Home » Campioni d'Italia »Rubriche » NextDoorHelp: la piattaforma online per non sprecare il cibo:

NextDoorHelp: la piattaforma online per non sprecare il cibo

ottobre 22, 2014 Campioni d'Italia, Rubriche

“È nato tutto nell’agosto di due anni fa da una mia esperienza personale”, afferma Daniele Merola, ingegnere leccese ideatore del progetto NextDoorHelp. “Era tempo di vacanze e il giorno prima della partenza mi sono accorto di avere il frigorifero pieno di cibo che sarebbe andato a male durante la mia assenza. Così ho chiamato un amico – che poi è diventato uno dei realizzatori del progetto – abbiamo fatto una cena e si è portato a casa tutto quello che è avanzato. Il giorno dopo in stazione, parlando con altri amici, mi sono accorto che tanti di loro avevano il frigo ancora pieno a poche ore dalla partenza”.

Così Daniele, insieme agli altri due amici ingegneri informatici, Emiliano Marzo, pugliese, e Fabio Gagliano, siciliano, ha messo in piedi una piattaforma per lo scambio di cibo e contro lo spreco alimentare, lanciata on line tra marzo e aprile 2013. Un sito semplice in cui si incontrano offerta e domanda di cibo ma anche altro, come mobili, vestiti, giochi. E soprattutto si incontrano persone. Ci si registra sul sito e si inserisce il proprio annuncio, che viene geolocalizzato e reso visibile agli altri iscritti. Una volta messe in contatto le esigenze e le utenze, lo scambio avviene personalmente e direttamente tra le persone, che si contattano e incontrano. “In un periodo di virtualismi e social, uno dei punti forti del nostro progetto è proprio l’incontro e lo scambio fisico tra gli iscritti. La piattaforma crea una rete che però è alimentata poi dalle relazioni tra persone attraverso lo scambio”.

Inizialmente l’iniziativa è stata diffusa dai tre ideatori proprio tramite i social network, ma la comunicazione era da perfezionare (“noi abbiamo creato la struttura informatica, ma a livello comunicativo il progetto era un po’ carente”, continua Daniele) e proprio qui è entrata in gioco Slow Food con Francesco Mele, responsabile “Lotta agli sprechi”, e la condotta di Torino, coordinata dalla giovane Elisabetta Redavid, che ha incluso NextDoorHelp nei suoi obiettivi contro lo spreco.

Uno dei principali obiettivi di Slow Food è quello di ridurre gli sprechi, più che di raccoglierli o trasformarli – spiega  Giulia Friedrich, che collabora con la condotta torinese nelle attività di formazione e sensibilizzazione - ed è stato deciso di partecipare attivamente al progetto per il suo approccio innovativo al problema”. Da uno scambio con i ragazzi che hanno creato la piattaforma si è capito che la debolezza stava proprio nel comunicare le volontà e gli obiettivi di NextDoorHelp e nel convincere le persone a scambiare cibo oltre che vestiti e accessori, “pratica che in Italia, rispetto ad altri paesi europei, fa fatica a decollare per una questione di sfiducia e di cultura”.

La condotta di Torino promuove ora il progetto attraverso le sue iniziative, distribuendo volantini e raccontando l’iniziativa nelle scuole e negli incontri dedicati alla lotta contro gli sprechi alimentari. “Saremo presenti con uno stand al Salone Internazionale del Gusto dal 23 al 27 ottobre, al Lingotto Fiere di Torino– raccontano Daniele e Giulia- proprio per dare visibilità a questo modo facile e accessibile di scambiarsi cibo tra vicini e non buttarlo” e in questa occasione verrà lanciata la parte mobile, in fase di ultimazione.

Un’idea che nasce da un problema reale e poi la proposta di una soluzione concreta che non comporta spese o impegni particolari: semplicemente tramite un sistema informatico si facilita quello che già avviene, informalmente, da sempre tra amici, amiche, parenti e vicini di casa.“È un progetto su cui abbiamo investito molto del nostro tempo – conclude Daniele – molte nottate”. E tutto a livello volontario, per portare avanti un’idea e un grande impegno. Slow Food infatti partecipa lavorando sulla comunicazione, ma il progetto NextDoorHelp non è stato finanziato ancora in nessun modo da nessun ente (alcuni contatti sono stati avviati di recente con la nuova piattaforma di crowdfunding Greenfunding.it).

Progetti per il futuro? “Stiamo cercando di perfezionare ancora la parte tecnica per l’accesso tramite telefonino e continuiamo a lavorare insieme a Slow Food per la promozione della piattaforma per lo scambio degli alimenti. Per il momento continuiamo a dedicare il nostro tempo e le nostre competenze a questa idea in cui abbiamo creduto e crediamo molto”.

Alfonsa Sabatino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

febbraio 17, 2017

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

Prende il via la quarta edizione del bando “culturability” promosso dalla Fondazione Unipolis: 400 mila euro per  progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerino e diano nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o in fase di transizione. Cultura, innovazione e coesione sociale, collaborazione, sostenibilità, occupazione giovanile: questi gli ingredienti richiesti [...]

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

febbraio 16, 2017

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

24  nuove stazioni, tutte  attivate  (l’ultima  in  ordine  cronologico  quella di  Piazza  dei Cavalieri) e per  altre  10 c’è  la  domanda  di  finanziamento al Ministero  dell’Ambiente. Con 5.300  abbonamenti, 170 bici (di cui 30 nuove) e 1.000 viaggi al giorno, Pisa si conferma, tra le città italiane di medie dimensioni, una buona pratica per il bike [...]

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

febbraio 15, 2017

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

Con 408 voti a favore e 254 contrari, il Parlamento Europeo apre le porte al CETA l’accordo economico e commerciale globale tra l’UE e il Canada: «Ancora una volta siamo di fronte a un trattato che intende affermare gli interessi della grande industria, a scapito sia dei cittadini che dei produttori di piccola scala. Ciò [...]

Fiper e il mistero dei prezzi dei Titoli di Efficienza Energetica. Un’analisi per capire i rialzi anomali

febbraio 14, 2017

Fiper e il mistero dei prezzi dei Titoli di Efficienza Energetica. Un’analisi per capire i rialzi anomali

Fiper, la Federazione dei Produttori da Energia Rinnovabile, ha presentato ai propri associati la ricerca “Analisi sul mercato dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE)” allo scopo di fare chiarezza sull’andamento a dir poco anomalo sul mercato dell’energia proprio dei TEE.  Nel corso del 2016, infatti, si sono registrati scambi a prezzi particolarmente alti rispetto alla [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende