Home » Off the Green »Rubriche » Referendum trivelle: il futuro vincerà, con o senza quorum:

Referendum trivelle: il futuro vincerà, con o senza quorum

aprile 13, 2016 Off the Green, Rubriche

Matteo Renzi non se n’è accorto, ma ha già perso la sfida con il futuro, comunque vada il referendum del 17 aprile. Con l’invito all’astensionismo e le leggi ad trivellam è finito definitivamente “dal lato sbagliato della Storia”. In realtà non ha mai dimostrato, nemmeno prima, grande sensibilità alle questioni ambientali (nostro articolo del 2014), ma finora era riuscito ad evitare il confronto diretto con la green economy e dirottare l’attenzione sulla sua presunzione di essere “nuovo”, “innovativo”, “dinamico”.

Ma dov’è la novità in Renzi? Non bastano certo la strafottenza “giovanile” o un iPhone sempre pronto a tweettare. Dopo pochi anni a contatto con il potere, quasi fosse una reazione chimica, il “rottamatore” e cacciatore di gufi si è trovato vittima dei suoi stessi incubi, ingrigito dalle frequentazioni fossili, deformato dalle troppe pacche sulle spalle dei lobbisti, incapace di vedere un futuro che non sia solo la sterile autoreferenzialità delle sue “vittorie” in Parlamento e nella segreteria del Partito. E’proprio vero che non sempre l’abito (né l’età) fa il monaco: il compianto Casaleggio, avanti anni luce rispetto al premier, sembrava esteticamente un hippy fuori tempo massimo, il fighetto Renzi, acclamato dai giovani di Maria De Filippi, ha, in realtà, la stessa visione industriale, energetica e ambientale di un democristiano degli anni ’80.

Mentre il suo Governo difende le estrazioni petrolifere, in Olanda si discute di bandire, dal 2025, le auto a benzina e gasolio. Basta guardare la nostra “copertina” di oggi per avere qualche semplice traccia di quale direzione abbia preso il futuro: la formula integrata di mobilità elettrica e servizi di una start up come Spin8, la svolta “verde” del Giro d’Italia, la visione dell’efficienza energetica di un colosso come Schneider Electric. Sono solo alcuni esempi, tra le migliaia, che raccogliamo ogni anno nei nostri articoli. Addirittura un banchiere ottantenne come Giuseppe Guzzetti riconosce oggi che “lavorare in ambito green non è solo una tendenza, negli ultimi tempi, ma anche un’aspirazione di molti giovani”.

Il 22 aprile, in occasione della Giornata Mondiale della Terra, i capi di stato e di governo di 195 Paesi del mondo più l’Unione Europea, firmeranno ufficialmente, davanti al Segretario Generale delle nazioni Unite Ban Ki-Moon, l’Accordo della COP21 di Parigi, che – scrive nel proprio appello al voto Legambiente – “rappresenta l’avvio definitivo del passaggio dai combustibili fossili (petrolio, carbone, gas, responsabili principali del cambiamento climatico oggi in atto) alle energie rinnovabili, al risparmio energetico” e a tutte quelle tecnologie (già in gran parte disponibili) capaci di ridurre l’impatto ambientale e migliorare le condizioni di salute e di vita della popolazione mondiale. Renzi può continuare a crogiolarsi alle parole dei “guru” de noantri, dei Davidi Serra & Tabarelli – lo squalo della finanza con sede a Londra e il venerato presidente di Nomisma Energia (dal quale ho sentito, negli ultimi giorni, le riflessioni più assurde e anacronistiche della settimana televisiva italiana) – ma tanto perderà. Forse non in questo referendum, ma è solo questione di tempo. Pagherà la sua totale mancanza di umiltà e capacità di ascolto, il suo agio a stare con “i vecchi” e i potenti di oggi, la sua incapacità di comprendere i modelli di business più innovativi che nascono ogni giorno e trasformeranno anche il mercato. Presto non gli basterà più il sorriso smagliante alla casalinga di Voghera e l’invito agli italiani più disillusi ad andare al mare il giorno del referendum. Se questo Paese saprà esprimere il meglio di sé, già domenica lo vedremo, altrimenti aspetteremo ancora qualche tempo. Ma la via è tracciata ed è più forte dei singoli politici.

Andrea Gandiglio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

dicembre 11, 2017

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

Esiste un avamposto della biodiversità sulla Terra prima della “fine del mondo”: si chiama Global Seed Vault (GSV) e si trova nell’arcipelago delle Isole Svalbard a 1.300 chilometri dal Polo Nord. Pochi ne conoscono l’esistenza, ma si tratta del più grande deposito di semi del mondo e potrebbe essere l’ultima risorsa dell’umanità in caso di [...]

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

dicembre 7, 2017

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

Cento storie di imprese virtuose rappresentano il nucleo di partenza del primo Atlante Italiano dell’Economia Circolare – presentato nei giorni scorsi a Roma – che raccoglie esperienze basate sul riutilizzo, sulla riduzione degli sprechi, sulla diminuzione dei rifiuti, sulla reimmissione nel ciclo produttivo di materie prime recuperate (seconde). Il progetto è promosso da Ecodom, il [...]

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

dicembre 6, 2017

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

Si è svolta sabato 2 dicembre, a Parma, la “Giornata interdisciplinare di studio sull’antibiotico-resistenza” organizzata dall’Ordine dei Medici Veterinari di Parma con il sostegno di MSD Animal Health. Undici relatori, moderati dal Dr. Alberto Brizzi, organizzatore e presidente dell’Ordine, hanno illustrato, da prospettive diverse, gli impatti attuali e i rischi futuri relativi alla cosiddetta AMR [...]

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

dicembre 5, 2017

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili, nei primi dieci mesi del 2017 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico hanno raggiunto complessivamente circa 726 MW (+20% rispetto allo stesso periodo del 2016). Si conferma inoltre il trend mensile del fotovoltaico, che con i 29 MW connessi a ottobre 2017 raggiunge quota 352 MW [...]

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

dicembre 5, 2017

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

Il 5 dicembre è la Giornata Mondiale del Suolo. Una celebrazione che in Italia assume un significato particolare, essendo uno dei paesi in Europa con il più alto ritmo di consumo di questa risorsa non rinnovabile. Per questo Fondazione Cariplo ha scelto di lanciare proprio oggi il nuovo portale dedicato all’Ambiente, che avrà il compito di [...]

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

dicembre 1, 2017

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

Il 13 agosto 2017 è entrata in vigore la legge 123/2017, che recepisce la direttiva UE 2015/720 e contiene la nuova normativa sulle borse di plastica, con importanti novità anche per i sacchetti ultraleggeri utilizzati per gli alimenti sfusi (es. frutta e verdura) che non rispettino i criteri di compostabilità e biodegradabilità. In particolare il testo dispone [...]

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

novembre 30, 2017

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

Una campagna all’insegna del beneficio multiplo: più efficienza energetica, risparmio, valore, comfort, attenzione per l’ambiente e salute, sono questi i sei principi cardine che hanno ispirato la creazione della nuova campagna di Rete IRENE (Imprese per la Riqualificazione Energetica negli Edifici) aderente alla Campagna nazionale per l’efficienza energetica “Italia in Classe A”. Lanciata ufficialmente nei giorni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende