Home » Rubriche »Very Important Planet » Pagliaccio: un concerto su due ruote anticipa il Bike Pride 2014:

Pagliaccio: un concerto su due ruote anticipa il Bike Pride 2014

settembre 12, 2014 Rubriche, Very Important Planet

È Alessandro Chiorino, il cantante della band biellese Pagliaccio, che ci racconta della collaborazione tra il Bike Pride, la parata torinese di biciclette a favore della nuova mobilità (che quest’anno si terrà il 21 settembre con media partnership di Greenews.info e partenza dall’arco del Parco del Valentino) e _resetfestival, un evento nato nel 2009 per valorizzare e mettere in rete la musica d’emergenza, in scena a Torino, tra i Murazzi e Borgo Dora dall’11 al 14 settembre, e a cui il gruppo è molto legato visto che li ha lanciati sulla scena musicale nazionale. Da quel momento sono seguite oltre 150 date in tutta Italia e la vittoria di alcuni contest nazionali (Rock in Roma Factory, Mei Superstage a Faenza, Premio Tempesta Dischi al Premio Buscaglione a Torino, Indietiamo a Pesaro, Saluzzo Underground, ecc,…). Una collaborazione che prenderà la forma di un concerto in movimento su due ruote…

D) Alessandro, come è nata l’idea di questo concerto un po’ atipico?

R) L’evento di sabato 13 è la sintesi delle filosofie delle due manifestazioni e mette insieme musica e mobilità sostenibile. Sarà un concerto assolutamente sperimentale nella sua forma, visto che sarà semovente e suoneremo su carretti trainati da biciclette, con zaini mixer-casse sulle spalle! Il pubblico ci seguirà pedalando, sui pattini o di corsa dal Valentino al CAP 10100, una delle sedi del festival: una grande scommessa anche per noi questo spettacolo itinerante!

D) Gli organizzatori hanno pensato a voi per questo appuntamento: perché?

R) Non posso dire di essere degli attivisti del green, ma siamo particolarmente sensibili ad alcuni temi, soprattutto quelli legati al quotidiano, ai problemi di tutti i giorni. Uno dei momenti più caldi dei nostri concerti lo raggiungiamo quando distribuiamo i campanelli da bicicletta e chiediamo al pubblico di suonare con noi sulle note di “Zerbino”, il terzo singolo tratto dal debut album “EroIronico“, che nel ritornello dice “Ti verrò a prendere in bici” e che nel videoclip ha proprio una due ruote a pedali come protagonista simbolica della storia d’amore cantata. Questa canzone è anche il jingle che fa da sfondo al video di presentazione del Bike Pride 2014, che da qualche tempo sta girando sul web. Anche il nostro singolo “Irresponsabile” parla sempre con il linguaggio ironico che caratterizza la nostra musica, della raccolta differenziata. E lo fa in modo divertente e divertito, con il ritornello “Se avessi più tempo sarei un po’ più attento ma quanta fatica mi costa la vita”.

D) Un ritornello che denuncia alla lontana e con sottile ironia, appunto, la tendenza a non prendersi la responsabilità delle proprie scelte, accusando i troppi impegni o la “complessità” di alcune pratiche. E voi, nella vita non artistica, come vi comportate?

R) Cerchiamo di scegliere con intelligenza. Nei nostri spostamenti usiamo la bicicletta per quanto ci è possibile, anche se il biellese non è una terra facile da pedalare. È tutto collinare e poi devo ammettere che si è fatto ancora molto poco per promuovere la mobilità ciclabile; ci sono poche piste dedicate nei nostri centri urbani. Ma condividiamo appieno l’impegno e le richieste del Bike Pride, per questo abbiamo accettato con entusiasmo l’invito ad anticipare la parata con il nostro concerto in movimento.

L’appuntamento allora è per il 13 settembre alle 18, muniti di bicicletta o pattini e di tanta energia pulita, per seguire la band dal parco al CAP 10100 in corso Moncalieri 18 (l’evento è aperto e gratuito, ma è necessario iscriversi dal sito). E questa volta i campanelli li portiamo noi!

Alfonsa Sabatino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende