Home » Bollettino Europa »Rubriche » Prove di affinità ambientale tra Cina e UE in vista del Summit di Pechino:

Prove di affinità ambientale tra Cina e UE in vista del Summit di Pechino

febbraio 13, 2012 Bollettino Europa, Rubriche

“Il fruttuoso incontro di oggi dimostra la convergenza di interessi tra l’Unione Europea e la Cina, soprattutto nel campo della protezione ambientale”. E’ quanto ha affermato il Commissario per l’Ambiente della Commissione EU, Janez Potočnik, a margine del 4° EU-China Environment Policy Dialogue tenutosi a Bruxelles lo scorso 8 Febbraio. “E’ incoraggiante che l’ambiente, ha continuato Potočnik, sia uno dei temi chiave del 12° Piano Quinquennale della Repubblica Popolare Cinese, e con l’incontro di oggi, insieme al Ministro dell’Ambiente cinese, Zhou Shengxian, siamo convenuti che è necessario sviluppare una green economy che assicuri una buona qualità della crescita in sufficiente quantità. La Cina riconosce il ruolo giocato dagli strumenti di mercato nella protezione ambientale e sottolinea l’importanza di una cooperazione futura nel settore delle politiche economiche green”.

L’incontro di Bruxelles, che si è svolto a pochi giorni dal Summit EU-Cina, che si terrà a Pechino martedì 14 Febbraio, ha anticipato quelli che saranno i temi caldi che verranno trattati nella capitale asiatica, dove l’agenda sarà caratterizzata dalla situazione economica che attanaglia attualmente Europa e Cina, dall’aumento degli investimenti economici tra il blocco europeo e il gigante asiatico, dalle rispettive politiche energetiche (Europa 2020 e 12° Piano Quinquennale della Cina), e da questioni globali, quali il climate change. Dal Summit di martedì inoltre ci si aspetta anche il lancio di una serie di nuovi progetti di cooperazione, inclusa la partnership Europa-Cina riguardante i processi di urbanizzazione sostenibile e il rafforzamento della cooperazione in campo energetico.

D’altronde, sia l’Europa che la Cina sono consapevoli del ruolo strategico della loro cooperazione, iniziata nel 2003 con l’annuncio di una partnership strategica complessiva, e sviluppatasi negli anni fino a raggiungere gli standard attuali, caratterizzati soprattutto da un dialogo i cui temi ruotano sempre più intorno alla green economy, agli investimenti e alla crescita sostenibili.

Fu proprio durante l’EU-China Summit del 2005 che l’Unione Europea e la Cina stabilirono la loro prima cooperazione energetica. All’epoca il focus della partnership era concentrato essenzialmente su due azioni concrete: il progresso e lo sviluppo di tecnologie per produrre energia pulita. Continuando lungo questa linea, oggi ci si aspetta che uno dei maggiori obiettivi sia lo sviluppo di tecnologie “zero emissions” basate sul sistema della “cattura” di CO2 e sullo stoccaggio geologico.

Ma la vera novità sarà rappresentata dal rafforzamento della cooperazione e dal dialogo nell’ambito della pianificazione urbana, al fine di rendere le città più sostenibili sul piano ambientale, energetico, della mobilità e dei trasporti. In Europa come il Cina, infatti, la popolazione urbana cresce di continuo, con la conseguente necessità di aumentare la qualità dell’ambiente urbano tramite misure di gestione smart e attraverso tecnologie innovative. Anche in questo caso, dunque, lo scambio di know-how tecnologico diventa un elemento chiave per il dialogo euro-cinese.

Sono fiducioso che l’Europa e la Cina possano costruire un’agenda positiva durante il Summit di Pechino, che tenga conto anche e soprattutto delle questioni legate ai cambiamenti climatici”, ha dichiarato Potočnik dopo l’incontro con il suo corrispettivo cinese a Bruxelles.

La fiducia del Commissario europeo nei confronti della cooperazione con i Paesi asiatici in generale, è stata ribadita, del resto, anche durante i due giorni di seminario dedicati al Progetto SWITCH-Asia, che si è svolto a Bruxelles il 7 e 8 Febbraio. “Quest’anno la Conferenza di Rio+20 metterà in rilievo i temi della green economy, della crescita e dei consumi sostenibili come chiave e priorità per lo sviluppo, e il progetto SWITCH-Asia sottolinea come questi obiettivi possono essere messi in pratica”, ha precisato Potočnik nel presentare il ciclo in conclusione del programma di aiuti, finanziato dalla Commissione Europea per un ammontare di 150 milioni di Euro nel periodo 2007-2013, che ha come obiettivo la promozione di produzioni e consumi sostenibili tra i consumatori, le piccole e medie imprese e i decisori politici in 15 Paesi asiatici, dalla Cina all’India, al Bangladesh e alle Maldive.

Visto il successo di SWITCH-Asia, la Commissione ha l’intenzione di estendere il programma, nel nuovo ciclo post-2013, anche in altre regioni. Ad esempio nei Paesi della sponda sud del Mediterraneo, dove lo SWITCH-Med sarà lanciato già nel primo semestre del 2012. Ma in pentola bolle anche il nuovo progetto GREEN – Greening Economies in the Eastern Neighbourhood, che riguarda ancora la regione centro-asiatica ed è previsto in partenza nel prossimo autunno.

Donatella Scatamacchia

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

dicembre 11, 2017

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

Esiste un avamposto della biodiversità sulla Terra prima della “fine del mondo”: si chiama Global Seed Vault (GSV) e si trova nell’arcipelago delle Isole Svalbard a 1.300 chilometri dal Polo Nord. Pochi ne conoscono l’esistenza, ma si tratta del più grande deposito di semi del mondo e potrebbe essere l’ultima risorsa dell’umanità in caso di [...]

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

dicembre 7, 2017

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

Cento storie di imprese virtuose rappresentano il nucleo di partenza del primo Atlante Italiano dell’Economia Circolare – presentato nei giorni scorsi a Roma – che raccoglie esperienze basate sul riutilizzo, sulla riduzione degli sprechi, sulla diminuzione dei rifiuti, sulla reimmissione nel ciclo produttivo di materie prime recuperate (seconde). Il progetto è promosso da Ecodom, il [...]

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

dicembre 6, 2017

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

Si è svolta sabato 2 dicembre, a Parma, la “Giornata interdisciplinare di studio sull’antibiotico-resistenza” organizzata dall’Ordine dei Medici Veterinari di Parma con il sostegno di MSD Animal Health. Undici relatori, moderati dal Dr. Alberto Brizzi, organizzatore e presidente dell’Ordine, hanno illustrato, da prospettive diverse, gli impatti attuali e i rischi futuri relativi alla cosiddetta AMR [...]

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

dicembre 5, 2017

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili, nei primi dieci mesi del 2017 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico hanno raggiunto complessivamente circa 726 MW (+20% rispetto allo stesso periodo del 2016). Si conferma inoltre il trend mensile del fotovoltaico, che con i 29 MW connessi a ottobre 2017 raggiunge quota 352 MW [...]

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

dicembre 5, 2017

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

Il 5 dicembre è la Giornata Mondiale del Suolo. Una celebrazione che in Italia assume un significato particolare, essendo uno dei paesi in Europa con il più alto ritmo di consumo di questa risorsa non rinnovabile. Per questo Fondazione Cariplo ha scelto di lanciare proprio oggi il nuovo portale dedicato all’Ambiente, che avrà il compito di [...]

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

dicembre 1, 2017

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

Il 13 agosto 2017 è entrata in vigore la legge 123/2017, che recepisce la direttiva UE 2015/720 e contiene la nuova normativa sulle borse di plastica, con importanti novità anche per i sacchetti ultraleggeri utilizzati per gli alimenti sfusi (es. frutta e verdura) che non rispettino i criteri di compostabilità e biodegradabilità. In particolare il testo dispone [...]

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

novembre 30, 2017

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

Una campagna all’insegna del beneficio multiplo: più efficienza energetica, risparmio, valore, comfort, attenzione per l’ambiente e salute, sono questi i sei principi cardine che hanno ispirato la creazione della nuova campagna di Rete IRENE (Imprese per la Riqualificazione Energetica negli Edifici) aderente alla Campagna nazionale per l’efficienza energetica “Italia in Classe A”. Lanciata ufficialmente nei giorni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende