Home » Campioni d'Italia »Rubriche » “Restauro Bici”: Francesco e l’arte di trasformare un telaio arrugginito in bicicletta di design:

“Restauro Bici”: Francesco e l’arte di trasformare un telaio arrugginito in bicicletta di design

febbraio 27, 2019 Campioni d'Italia, Rubriche

La bici nell’epoca della riproducibilità tecnica torna opera d’arte. Con le macchie di ruggine, con il ferro, la gomma, i legacci. Materiali poveri ma densi contenitori di significato ed emozioni. Lavora con le mani, ma all’interno di una “visione filosofica”, Francesco Cozzani, meccanico di biciclette di Mantova, che soffia la vita su vecchi telai polverosi e abbandonati recuperati in garage e cantine.

Francesco trasforma le due ruote in oggetti di design. Le sue ristrutturazioni sono “archeologiche”, ovvero restauro conservativo, ma con un pizzico, fondamentale, di fantasia per rendere il velocipede un pezzo unico.

Tutto è iniziato in piena crisi. Correva l’anno 2009, quando i giganti della finanza si sgretolavano e Francesco chiuse quella porta. Dopo oltre vent’anni di carriera nel mondo della moda: “E’ arrivato un momento dove ho sentito la saturazione. Troppi sconti e saldi, collezioni sempre più veloci e rapide. Si stava perdendo di vista il lavoro sul singolo cliente, la relazione. Un sistema dove si badava solo ai numeri della fatturazione. Ho avuto un momento di crisi e ho cessato tutto quello che stavo facendo”.

E’l'inizio di una nuova vita. “Ero a casa, da qualche tempo. In garage c’era una vecchia bici. E’ nato tutto per caso, da un passatempo. Ho sistemato la bici, un lavoro apprezzato e da lì è stato tutto un passaparola…”. Per Francesco nasce una professione: “Ho innestato la mia esperienza nell’abbigliamento su questo vecchio mestiere. Non c’era, in quel momento, una figura che arricchisse un vecchio telaio arrugginito e lo trasformasse in oggetto interessante”. Francesco trasforma anche l’approccio e lo rende sartoriale. Non vuole certo essere il classico meccanico che quando gli porti la bici ti dice “poggiala lì…”. Lui investe energie nella relazione con il cliente, cura l’ascolto, studia i bisogni e le necessità del committente. Il restauro non è mera pulizia e rimessa a nuovo, è qualcosa di più, per cui serve anima, non solo mani: “Non elimino i graffi mentre per le manopole uso, per esempio, il legaccio del salame”. (Ecco l’anima mantovana, per cui del salame non si butta via nulla!).

La consegna della bici al cliente non è semplicemente l’atto finale di un rapporto di lavoro, spesso si trasforma in un momento di festa, di cui Francesco cura la scenografia: “utilizzo il telo, da scoprire davanti agli amici”. Un rito teatrale, per dare valore a quel “pezzo di ferro” che nasconde spesso grande tecnologia artigianale ed industriale e creare un’esperienza indimenticabile.

La sensibilità verso il vintage rivisitato negli ultimi anni sta aumentando: “All’inizio le bici me le tiravano dietro, volevano solo disfarsene – ci confessa Francesco – ora non te le regala più nessuno, hanno capito che hanno una potenzialità, sono ricercate nei mercatini”. La valorizzazione materiale deve quindi procedere di pari passo con una forte comunicazione, che faccia percepire il valore aggiunto del valore del restauro. Ma Francesco arriva dal mondo della moda e queste capacità certo non gli mancano. “Sono stato il primo in questo ambito a stare sui social, non c’erano persone ad occupare questo campo. Anche il nome restauro bici mi ha fatto arrivare in testa alle ricerche su Google”. Grazie a tutto questo Francesco viene contattato non solo da privati, ma anche da aziende a livello internazionale: “ho fatto bici per Louis Vuitton, per Bugatti a Zurigo, per la Gibson delle chitarre, installazioni a Milano”.

Il legame con il mondo della moda, in fondo, resta, Francesco non ha perso quel filo esistenziale, ma l’ha reinventato. Valorizzare una bici ha un risvolto ecologico, ma anche l’ecologia ha bisogno del culto della bellezza, perché solo la bellezza potrà salvare il mondo…

Gian Basilio Nieddu

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

dicembre 4, 2020

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

La sostenibilità e l’attenzione alle tematiche ambientali e sociali si sta confermando tema chiave per le aziende, in quanto strumento importante di competitività e di attrattività verso gli investitori e il mercato, come dimostra il sondaggio Ipsos sul tema dell’economia circolare, presentato all’EcoForum di Legambiente lo scorso ottobre, secondo il quale un’impresa su quattro investe [...]

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

novembre 12, 2020

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

FCA Italy S.p.A., società interamente controllata dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles N.V., ed ENGIE EPS, player tecnologico dell’energy storage e della mobilità elettrica, hanno stipulato un Memorandum d’Intesa per costituire una joint venture che dia vita ad un’azienda leader nel panorama europeo della e-Mobility e che potrà avvalersi delle risorse finanziarie e della consolidata esperienza [...]

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

ottobre 28, 2020

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

La salvaguardia dell’ambiente dagli elementi inquinanti è il tema del quarto appuntamento con “A qualcuno piace Green”, il viaggio in un’Italia sorprendentemente sensibile e innovativa sui temi ambientali con il biologo marino e divulgatore Raffaele Di Placido, in onda giovedì 29 ottobre alle ore 21.10 su laF (Sky 135, on Demand su Sky e su Sky Go). “Salute e benessere” [...]

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

ottobre 20, 2020

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

Pochi sanno che la parola “Ambiente” è stata utilizzata come sostantivo per la prima volta nel trattato “Il Saggiatore” di Galileo Galilei, pubblicato il 20 ottobre 1623. Nel dettaglio al cap. 21, pag. 98, riga 4 dell’edizione originale, come visibile dall’immagine della pagina qui accanto. Dobbiamo dunque al genio italiano, fondatore della scienza moderna, la paternità [...]

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

ottobre 15, 2020

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

“Green Talk”, seconda edizione del convegno firmato 1000 Miglia Green, torna mercoledì 21 ottobre 2020 alle 10.30, in collaborazione con Symbola, Fondazione per le qualità italiane, che da diversi anni stila il rapporto italiano sulle eccellenze del settore e-mobility. Il Green Talk nasce allo scopo di approfondire le tematiche della sostenibilità, con particolare attenzione e riferimento [...]

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

ottobre 9, 2020

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

L’edizione 2020 di IMAG-E tour non poteva che prendere avvio dai messaggi per la “ripartenza” dopo l’onda lunga del lockdown: più attenzione alla salute e all’ambiente, transizione concreta alla green economy, solidarietà tra i vari settori produttivi e collaborazione tra il pubblico e il privato. Tutte missioni che oggi, grazie anche ai fondi europei previsti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende