Home » Rubriche »Very Important Planet » Peace & Love Therapy, la seconda vita di Elio Fiorucci:

Peace & Love Therapy, la seconda vita di Elio Fiorucci

febbraio 21, 2014 Rubriche, Very Important Planet

Niente piume d’oca nei giacconi, è il mio piccolo contributo alla salvaguardia della natura”, Elio Fiorucci, stilista, creativo, imprenditore eclettico e talent scout, racconta così il suo impegno a favore degli animali. “Sono attento alla questione ambientale, ma ho tante colpe. Non sono risoluto: sono vegetariano, ma non riesco ad essere vegano”, precisa. Da quando si circondava di icone stravaganti come Andy Warhol e Grace Jones, da architetti all’avanguardia come Sottsass e Amalia Del Ponte, da quel mitico negozio in Galleria Passerella, di tempo ne è passato. Il mondo è cambiato e lui pure. Ceduta la sua attività ai giapponesi della Edwin International oggi è a capo del progetto Love Therapy.  Amore, solo amore come antidoto ai mali della vita. Questa la filosofia del marchio. Visione etica del business. E non è poco di questi tempi pieni di ruberie e oltraggi in nome del denaro. Lui a 77 anni ancora studia, rovista, analizza, assimila nuove idee. Senza timore di andare oltre. “Dove finisce la paura inizia l’esistenza, è il mio motto”.

D) Fiorucci, come è possibile conciliare la sostenibilità con il mondo della moda?

R) Infatti, chi le ha detto che è conciliabile? Esiste una storiella che io racconto spesso. E’ la storia del nocciolo di pesco e della sua nascita. Per farla breve: dentro il nocciolo di pesco c’è  la storia della nostra esistenza. Tutta quella forza per spaccare il guscio, tutta quella forza per uscire e riuscire. E’ la forza della vita, la forza della natura che supera ogni ostacolo, che si dota di ogni mezzo per superare i freni. Così funziona per la creatività che ha un progetto, che si porta dentro oltre che la forma anche un’idea…

D) Lei è diventato vegetariano per ragioni etiche, dal 2011 è fra i garanti del manifesto “La coscienza degli animali”. Perché questa scelta?

R) Le religioni hanno cercato di spiegare l’inspiegabile, ma il mistero della vita sta dentro un seme, supera ogni credenza e alimenta il mistero. La natura è tutto. Nella natura ci sono le risposte.Never underestimate the power of persistence c’è scritto su una foto dove c’è un fiore che nasce dall’asfalto. Sono nato nel contado, sono rimasto legato al fenomeni della campagna, gli animali sono come gli uomini.

D) Lei ha ideato uno spazio per Expo 2015: costruire delle gabbie in cui chiudere i visitatori per 10 minuti e poi farli uscire in un campo verde, popolato da animali in libertà. In cosa consiste?

R) Sì, ma il progetto non è piaciuto, non è stato accettato. Non voglio entrare in polemica con l’Expo, ma penso che non sia assolutamente interessata a tematiche vegetariane. Dobbiamo fare pace con la natura, Ne va del futuro del nostro pianeta: era l’obiettivo di questa installazione. Allora ho pensato di fare altro, ma non abbandonare il messaggio. Mi piacerebbe proiettare dei filmati sui diritti degli animali con l’aiuto di Animal Amnesty. Insomma avevo pensato che all’interno dell’Expo, oltre la creatività, ci fosse spazio anche per la consapevolezza.  “Nutrire il pianeta” è il tema, ok, ma cerchiamo il modo che passi anche il messaggio che il cibo di qualità, quello buono, sia anche quello che non fa soffrire gli animali.

D) Anche col progetto Love Therapy ha voluto portare avanti un discorso improntato sulla questione etica, ce lo spiega?

R) Sostengo che un’attività commerciale deve partire da un pensiero, perché i consumatori sono sempre in grado di riconoscere i valori essenziali di un prodotto. Così, con Love Therapy, ho cercato di trasmettere i valori essenziali identificando abiti, accessori e oggetti che anche solo a guardarli, ispirano un sentimento di positività. Io sono partito dal punto che bisogna trattare meglio quelli che non comprano. Nei miei negozi, in passato, cercavo di creare una magia, il consumo va oltre il denaro. Love Therapy è, in sintesi, un pensiero di libertà naturalmente presente dentro ognuno di noi ma sempre frenato dalla paura. Ho imparato che la fine della paura è l’inizio di una nuova vita. I giovani che mi seguono lo sanno…

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

aprile 27, 2017

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

“Fare i conti con l’ambiente” il festival formativo ravennate, che si terrà da mercoledì 17 a venerdì 19 maggio 2017, si appresta a tagliare il traguardo dei dieci anni con un programma ricco di iniziative. Grande spazio sarà previsto sulle tematiche connesse alla mobilità sostenibile con la presentazione di due progetti europei. Il primo, Low Carbon Transport [...]

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

aprile 27, 2017

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

Decongestionare il traffico, ottenere una maggiore efficienza energetica, ridurre le emissioni inquinanti: sono obiettivi sempre più stringenti che le amministrazioni locali devono perseguire per concorrere alla tutela ambientale e contrastare i cambiamenti climatici, in linea con le indicazioni dell’UE. Per questo il progetto europeo SIMPLA (Sustainable Integrated Multi-sector PLAnning) ha aperto un bando dedicato ai [...]

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

aprile 26, 2017

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

In occasione della Giornata della Terra del 22 aprile Legambiente si è mobilitata in tutta Italia per incrementare le adesioni alla petizione popolare europea People4Soil. Nelle piazze i volontari del cigno verde hanno raccolto le firme per chiedere all’Unione Europea di introdurre una legislazione specifica sul suolo, riconoscendolo e tutelandolo come patrimonio comune. Il traguardo da [...]

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende