Home » Bollettino Europa »Rubriche » Prove di affinità ambientale tra Cina e UE in vista del Summit di Pechino:

Prove di affinità ambientale tra Cina e UE in vista del Summit di Pechino

febbraio 13, 2012 Bollettino Europa, Rubriche

“Il fruttuoso incontro di oggi dimostra la convergenza di interessi tra l’Unione Europea e la Cina, soprattutto nel campo della protezione ambientale”. E’ quanto ha affermato il Commissario per l’Ambiente della Commissione EU, Janez Potočnik, a margine del 4° EU-China Environment Policy Dialogue tenutosi a Bruxelles lo scorso 8 Febbraio. “E’ incoraggiante che l’ambiente, ha continuato Potočnik, sia uno dei temi chiave del 12° Piano Quinquennale della Repubblica Popolare Cinese, e con l’incontro di oggi, insieme al Ministro dell’Ambiente cinese, Zhou Shengxian, siamo convenuti che è necessario sviluppare una green economy che assicuri una buona qualità della crescita in sufficiente quantità. La Cina riconosce il ruolo giocato dagli strumenti di mercato nella protezione ambientale e sottolinea l’importanza di una cooperazione futura nel settore delle politiche economiche green”.

L’incontro di Bruxelles, che si è svolto a pochi giorni dal Summit EU-Cina, che si terrà a Pechino martedì 14 Febbraio, ha anticipato quelli che saranno i temi caldi che verranno trattati nella capitale asiatica, dove l’agenda sarà caratterizzata dalla situazione economica che attanaglia attualmente Europa e Cina, dall’aumento degli investimenti economici tra il blocco europeo e il gigante asiatico, dalle rispettive politiche energetiche (Europa 2020 e 12° Piano Quinquennale della Cina), e da questioni globali, quali il climate change. Dal Summit di martedì inoltre ci si aspetta anche il lancio di una serie di nuovi progetti di cooperazione, inclusa la partnership Europa-Cina riguardante i processi di urbanizzazione sostenibile e il rafforzamento della cooperazione in campo energetico.

D’altronde, sia l’Europa che la Cina sono consapevoli del ruolo strategico della loro cooperazione, iniziata nel 2003 con l’annuncio di una partnership strategica complessiva, e sviluppatasi negli anni fino a raggiungere gli standard attuali, caratterizzati soprattutto da un dialogo i cui temi ruotano sempre più intorno alla green economy, agli investimenti e alla crescita sostenibili.

Fu proprio durante l’EU-China Summit del 2005 che l’Unione Europea e la Cina stabilirono la loro prima cooperazione energetica. All’epoca il focus della partnership era concentrato essenzialmente su due azioni concrete: il progresso e lo sviluppo di tecnologie per produrre energia pulita. Continuando lungo questa linea, oggi ci si aspetta che uno dei maggiori obiettivi sia lo sviluppo di tecnologie “zero emissions” basate sul sistema della “cattura” di CO2 e sullo stoccaggio geologico.

Ma la vera novità sarà rappresentata dal rafforzamento della cooperazione e dal dialogo nell’ambito della pianificazione urbana, al fine di rendere le città più sostenibili sul piano ambientale, energetico, della mobilità e dei trasporti. In Europa come il Cina, infatti, la popolazione urbana cresce di continuo, con la conseguente necessità di aumentare la qualità dell’ambiente urbano tramite misure di gestione smart e attraverso tecnologie innovative. Anche in questo caso, dunque, lo scambio di know-how tecnologico diventa un elemento chiave per il dialogo euro-cinese.

Sono fiducioso che l’Europa e la Cina possano costruire un’agenda positiva durante il Summit di Pechino, che tenga conto anche e soprattutto delle questioni legate ai cambiamenti climatici”, ha dichiarato Potočnik dopo l’incontro con il suo corrispettivo cinese a Bruxelles.

La fiducia del Commissario europeo nei confronti della cooperazione con i Paesi asiatici in generale, è stata ribadita, del resto, anche durante i due giorni di seminario dedicati al Progetto SWITCH-Asia, che si è svolto a Bruxelles il 7 e 8 Febbraio. “Quest’anno la Conferenza di Rio+20 metterà in rilievo i temi della green economy, della crescita e dei consumi sostenibili come chiave e priorità per lo sviluppo, e il progetto SWITCH-Asia sottolinea come questi obiettivi possono essere messi in pratica”, ha precisato Potočnik nel presentare il ciclo in conclusione del programma di aiuti, finanziato dalla Commissione Europea per un ammontare di 150 milioni di Euro nel periodo 2007-2013, che ha come obiettivo la promozione di produzioni e consumi sostenibili tra i consumatori, le piccole e medie imprese e i decisori politici in 15 Paesi asiatici, dalla Cina all’India, al Bangladesh e alle Maldive.

Visto il successo di SWITCH-Asia, la Commissione ha l’intenzione di estendere il programma, nel nuovo ciclo post-2013, anche in altre regioni. Ad esempio nei Paesi della sponda sud del Mediterraneo, dove lo SWITCH-Med sarà lanciato già nel primo semestre del 2012. Ma in pentola bolle anche il nuovo progetto GREEN – Greening Economies in the Eastern Neighbourhood, che riguarda ancora la regione centro-asiatica ed è previsto in partenza nel prossimo autunno.

Donatella Scatamacchia

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Quale scegliere? Piccola guida alla lettura delle etichette energetiche degli elettrodomestici

aprile 28, 2017

Quale scegliere? Piccola guida alla lettura delle etichette energetiche degli elettrodomestici

Di recente il Parlamento Europeo ha annunciato di aver raggiunto un accordo su un nuovo tipo di etichetta energetica per gli elettrodomestici con l’obiettivo di creare un sistema che sia realmente “2.0″. L’intenzione è fare in modo che, grazie alla presenza di QR code e link, entro la fine del 2019 ogni etichetta rimandi ad [...]

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

aprile 27, 2017

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

“Fare i conti con l’ambiente” il festival formativo ravennate, che si terrà da mercoledì 17 a venerdì 19 maggio 2017, si appresta a tagliare il traguardo dei dieci anni con un programma ricco di iniziative. Grande spazio sarà previsto sulle tematiche connesse alla mobilità sostenibile con la presentazione di due progetti europei. Il primo, Low Carbon Transport [...]

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

aprile 27, 2017

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

Decongestionare il traffico, ottenere una maggiore efficienza energetica, ridurre le emissioni inquinanti: sono obiettivi sempre più stringenti che le amministrazioni locali devono perseguire per concorrere alla tutela ambientale e contrastare i cambiamenti climatici, in linea con le indicazioni dell’UE. Per questo il progetto europeo SIMPLA (Sustainable Integrated Multi-sector PLAnning) ha aperto un bando dedicato ai [...]

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

aprile 26, 2017

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

In occasione della Giornata della Terra del 22 aprile Legambiente si è mobilitata in tutta Italia per incrementare le adesioni alla petizione popolare europea People4Soil. Nelle piazze i volontari del cigno verde hanno raccolto le firme per chiedere all’Unione Europea di introdurre una legislazione specifica sul suolo, riconoscendolo e tutelandolo come patrimonio comune. Il traguardo da [...]

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende