Home » Bollettino Europa »Rubriche » Per un’Europa più verde: al via le primarie dello European Green Party:

Per un’Europa più verde: al via le primarie dello European Green Party

novembre 11, 2013 Bollettino Europa, Rubriche

Quello delle elezioni primarie è un ritornello che ormai gli italiani conoscono bene e che occupa, da alcuni anni, un largo spazio nella cronaca quotidiana del Paese. Tuttavia, pochi forse sanno che nessun partito ha mai usato questo strumento di partecipazione democratica a livello UE. Nessuno fino ad ora. Domenica 10 novembre alle ore 12, infatti, si sono ufficialmente aperte le Primarie del Partito Verde Europeo (EGP). Il quale consegna nelle mani degli elettori più affezionati, così come dei simpatizzanti, la possibilità di scegliere i due candidati ufficiali EGP durante la campagna elettorale 2014 e saranno i nomi che i Verdi eventualmente presenteranno alla Presidenza della Commissione Europea.

Partecipare è davvero semplice. Basta essere un cittadino europeo e avere almeno sedici anni. Connettendosi all’indirizzo internet greenprimary.eu si può scegliere tra quattro candidati. Josè Bovè, Monica Frassoni, Rebecca Harms, e Ska Keller, i quali, a colpi di click, si sfideranno fino al 28 gennaio 2014, data in cui si conosceranno i nomi dei due vincitori. La campagna elettorale vera e propria inizierà, invece, il 23 febbraio 2014 con il Congresso ufficiale a Bruxelles. Nel frattempo sarà possibile ascoltare le voci dei protagonisti attraverso numerosi dibattiti organizzati nelle maggiori città del Vecchio Continente. Roma ospiterà l’evento il 20 gennaio 2014. L’agenda degli incontri è pubblicata online e raccoglie anche vari interventi che saranno realizzati attraverso chat.

I quattro contendenti hanno già superato una fase preliminare per arrivare a questa candidatura che prevedeva la nomina da parte del proprio Paese unita al supporto di almeno altri quattro partiti verdi di altri Stati.

Vediamo più da vicino chi sono i concorrenti. Apre la lista il “disobbediente” Josè Bovè, il quale non avrebbe di certo bisogno di presentazioni. Al grido di “Un’Europa ecologica: l’unico sogno eversivo che dà potere ai cittadini e protegge il nostro pianeta”, il francese Bovè non è di certo l’ultimo arrivato sulla scena politica. Membro del Parlamento Europeo dal 2009, si definisce, prima di tutto, un “contadino del mondo”. Da Seattle a Porto Alegre, sempre al fianco della società civile, ha gridato a gran voce che “il nostro mondo non è in vendita!”.

L’italiana Monica Frassoni è invece dal 2009 co-presidente del Partito verde europeo e nel dicembre 2010 è stata inserita tra i 100 “top global thinkers – unica italiana – dal periodico di Washington “Foreign Policyper aver fatto crescere il peso delle tematiche ambientali nel mondo politico ed economico (For taking green mainstream). A proposito di questa sfida ha dichiarato: “Per ripristinare la fiducia e avere un’influenza positiva sulle questioni mondiali, dobbiamo trasformare le prossime elezioni del Parlamento europeo in una vera competizione. Dobbiamo fare rumore, dibattere con gli altri partiti, mobilitare i nostri membri e trovare nuovo supporto. Dobbiamo fare capire ai cittadini UE che hanno voce, che possono incidere sulla politica dell’Unione Europea”. “La mia decisione di correre in queste primarie – continua – deriva dall’ambizione di fare parte di un gruppo, formato anche dagli altri contendenti, che ha come obiettivo quello di rendere le nostre proposte visibili e credibili in tutta l’UE, anche in vista delle elezioni europee”. Da aggiungere, infine, che Monica Frassoni è tra i soci fondatori di “Green Italia”, il nuovo movimento politico che punta a sostenere un’economia e una società verdi, supportando una riconversione ecologica del nostro sistema produttivo.

La terza candidata si chiama Rebecca Harms e attualmente è co-presidente del gruppo dei Verdi al Parlamento europeo (ALE). La sua attività politica è iniziata nel 1975 nel movimento anti-nucleare tedesco. Dei Verdi dice che essendo un piccolo partito hanno bisogno di passione, pazienza e grandi idee. E questo vale anche per l’Europa. Bisogna compiere nuovi passi sul cammino dell’unione politica. Un’idea per la quale va riconquistata la fiducia dei cittadini. La sua campagna è incentrata soprattutto sulla lotta alle decisioni miopi che riguardano la qualità della vita. “Mettete l’Europa sulla strada della sostenibilità: per un ambiente sano, un’economia sostenibile e solidale!”.

Chiude la lista dei candidati Ska Keller. La più giovane del quartetto – classe 1981 – è cresciuta nel blocco tedesco orientale, vicino al confine polacco, ma dice di avere sempre “respirato Europa”. Si batte per un’Unione Europea sensibile alle tematiche ambientali, unita e in pace, in grado di affrontare le sfide sociali, economiche e internazionali. Un’Europa della solidarietà tra le generazioni, contro l’austerità. Promette una campagna capace di arrivare a toccare tutto il Vecchio Continente, per convincere i cittadini che ora è il momento di votare Verde.

Quattro stili, modi diversi di affrontare la politica; quattro esperienze differenti, ma un solo obiettivo: avvicinare gli europei all’UE, percepita sempre più lontana e distante. Per questo motivo, quella che si è aperta domenica più che una competizione elettorale, una corsa a posizioni più o meno prestigiose, una vetrina di curricula deve essere vista come una grande occasione di confronto e crescita democratica, in cui tutti dovrebbero sentirsi protagonisti.

Beatrice Credi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

novembre 24, 2016

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ieri mattina ha accolto la richiesta di Greenpeace e del Pesticide Action Network (PAN) Europe stabilendo che i test di sicurezza condotti dalle aziende chimiche per valutare i pericoli dei pesticidi devono essere resi pubblici. Per la Corte di Giustizia questi studi rientrano infatti nell’ambito delle “informazioni sulle emissioni nell’ambiente“, [...]

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

novembre 24, 2016

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

Guido Barilla, Presidente della Fondazione Barilla Center for Food and Nutrition, ha incontrato ieri il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per presentare il 7° Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione dal titolo “Mangiare Meglio, Mangiare Meno, Mangiare Tutti” che si terrà il 1° dicembre 2016, all’Università Bocconi di Milano. Un grande evento interdisciplinare per creare un [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende