Home » Campioni d'Italia »Rubriche » Piadina e Dintorni: cibo e sostenibilità dall’Emilia profonda:

Piadina e Dintorni: cibo e sostenibilità dall’Emilia profonda

dicembre 3, 2014 Campioni d'Italia, Rubriche

L’energia dei pannelli solari montati sul tetto del magazzino permette di fare consegne a zero emissioni con un mezzo elettrico. E tra le piadine consegnate, ci sono quelle con impasto biologico senza strutto e quelle tradizionali a base comunque di prodotti locali e DOP. Per chi mangia al chiosco, nella veranda ci sono i bidoncini per fare la raccolta differenziata, e un contenitore per la raccolta dei tappi, che andranno a finanziare la costruzione di infrastrutture idriche in Tanzania. Piadina e Dintorni, vincitore del primo premio Horeca Star 2014 di Metro, è nata nel 2007 a Rubiera, cittadina emiliana a un centinaio di chilometri dalla Romagna, e da allora è cresciuta con una strategia ambientale sempre più integrata.

A partire dalla scelta dei prodotti: “Vengono da piccoli produttori locali, quando possibile sono biologici e DOP. Oltre a preparare quotidianamente i nostri impasti con farina del Mulino Denti delle colline reggiane qui vicino a noi, scegliamo solo la carne dei nostri macellai Gianni e Oreste che trasformano animali provenienti dalle campagne locali delle nostre frazioni agricole limitrofe, formaggi e verdura sono a “km 0“. Non abbiamo nemmeno il congelatore!”, racconta Francesco Cottafava, che ha aperto il locale nel 2007, a 23 anni, dopo un periodo di formazione in Romagna. “Ho imparato a fare l’impasto classico dalla signora Giovanna, vicino a Cervia. Una ricetta che poi ho modificato e alleggerito, riducendo i grassi”. All’impasto tradizionale con strutto e latte vaccino, da un anno Francesco e il fratello Alessandro – che si è unito a lui da qualche anno – hanno aggiunto quello integrale senza strutto e, novità del mese scorso, anche quello biologico con farina di farro e di kamut, miele e latte di soia. “Tutto è nato un paio di anni fa, quando ho cambiato il mio modo di mangiare, iniziando a preferire alimenti non raffinati e meno processati a livello industriale. Allo stesso tempo, sono sempre di più le persone vegetariane e vegane e quelle con intolleranze che ci scelgono proprio per questi impasti alternativi”. Le basi, però, c’erano già prima: “Siamo figli di agricoltori, abbiamo sempre mangiato cibi freschi prodotti in azienda e siamo molto legati alla natura. È un approccio che cerchiamo sempre di trasmettere ai nostri clienti”.

All’attenzione per le materie prime, si aggiunge quella per i rifiuti. “Dal 2009 abbiamo introdotto la raccolta differenziata per i clienti, montando nella nostra veranda dei cassonetti di legno ad hoc. Non tutti sono bravi, a fine serata dobbiamo sempre rifinire noi la selezione dei rifiuti, ma molti si impegnano e pensiamo sia importante anche dare il buon esempio”. I tappi delle bottiglie vengono raccolti a parte: “Il ricavato della loro vendita va a progetti di costruzione di tubazioni, acquedotti e pompe in Tanzania”.

Anche per la mobilità, la scelta è stata quella di ridurre l’impatto ambientale dell’attività. “Effettuiamo le consegne con un mezzo elettrico, affiancato da un altro a metano quando da solo non basta. Il furgoncino è alimentato dall’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico installato sul tetto del nostro magazzino. Oltre ai benefici ambientali, ci sono anche dei risparmi economici: con 3 euro riusciamo a fare 120 chilometri”.

Nonostante la crisi, dal 2007 a oggi il fatturato è andato sempre crescendo. Oggi “Piadina e Dintorni” conta quattro dipendenti fissi e Francesco pensa a crescere. “L’anno scorso abbiamo lanciato un contratto di franchising a costi molto bassi, che comprende l’affiancamento da parte nostra. Stiamo anche lavorando per aprire una piadineria a Reggio Emilia: vogliamo provare a fare il salto di qualità, speriamo di inaugurarla il prossimo giugno”.

Veronica Ulivieri

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

marzo 15, 2019

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

Come sarà la viticoltura in Trentino nel 2099? A causa dei cambiamenti climatici tra 80 anni si vendemmierà con un anticipo fino alle 4 settimane. A calcolarlo è uno studio interdisciplinare condotto da Fondazione Edmund Mach e Centro C3A con l’Università di Trento e Fondazione Bruno Kessler. Lo studio indaga l’impatto dei cambiamenti climatici sulle fasi [...]

L’appello di Dell: la sostenibilità come criterio di base per gli acquisti IT delle pubbliche amministrazioni

marzo 8, 2019

L’appello di Dell: la sostenibilità come criterio di base per gli acquisti IT delle pubbliche amministrazioni

Dell Technologies, tra i maggiori produttori mondiali di soluzioni tecnologiche, ha lanciato nei giorni scorsi un appello ai Governi europei e all’intero settore IT per stimolare un maggiore impegno congiunto verso la sostenibilità, con particolare attenzione all’ambito del public procurement dei servizi IT. Si calcola infatti che, nell’Unione Europea, la spesa pubblica si aggiri intorno a [...]

La plastica invade anche il “Regno di Nettuno”. Un convegno a Ischia per lanciare l’allarme

marzo 7, 2019

La plastica invade anche il “Regno di Nettuno”. Un convegno a Ischia per lanciare l’allarme

“L’Italia produce ogni anno oltre 4.720 miliardi di bottiglie di acqua minerale in PET e ne rilascia oltre 132.000 tonnellate nelle acque costiere, che in termini di CO2 prodotta corrispondono a 472.000 tonnellate emesse per la loro produzione e 925.000 tonnellate emesse per il loro trasporto, per un totale di 1.397.000 tonnellate di CO2 emesse!”. [...]

NOI Techpark, il polo d’innovazione di Bolzano che nasce sul vecchio stabilimento metallurgico

marzo 1, 2019

NOI Techpark, il polo d’innovazione di Bolzano che nasce sul vecchio stabilimento metallurgico

Da area industriale a enorme quartiere dell’innovazione: NOI Techpark è il nuovo polo culturale e tecnologico di Bolzano nato per ospitare aziende, start up, centri di ricerca e università.  Nature Of Innovation: è questo il significato dell’acronimo NOI Techpark. Un’opera di rigenerazione urbana che già nel nome rivela la sua natura inclusiva, destinata a trasformare [...]

Il “sustainable thinking” della moda al Museo Salvatore Ferragamo

marzo 1, 2019

Il “sustainable thinking” della moda al Museo Salvatore Ferragamo

Il prossimo 12 aprile 2019 a Firenze, il Museo Salvatore Ferragamo inaugura “Sustainable Thinking“, un percorso narrativo che si snoda tra le pionieristiche intuizioni del fondatore Salvatore Ferragamo nella ricerca sui materiali naturali, di riciclo e innovativi, e le più recenti sperimentazioni in ambito “ecofashion”. Il progetto espositivo, ideato da Stefania Ricci, Direttore del Museo [...]

Ponte Morandi: rischio amianto nell’abbattimento. Esposto alla Procura di Genova

febbraio 21, 2019

Ponte Morandi: rischio amianto nell’abbattimento. Esposto alla Procura di Genova

Il Comitato ‘Liberi Cittadini di Certosa’ sostenuto dall’ONA (Osservatorio Nazionale Amianto) e assistito e difeso dal suo Presidente, Avv. Ezio Bonanni, ha presentato ieri mattina alla Procura della Repubblica di Genova un dettagliato esposto che fa riferimento al potenziale rischio amianto e presenza di polveri nocive in relazione al tragico crollo del ponte del 14 agosto 2018 che, oltre [...]

Zeolite cubana: un sistema naturale per proteggere i cereali immagazzinati

febbraio 20, 2019

Zeolite cubana: un sistema naturale per proteggere i cereali immagazzinati

Le infestazioni in magazzino sono uno dei problemi che più colpisce la filiera agroalimentare italiana. Dal campo alla tavola, il danno provocato durante lo stoccaggio rischia di compromettere intere produzioni. Per risolvere questa problematica l’azienda di San Marino Bioagrotech srl, specializzata nella produzione e commercializzazione di fertilizzanti e trattamenti organici per l’agricoltura biologica, ha introdotto sul [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende