Home » Campioni d'Italia »Rubriche » Rosenfeld, lo storico spugnificio di Trieste verso la quinta generazione:

Rosenfeld, lo storico spugnificio di Trieste verso la quinta generazione

settembre 27, 2017 Campioni d'Italia, Rubriche

Tutelare l’ambiente, per tutelare il proprio business. Un gioco win-win molto pragmatico, dove risultano tutti vincitori. Questa è la green economy. Ed è anche la strada intrapresa da una storica azienda di Trieste: la Rosenfeld, spugnificio attivo in città già nel 1896, ai tempi dell’Impero Austro-Ungarico. Commercio, affari e salvaguardia ambientale convivono, grazie all’ accordo stipulato nel 2006 con il Dipartimento di Scienze della Vita dell’Università degli Studi di Trieste ed il Cape Eleuthera Institute delle Bahamas, per realizzare progetti di ricerca sulla biologia e l’accrescimento di alcune pregiate specie di spugne.

L’obiettivo è preservare la mediterranea Spongia officinalis e le tropicali Spongia pertusa e Spongia tubulifera. Il metodo scientifico ce lo spiega Elena Pesle, responsabile aziendale del progetto, che parla di “realizzazione di allevamenti estensivi in particolari aree marine e lo studio, anche in cattività, delle caratteristiche riproduttive di questi organismi”. I benefici ambientali? “La presenza di un gran numero di esemplari concentrati in aree ristrette permetterebbe una massiccia dispersione larvale contribuendo così ad un naturale ripopolamento. Inoltre le strutture adibite all’allevamento potrebbero fungere da artificial reef costituendo cioè nuovi substrati colonizzabili anche da altri organismi, nonché aree di riparo e nursery per diverse specie ittiche, contribuendo così ad elevare la biodiversità dell’area interessata all’allevamento. La ricerca deve ancora dare i suoi risultati, ma siamo orgogliosi del nostro contributo”.

C’è anche una “lotta ambientale” portata avanti in Adriatico: “bisogna avere specchi d’acqua protetti e dedicati per preservare le spugne dagli ancoraggi e altre attività che potrebbero danneggiarle. Abbiamo sensibilizzato i pescatori, con cui abbiamo sempre avuto un grande rapporto di collaborazione – racconta Elena – La realizzazione delle colture si ha prelevando solo parti di esemplari naturali, evitando così la rimozione completa dell’animale. Un metodo che sfrutta la naturale capacità di rigenerazione corporea delle spugne, molte specie, infatti, sono in grado di rigenerare interi organismi partendo anche da piccoli frammenti. Il progetto per gli allevamenti l’ho seguito personalmente e l’azienda l’ha sostenuto economicamente, senza dimenticare l’aiuto arrivato con i fondi europei“.

Sono queste le nuove sfide – ai tempi dei cambiamenti climatici e dell’inquinamento diffuso – che deve affrontare anche un’impresa dalle radici antiche. L’azienda fu fondata 121 anni fa da Davide Rosenfeld, il quale passò poi il timone ai figli Paolo e Riccardo, che tramandarono il saper fare al figlio Davide, a cui sono successe Ester e Mary, quest’ultima mamma di Elena che, a breve, prenderà le redini di un marchio simbolo di Trieste. Siamo dunque alla quinta generazione. C’è la tecnologia, ma resiste la tradizione basata sui rapporti umani: “conosciamo le famiglie dei pescatori, anche ai Caraibi, andiamo personalmente sui luoghi di pesca a vedere il pescato. E’ un mestiere molto particolare che si tramanda di generazione in generazione, i figli continuano ad esercitarlo come i  padri. Le spugne crescono in profondità e nelle solite zone, fa parte del bagaglio culturale del pescatore conoscere bene questi ambienti. Si raccolgono le spugne, ma rimangono delle cellule che faranno ricrescere le nuove spugne”.

Preservare la materia prima è fondamentale perché “finora non esiste ancora una spugna sintetica con caratteristiche uguali a quelle naturali. Come una maglietta di cotone e una sintetica, al tatto è tutta un’altra sensazione; poi non rilasciano alcuna sostanza, sono delicate e le più indicate per le pelli sensibili. Inoltre sono anallergiche e aiutano a preservare la salute della pelle”.

Gian Basilio Nieddu

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

ottobre 19, 2017

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

Il 27 ottobre a Venezia inaugurerà Climate 04 – Sea Level Rise, progetto d’arte pubblica sulle conseguenze dei cambiamenti climatici e l’innalzamento del livello del mare in Laguna, che trae ispirazione dai recenti studi sull’innalzamento del livello medio del mare, le onde estreme, e il ruolo delle piante costiere e di barena per l’ecosistema lagunare. L’iniziativa prevede [...]

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

ottobre 18, 2017

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

Un incremento dell’immesso al consumo dei prodotti pari a circa 1.330.000 tonnellate (rispetto alle 875.000 tonnellate di AEE – apparecchiature elettriche ed elettroniche – domestiche e professionali immesse nel sistema attuale) oltre a un aumento del numero di produttori coinvolti nel sistema RAEE, tra i 6.000 e i 9.000 in più (rispetto agli attuali 6.000/7.000 mila): sono [...]

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

ottobre 17, 2017

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

Dopo quasi tre anni di lavoro di sensibilizzazione, promozione, cultura e networking, il CNFFP – Coordinamento Nazionale Filiera del Florovivaismo e del Paesaggio annuncia l’approvazione, da parte del Consiglio dei Ministri, del cosiddetto “Bonus Verde”, ovvero la nuova detrazione fiscale del 36% per la cura del verde privato. Annunciato ieri dal Ministro delle Politiche Agricole, [...]

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

ottobre 16, 2017

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

È Hyundai IONIQ la vincitrice del titolo “Green Gold Award 2018”, assegnato dall’Unione Italiana Giornalisti Automotive (UIGA) martedì scorso a Frascati (Roma). Il premio rappresenta un importante riconoscimento alla triplice tecnologia sviluppata da Hyundai sulla gamma IONIQ, prima auto di serie al mondo disponibile in versione Hybrid, Electric oppure Plug-in Hybrid. IONIQ avvicina così le [...]

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

ottobre 13, 2017

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

Nasce a Milano MiMoto, il primo ed unico servizio di scooter sharing elettrico ed ecosostenibile della città. Un’idea semplice che unisce in sé rispetto per l’ambiente, Made in Italy, sicurezza stradale, condivisione ed efficienza. MiMoto oltre a essere una start up innovativa, è un servizio che ha l’obiettivo primario di offrire ai propri clienti finali [...]

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

ottobre 13, 2017

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

Sbarca in Italia Copernicus, il programma di osservazione della Terra sviluppato dalla Commissione Europea. C3S – Copernicus Climate Change Service è costituito da un insieme complesso di dati provenienti da più fonti (satelliti di osservazione, stazioni di terra, sensori in mare e aerei) che possono fornire informazioni affidabili e aggiornate su ambiente e sicurezza, aiutando a [...]

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

ottobre 12, 2017

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

Il 14 ottobre 2017 si celebrerà la prima Giornata mondiale dell’Educazione Ambientale, a 40 anni dalla Conferenza ONU di Tbilisi (capitale della Georgia), in cui si svolse – il 14 ottobre del 1977 – la Conferenza intergovernativa delle Nazioni Unite sull’educazione ambientale, organizzata da UNESCO e UNEP, che si concluse il 26 ottobre con una Dichiarazione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende