Home » Rubriche »Very Important Planet » Settimio Benedusi: “Sono un felice non possessore di auto”:

Settimio Benedusi: “Sono un felice non possessore di auto”

aprile 11, 2014 Rubriche, Very Important Planet

E’ uno dei più noti ed eclettici fotografi italiani. Dopo l’infanzia a Imperia, a 20 anni Settimio Benedusi si è trasferito a Milano per realizzare il suo sogno. Da allora, in trenta anni di carriera, ha collezionato collaborazioni con grandi maison di moda, servizi per importanti testate nazionali e internazionali, ha ritratto personaggi famosi di ogni genere, da Giorgio Armani alla cantante Giorgia, dal velista Giovanni Soldini all’imprenditore Richard Branson. Ma se tutti conoscono i suoi trascorsi artistici, in pochi sanno del suo lato più green. “Sono un felice non possessore di auto. Da tre o quattro anni non ho più la macchina e ci tengo a sottolineare che non è stata affatto una rinuncia, ma una scelta in positivo”, racconta Benedusi, che sabato sarà il testimonial della City Mobility Edition, la maratona fotografica dedicata alla città di Milano e alla nuova mobilità urbana che la stanno animando negli ultimi anni. Il contest, organizzato Starring e ClickUtility On Earth, in collaborazione con Fiat Professional e Canon, è aperto a tutti e prevede due categorie: Selfie new mobility (autoscatto che esprima il proprio modo di vivere i nuovi modelli di mobilità urbana) e Curiosity killed the smart cities (le immagini di tutto ciò che è curioso, differente e ha cambiato il volto della città, rendendola “smart”).

D) Settimio Benedusi, se dovesse partecipare anche lei al concorso, cosa fotograferebbe per raccontare la nuova mobilità smart milanese?

R) Probabilmente andrei a cercare le due condizioni opposte della mobilità. Fotograferei l’orrore del traffico e il piacere di andare in bicicletta nel centro di Milano. Da una parte il casino infernale della tangenziale, dall’altra la bellezza di pedalare per le strade di Brera.

D) Nella vita quotidiana, qual è il suo approccio alla mobilità?

R) Sono un felice non possessore di auto. Da tre o quattro anni non ho più la macchina e ci tengo a sottolineare che non è stata affatto una rinuncia, ma una scelta in positivo. Vivendo a Mialno, posso usufruire delle mille possibilità che la contemporaneità mette a disposizione per sostituire l’auto di proprietà. Uso la bici e il car sharing, prendo il bus, il tram e la metro. Se qualcuno mi offrisse in regalo una Ferrari, sinceramente non la vorrei. Credo che sia giusta la frase “Non lamentarti del traffico, tu sei il traffico”. Se il traffico non ci piace, dobbiamo iniziare noi a fare qualcosa per far cambiare le cose.

D) Nel suo lavoro di fotografo, si trova costantemente a confrontarsi anche con l’ambiente naturale. Che cosa aggiunge un bel paesaggio a fotografie di moda?

R) Adoro andare a fotografare in mezzo alla natura. Mi piace molto fotografare il corpo, non necessariamente nudo, di modelle e modelli. Trovo che che un ambiente naturale valorizzi al massimo il corpo umano.

D) Ci sono dei paesaggi che l’hanno particolarmente colpita nei suoi numerosi viaggi in giro per il mondo?

R) Mi porto dentro centinaia di bei paesaggi. Sono appena tornato da un viaggio in Brasile e Sudafrica, dove ho visto paesaggi stupendi: le spiagge incredibili con dune spettacolari nel nord del Brasile, il capo di Buona Speranza in Sudafrica.

D) Nel suo lavoro si è confrontato spesso con il tema dell’acqua, in molti modi diversi. Ha lavorato molto per la celebre rivista di costumi da bagno Sports Illustrated e nel 2011 ha firmato per il Corriere della Sera un reportage sui vacanzieri metropolitani immortalati all’Idroscalo. Com’è lavorare con un elemento naturale così suggestivo?

R) Io sono nato al mare, e le mie prime foto le ho fatte proprio con il mare davanti. Per me il mare e l’acqua hanno un’importanza grandissima: non è un caso che nel mio lavoro fotografi molto il mare e che abbia viaggiato per immortalare tutti i mari e le spiagge del mondo. Fotografare il mare per me è come tornare a casa, tornare a quando avevo 20 anni e scattavo foto a Imperia. Due anni fa alla mia città ho dedicato anche una mostra con una sola grande foto: avrei potuto selezionare immagini dal mio archivio o scattare tante piccole foto. Invece ho deciso di focalizzare tutto su una fotografia che immortalava in modo nuovo e inconsueto un’onda del mio mare.

Veronica Ulivieri

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende