Home » Racconti d'Ambiente »Rubriche » Scienza per i piccoli: “Facciamo il pieno di energie!”:

Scienza per i piccoli: “Facciamo il pieno di energie!”

marzo 11, 2014 Racconti d'Ambiente, Rubriche

Lea, Felicia e Carola prendono il treno per trascorrere le vacanze di Pasqua dai loro nonni scienziati. Dal finestrino vedono le macchine sull’autostrada, campi di pale eoliche, una centrale elettrica… quante domande da fare al nonno! Per la rubrica “Racconti d’Ambiente“, pubblichiamo oggi un estratto del libro “Facciamo il pieno di energie!“, da poco pubblicato dalla Casa Editrice Dedalo. L’autore, Pierre Papon, illustra con linguaggio semplice che cos’è l’energia e quanti tipi ne esistono: cinetica, meccanica, elettrica, eolica, nucleare, solare. Nell’estratto che pubblichiamo, i piccoli protagonisti vanno alla scoperta di un mulino.

L’indomani tutta la famiglia va al villaggio. Oscar, con il suo monopattino, è in testa.

Lea – Nonno, ieri hai detto che a Esvres c’è una pala eolica. Andiamo a vederla? Il nonno – Buona idea! Il gruppetto si dirige verso il municipio per informarsi sui giorni di visita. La nonna – Guarda un po’, sta arrivando il sindaco, la nostra amica Lucie. Il sindaco – Buongiorno ragazzi! Vedo che tutti i cugini si sono riuniti per le vacanze! Oscar – Io ho portato il mio monopattino ibrido dal Giappone. Il sindaco – Una piccola meraviglia che gli abitanti del comune troveranno senz’altro interessante. Potresti prestarmelo per esporlo sulla piazza del municipio. Oscar – Non se ne parla neanche, potreste sciuparmelo! Lea – Ci piacerebbe visitare la vostra pala eolica: tutto quello che riguarda l’energia ci interessa molto. Il sindaco – Buona idea: è una bella pala eolica, un pezzo storico! Si può visitare domani che è sabato e non dimenticate di andare anche a vedere i bei mulini della valle dell’Indre. Buone vacanze, ragazzi! A presto!

I ragazzi si dirigono verso casa. La nonna – Approfittiamo del bel tempo e prendiamo la stradina che scende da casa verso il fiume. Oscar, fai attenzione, la discesa è ripida, devi frenare! Al ritorno, magari, Daniela può salire sul monopattino. Daniela – Sì monopattino! Il gruppetto si rimette in cammino e arriva al fiume. Carola – Guarda quella bella casa laggiù sulla riva! La nonna – È un mulino. Guarda chi si vede! Ecco Odile e Jean-Jacques, i proprietari del mulino! Buongiorno! Odile e Jean-Jacques – Buongiorno a tutti! Volete visitare il mulino? I ragazzi, in coro – Sì, sì! Jean-JacquesVedete la grande ruota? Viene messa in moto dalla corrente e fa girare una macina grazie a un meccanismo che si trova nell’edificio in cui stiamo per entrare. Felicia – A che cosa serviva la macina? Odile – A fare la farina, perdinci! Era il mestiere del mugnaio. Felicia – Molto pratico: non c’era bisogno di elettricità, a quell’epoca! Jean-Jacques – Certo. Nel Medioevo, tutti i mulini della valle dell’Indre erano usati dai mugnai della regione. Se ne servivano anche i monaci dell’abbazia di Cormery, non lontana da qui, dalla quale dipendeva il Priorato, la bella casa accanto alla vostra. Carola – C’era energia gratis, insomma! Jean-Jacques – Sì, ma bisognava provvedere alle riparazioni del mulino, e i contadini che volevano usarlo dovevano pagare una tassa. Lea – Una tassa sull’energia, come quella sulla benzina! Il nonno – Proprio così! Al giorno d’oggi non si usano più i mulini. Per produrre energia, si costruiscono dighe lungo i fiumi, per lo più in montagna. Lea – Potreste installare una piccola turbina e produrre la vostra elettricità. Carola – Mica male, come idea! Jean-Jacques – È vero, però d’estate, quando non c’è abbastanza acqua nel fiume, mancherebbe la corrente. Comunque ci penserò.

Felicia – L’altro nonno, che ha una casa in Normandia, vicino a Granville, ci ha detto che si può produrre energia con le maree. Il nonno – È vero. Hanno costruito uno sbarramento su un fiume, la Rance. Quando, con l’alta marea, il mare risale lungo il fiume, si chiudono le paratoie, e quando la marea cala l’acqua fa girare le turbine. È una centrale a energia mareomotrice. Oscar – L’elettricità sarà di sicuro salata: potrebbe rovinare il mio monopattino. Felicia – Ma cosa dici! L’energia viene prodotta dalle macchine. Lea – Io e i nonni siamo stati sulle isole Chausey: lì c’era un grande progetto per costruire una centrale a energia mareomotrice perché le correnti marine tra le isole sono molto forti, ma si sarebbe dovuta sbarrare la baia del Mont-Saint-Michel. Per fortuna il progetto è stato abbandonato. Il nonnoLe centrali mareomotrici funzionano bene solo con maree significative. Ma questo non è un buon motivo per fare qualunque cosa. Prima di realizzare un progetto di queste dimensioni, bisogna sempre valutarne i possibili inconvenienti. La nonna – Su bambini, basta chiacchierare, ora si torna a casa. Ringraziamo Odile e Jean-Jacques per averci fatto vedere il loro mulino. A presto! Odile e Jean-Jacques – Arrivederci e a presto!

Pierre Papon*

* Professore alla Scuola superiore di fisica e chimica industriale di Parigi, è stato presidente di vari enti di ricerca francesi ed è autore di numerose opere di divulgazione scientifica.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

dicembre 11, 2017

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

Esiste un avamposto della biodiversità sulla Terra prima della “fine del mondo”: si chiama Global Seed Vault (GSV) e si trova nell’arcipelago delle Isole Svalbard a 1.300 chilometri dal Polo Nord. Pochi ne conoscono l’esistenza, ma si tratta del più grande deposito di semi del mondo e potrebbe essere l’ultima risorsa dell’umanità in caso di [...]

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

dicembre 7, 2017

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

Cento storie di imprese virtuose rappresentano il nucleo di partenza del primo Atlante Italiano dell’Economia Circolare – presentato nei giorni scorsi a Roma – che raccoglie esperienze basate sul riutilizzo, sulla riduzione degli sprechi, sulla diminuzione dei rifiuti, sulla reimmissione nel ciclo produttivo di materie prime recuperate (seconde). Il progetto è promosso da Ecodom, il [...]

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

dicembre 6, 2017

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

Si è svolta sabato 2 dicembre, a Parma, la “Giornata interdisciplinare di studio sull’antibiotico-resistenza” organizzata dall’Ordine dei Medici Veterinari di Parma con il sostegno di MSD Animal Health. Undici relatori, moderati dal Dr. Alberto Brizzi, organizzatore e presidente dell’Ordine, hanno illustrato, da prospettive diverse, gli impatti attuali e i rischi futuri relativi alla cosiddetta AMR [...]

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

dicembre 5, 2017

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili, nei primi dieci mesi del 2017 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico hanno raggiunto complessivamente circa 726 MW (+20% rispetto allo stesso periodo del 2016). Si conferma inoltre il trend mensile del fotovoltaico, che con i 29 MW connessi a ottobre 2017 raggiunge quota 352 MW [...]

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

dicembre 5, 2017

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

Il 5 dicembre è la Giornata Mondiale del Suolo. Una celebrazione che in Italia assume un significato particolare, essendo uno dei paesi in Europa con il più alto ritmo di consumo di questa risorsa non rinnovabile. Per questo Fondazione Cariplo ha scelto di lanciare proprio oggi il nuovo portale dedicato all’Ambiente, che avrà il compito di [...]

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

dicembre 1, 2017

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

Il 13 agosto 2017 è entrata in vigore la legge 123/2017, che recepisce la direttiva UE 2015/720 e contiene la nuova normativa sulle borse di plastica, con importanti novità anche per i sacchetti ultraleggeri utilizzati per gli alimenti sfusi (es. frutta e verdura) che non rispettino i criteri di compostabilità e biodegradabilità. In particolare il testo dispone [...]

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

novembre 30, 2017

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

Una campagna all’insegna del beneficio multiplo: più efficienza energetica, risparmio, valore, comfort, attenzione per l’ambiente e salute, sono questi i sei principi cardine che hanno ispirato la creazione della nuova campagna di Rete IRENE (Imprese per la Riqualificazione Energetica negli Edifici) aderente alla Campagna nazionale per l’efficienza energetica “Italia in Classe A”. Lanciata ufficialmente nei giorni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende