Home » Bollettino Europa »Rubriche » Parlamento UE senza ambizioni: gli obiettivi sull’efficienza energetica restano “non vincolanti”:

Parlamento UE senza ambizioni: gli obiettivi sull’efficienza energetica restano “non vincolanti”

novembre 16, 2015 Bollettino Europa, Rubriche

Nessun target vincolante per quanto riguarda l’efficienza energetica. Nemmeno l’Europarlamento è riuscito a imporre la quota che rimane “almeno al 27%”.

È quanto si legge nella Risoluzione approvata dalla Commissione Industria Ricerca ed Energia del Parlamento UE, che contiene le richieste dei deputati in tema di “Unione dell’Energia”. Tra queste, un mercato energetico integrato che garantisca la sicurezza delle forniture puntando sulle risorse proprie, Un “mercato interno dell’energia pienamente funzionante e interconnesso è la spina dorsale della futura Unione dell’energia“, sottolinea, infatti, il documento in cui “la diversità nazionale” nei mix energetici dei 28 “non deve rappresentare una barriera al mercato unico”.

Tra gli elementi chiave, poi, il via libera allo shale gas europeo ma nel rispetto dei “principi minimi” stabiliti dalla Commissione per il fracking. Un sistema di stress test per il gas, e un meccanismo volontario per gli acquisti collettivi completano infine il quadro generale. Al quale si aggiunge il tentativo degli Eurodeputati di fare passare il messaggio che la legislazione in materia deve essere decisa in misura uguale dagli Stati membri, sottintendendo il Consiglio, e Parlamento. Il motivo di questa posizione risiede, principalmente, nel fatto che la mancanza di obiettivi vincolanti a livello nazionale rende necessario un sistema di governance europeo per l’Unione dell’Energia, affinché sia possibile assicurare il raggiungimento dei target almeno a livello comunitario. È, quindi, forte il rischio che al Parlamento Europeo venga lasciato un ruolo marginale nelle decisioni.

Ed ecco il tasto dolente. Per quanto riguarda l’efficienza energetica e le rinnovabili, sottolineano gli Europarlamentari, “giocheranno un ruolo chiave nel realizzare gli obiettivi UE di lungo termine di ridurre le emissioni di gas a effetto serra in modo conveniente”. Tuttavia, i target per il 2030 adottati nella Risoluzione rimangono in linea con quelli di Commissione e Consiglio, incluso “l’almeno 27%” per l’efficienza – non vincolante! Per 31 voti a 30, la commissione Trasporti non è, infatti, riuscita a far passare l’emendamento che avrebbe cambiato le carte in tavola. I Verdi cercavano di alzare ad almeno il 30% la quota di energie pulite, e di almeno il 40% quella dell’efficienza energetica, che invece è rimasta al 27. L’unico obiettivo vincolante è ridurre le emissioni di gas serra di almeno il 40% rispetto ai livelli del 1990 entro il 2030.

Monica Frassoni, presidente dell’Alleanza Europea per il Risparmio Energetico (European Alliance to Save Energy – EU-EASE) e co-Presidente del Partito Verde Europeo, ha dichiarato tutto il suo disappunto: “Come può il Parlamento europeo apparire serio sulla transizione energetica con un tale comportamento a pochi giorni dalla COP21? La comunità imprenditoriale progressista chiede agli Eurodeputati di riconfermare la propria posizione ambiziosa per garantire investimenti in Europa e creare posti di lavoro sui territori”. Inoltre, secondo Frassoni, in vista della Conferenza di sul clima di Parigi si tratta di una contraddizione che mette in gioco la credibilità del Parlamento Europeo visto che c’è già un’altra risoluzione dell’Aula che chiede il 40% vincolante proprio per l’efficienza energetica.

Beatrice Credi

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Quale scegliere? Piccola guida alla lettura delle etichette energetiche degli elettrodomestici

aprile 28, 2017

Quale scegliere? Piccola guida alla lettura delle etichette energetiche degli elettrodomestici

Di recente il Parlamento Europeo ha annunciato di aver raggiunto un accordo su un nuovo tipo di etichetta energetica per gli elettrodomestici con l’obiettivo di creare un sistema che sia realmente “2.0″. L’intenzione è fare in modo che, grazie alla presenza di QR code e link, entro la fine del 2019 ogni etichetta rimandi ad [...]

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

aprile 27, 2017

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

“Fare i conti con l’ambiente” il festival formativo ravennate, che si terrà da mercoledì 17 a venerdì 19 maggio 2017, si appresta a tagliare il traguardo dei dieci anni con un programma ricco di iniziative. Grande spazio sarà previsto sulle tematiche connesse alla mobilità sostenibile con la presentazione di due progetti europei. Il primo, Low Carbon Transport [...]

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

aprile 27, 2017

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

Decongestionare il traffico, ottenere una maggiore efficienza energetica, ridurre le emissioni inquinanti: sono obiettivi sempre più stringenti che le amministrazioni locali devono perseguire per concorrere alla tutela ambientale e contrastare i cambiamenti climatici, in linea con le indicazioni dell’UE. Per questo il progetto europeo SIMPLA (Sustainable Integrated Multi-sector PLAnning) ha aperto un bando dedicato ai [...]

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

aprile 26, 2017

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

In occasione della Giornata della Terra del 22 aprile Legambiente si è mobilitata in tutta Italia per incrementare le adesioni alla petizione popolare europea People4Soil. Nelle piazze i volontari del cigno verde hanno raccolto le firme per chiedere all’Unione Europea di introdurre una legislazione specifica sul suolo, riconoscendolo e tutelandolo come patrimonio comune. Il traguardo da [...]

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende