Home » Rubriche »Very Important Planet » Paolo Rossi e l’ambiente. Intervista a un saltimbanco, tra arte, politica e vegani:

Paolo Rossi e l’ambiente. Intervista a un saltimbanco, tra arte, politica e vegani

settembre 2, 2016 Rubriche, Very Important Planet

Il suo primo e preferito amore è il teatro, ma nella sua lunga carriera artistica, iniziata a metà degli anni Settanta, ha lavorato in televisione confezionando programmi cult come “Su la Testa” e “Scatafascio”, recitato per grandi registi come Gabriele Salvatores e Giuseppe Bertolucci. Ma l’eclettico Paolo Rossi ha pure calcato il palcoscenico del Festival di Sanremo,  cantato con Fiorella Mannoia e i Modena City Ramblers. E alla musica si dedicherà questo autunno con RossiInTesta, concerti in giro per l’Italia dove interpreterà le canzoni del cantautore Gianmaria Testa, recentemente scomparso. In questa intervista Paolo Rossi ci parla però di arte e ambiente. A modo suo perché non ama i facili luoghi comuni e le ipocrisie.

D) Paolo,t i aspetta un autunno ricco di appuntamenti e sotto il segno della musica con lo spettacolo RossiInTesta che ha debuttato a maggio a Torino e che porterai in diverse città italiane. Ce ne parli?

R) Si tratta di una serie di concerti, un circuito distinto da quello teatrale. E’ uno spettacolo che nasce da un rapporto molto profondo e maturato nel tempo con Gianmaria, che prima di salutarci mi ha scritto delle canzoni, mi ha preso le misure come un sarto e le ha cucite su di me e per me. Un lavoro molto importante ed emozionante. Con lui ho lavorato tanto, abbiamo fatto numerosi eventi insieme, ha scritto le canzoni per i miei ultimi spettacoli, condiviso amicizia e lavoro. Il progetto è stato ideato e pensato da Produzioni Fuorivia in collaborazione con il Teatro Colosseo di Torino. Si può definire un concerto teatrale, diviso idealmente in 4 capitoli: il teatro, con canzoni dedicate al mestiere dell’attore e al rapporto tra persona e personaggio, le donne, il sociale e un omaggio a Enzo Jannacci, amatissimo da entrambi. In programma c’è anche la a realizzazione di un disco.

D) Un grande legame con Gianmaria Testa, si tratta di un tributo per l’amico scomparso?

R) Al contrario, è una festa. Nessun tributo, ricordo, commemorazione. Ci sono già troppi tributi, più semplicemente Gianmaria ha scritto delle canzoni per me e le interpreto. In gran parte sono canzoni nuove, inedite, poi tratte dagli spettacoli teatrali  ”L’amore è un cane blu” e”Molierè”, che ha scritto quando stava già male, ma ha voluto portare a termine il lavoro. Sul palco sarò accompagnato dai musicisti Emanuele Dell’Aquila e i Virtuosi del Carso: Stefano Bembi, Bika Blasko, Alex Orciari e Roberto Paglieri.

D) Musica e teatro, una formula che ami?

R) Sono stato tra i primi, con il mio gruppo, a mescolare musica e teatro. Nei miei spettacoli c’erano musicisti che recitavano e attori che cantavano,  riuscire è una questione di dosaggio tra i diversi elementi…

D) Nella tua carriera c’è tanto sociale, politica. E la questione ambientale?

R) Si spendesse per mettere a posto l’Italia, c’è tanto da fare! Per restare all’attualità leggo che spariscono le spiagge o che viene giù il Gran Sasso. Non sono un’ambientalista fondamentalista – per dirne una: odio i vegani! Ma credo sia necessario un intervento attivo dello Stato, un’attenzione maggiore.

D) Difendere l’ambiente, ma senza troppa filosofia…

R) Il discorso è  e deve essere politico.

D) Gli artisti, gli uomini di cultura possono contribuire ad una maggiore sensibilizzazione delle persone, della società per difendere l’ambiente e le risorse naturali?

R) Ognuno deve fare il suo, poi tutto quello che si ottiene è un’altra cosa. Io sono un saltimbanco che deve portare conforto, non in senso religioso sia chiaro, tutto ciò che viene  in più va bene

D) Programmi per il futuro?

R) Riprendiamo con lo spettacolo “Molière” da gennaio mentre da fine marzo a luglio 2017  si ritorna con la tourneé di “RossiInTesta”.

D) Hai avuto grandi soddisfazioni di pubblico in televisione con programmi di culto e molto amati dal pubblico come Su la Testa e Scatafascio. Pensi di ritornare sul piccolo schermo?

R) La televisione sta morendo, almeno quella generalista. Ci sono altri media con cui esprimersi, dipende da come si usano. Io per esempio pubblico i video degli spettacoli su You Tube e raggiungo il pubblico in modo immediato.

D) Non ti manca dunque il tubo catodico, nessun rimpianto…

R) Nessuno, né privato né pubblico. Assolutamente no.

Gian Basilio Nieddu

 


Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

gennaio 20, 2017

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

Ieri a Roma, presso la sede di rappresentanza della Regione Puglia, la Presidente di Marevivo Rosalba Giugni e il Presidente della Fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio, hanno consegnato ufficialmente, al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il testo della petizione lanciata a dicembre da Marevivo e che ha già raccolto, sulla piattaforma Change.org, 45 mila firme nel [...]

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

gennaio 20, 2017

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

La multinazionale Procter & Gamble ha annunciato ieri che Head & Shoulders, il proprio brand n. 1 al mondo per lo shampoo, produrrà il primo flacone riciclabile al mondo, nel settore hair care, realizzato con una percentuale fino al 25& di plastica proveniente dalla raccolta sulle spiagge. In partnership con gli esperti di TerraCycle – [...]

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende