio 2014, stabilendo  la durata del prossimo QFP.

Considerando che la strategia si basa su cinque obiettivi principali ossia promuovere l’occupazione, offrire migliori condizioni per l’innovazione, la ricerca e lo sviluppo, raggiungere gli obiettivi in materia di cambiamento climatico ed energia, migliorare i livelli d’istruzione e promuovere l’integrazione sociale, in particolare tramite la riduzione della povertà, si ritiene che le sfide che si prospettano riguardino ambiti in cui l’Unione Europea può dimostrare il suo valore aggiunto.

La sfida climatica e la sfida delle risorse sono due elementi che i parlamentari tengono sotto stretto esame. Nel documento si esprime preoccupazione per il fatto che l’espansione della popolazione del pianeta da 6 a 9 miliardi di persone accentuerà la concorrenza mondiale per le risorse naturali ed eserciterà ulteriori pressioni sull’ambiente, sia a livello globale che locale. La domanda di prodotti alimentari aumenterà probabilmente del 70% entro il 2050, l’utilizzo e la gestione inefficaci e non sostenibili delle materie prime e dei prodotti di base espongono i cittadini a una concorrenza dannosa tra alimentazione, conservazione della natura e produzione energetica, nonché a costosi aumenti dei prezzi. Inoltre si richiama l’attenzione sul crescente consumo di energia a livello mondiale e sul fatto che la dipendenza dalle importazioni di energia è destinata a crescere, con l’importazione da parte dell’Unione, entro il 2050, di quasi due terzi del proprio fabbisogno, se le attuali politiche energetiche non verranno opportunamente modificate e se l’Unione e gli Stati membri non intensificheranno gli sforzi per sviluppare le proprie fonti energetiche e per realizzare il proprio potenziale di efficienza energetica.

La Ue è favorevole all’idea che la totalità dei finanziamenti dell’Unione debba comportare un miglioramento delle condizioni generali dell’ambiente in Europa grazie a una riduzione delle emissioni di gas a effetto serra. Tutto si dovrà basare sulla gestione delle risorse naturali e sviluppo sostenibile. In primis: politica agricola comune, ambiente, cambiamento climatico, efficienza delle risorse, pesca ed energia. Nel documento preparatorio si chiede anche che la quota destinata all’energia nel prossimo QFP debba aumentare; che le tecnologie per le fonti rinnovabili, l’efficienza energetica e il risparmio energetico debbano rappresentare priorità chiave e ricevere un aumento adeguato dei finanziamenti dall’Unione.

Per il prossimo QFP il mix proposto è dunque: crescita intelligente, sostenibile e inclusiva (Europa 2020); conoscenza per la crescita e l’occupazione; sviluppo sostenibile; coesione per la crescita e l’occupazione; cittadinanza, europa globale, governance finanziaria, amministrazione. Queste le sfide del futuro.

 Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

febbraio 24, 2017

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

In Italia oltre la metà del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, circa 500.000 alloggi, è classificato ad elevato consumo energetico (classi E, F e G): per questo motivo le famiglie che vi abitano spendono oltre il 10% del loro reddito per elettricità e gas, a causa della bassa efficienza e di uno dei costi energetici [...]

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

febbraio 23, 2017

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

Just eat, azienda leader nel mercato dei servizi per ordinare pranzo e cena a domicilio, ha dato il via ieri, nella sede istituzionale di Palazzo Marino a Milano, alla prima consegna di Ristorante Solidale, il progetto di food delivery solidale patrocinato dal Comune di Milano e sviluppato in collaborazione con Caritas Ambrosiana, l’organismo pastorale della Diocesi di [...]

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

febbraio 23, 2017

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

Tecnologie e progetti innovativi a forte impatto sociale o ambientale. Queste le soluzioni social venture per un’economia sostenibile, presentate in occasione della nona edizione italiana della Global Social Venture Competition (GSVC), premio internazionale ideato dall’Università di Berkeley (Usa) per favorire e sviluppare le idee imprenditoriali destinate a questo settore. L’evento, ospitato presso il Centro Convegni [...]

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

febbraio 23, 2017

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

Bicincittà, il più esteso network di bike sharing italiano (con oltre 110 comuni serviti) aderisce anche quest’anno alla campagna M’Illumino di Meno di Caterpillar-RAI Radio 2, in programma per venerdì 24 febbraio. BicinCittà, per questa edizione, ha  pensato  ad  un’originale  iniziativa  collaterale per sostenere in maniera più efficace la campagna: l’abbonamento sospeso. Così come a Napoli è [...]

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende