Home » Campioni d'Italia »Rubriche » SIEP: verso 30 anni di “ecologia del paesaggio” e un congresso mondiale a Milano:

SIEP: verso 30 anni di “ecologia del paesaggio” e un congresso mondiale a Milano

dicembre 12, 2018 Campioni d'Italia, Rubriche

I più grandi esperti dell’ecologia del paesaggio, circa 1.000 scienziati, si sono dati appuntamento per luglio 2019 a Milano per partecipare al convegno mondiale della prestigiosa IALE – International Association for Landscape Ecology. Un evento che si ripete ogni 4 anni e dove si parlerà dei grandi cambiamenti territoriali, sociali ed economici che incidono sullo stato ambientale del nostro Pianeta, ovvero, come recita il titolo: Nature and society facing anthropocene challenges and perspectives for landscape ecology”.

Il merito di questo importante evento scientifico, in programma all’Università Bicocca, è della SIEP acronimo di Società Italiana di Ecologia del Paesaggio, fondata nel 1989 e “braccio” italiano della IALE. Un soggetto fondamentale – sebbene poco conosciuto al pubblico – del network ambientale nazionale, che riunisce al suo interno tutti coloro che sono interessati e lavorano nel campo dell’”ecologia del paesaggio”.

La società festeggerà i suoi primi trent’anni di vita con l’appuntamento mondiale. Per raccontare la storia e la mission dell’associazione ne abbiamo parlato con la presidente, l’architetto Gioia Gibelli: “Stiamo lavorando a questo appuntamento, il primo in Italia ed è motivo di grande orgoglio. Si rifletterà sui cambiamenti epocali che sta vivendo il pianeta. Si parte da quello che sta succedendo, da quello che si presume possa succedere, ma anche dalle possibili soluzioni e mitigazioni, dalle scelte, anche quotidiane, che incidono sul fenomeno”.

Il cuore degli interessi della SIEP-IALE è l‘ecologia del paesaggio ovvero: “Come lo spazio influisce sui processi ecosistemici e le connessioni ne che derivano. Si studiano forme e dimensioni degli elementi del paesaggio e si valuta l’impatto di un’azione sul territorio: se positiva o negativa – spiega Gibelli - Una scienza fondamentale per la pianificazione territoriale urbanistica. Cerchiamo di trasferire all’ente pubblico le nostre conoscenze e ricerche, organizziamo convegni nazionali ed internazionali, workshop e corsi di formazione per professionisti, tecnici e personale della pubblica amministrazione”. SIEP fa parte inoltre, con le altre “sette sorelle”, del CATAP, il Coordinamento delle Associazioni Tecnico-Scientifiche per l’Ambiente e il Paesaggio, un motore di iniziative e di ricerche di carattere scientifico utilissime alla pianificazione territoriale.

L’agenda degli impegni per i prossimi mesi è molto fitta. “Stiamo organizzando, tra le altre cose, un corso per professionisti, insieme all’Ordine degli Architetti di Milano e AIAPP, l’Associazione Italiana per l’Architettura del Paesaggio”, ci anticipa la presidente. Ma uno dei lavori più importanti, a nostro avviso, è quello di aver fondato una rete per promuovereIl manifesto per il Po“, con l’obiettivo di attirare l’attenzione sulle problematiche del fiume. “Il corso d’acqua più importante e grande d’Italia – spiega Gibelli - non ha oggi un parco unico!”. Con il risultato che, alla fine, il Po “è di tutti e di nessuno”, perché manca un vero e proprio ente che se ne occupi a livello generale, nei suoi molteplici aspetti. “Certo, c’è l’Autorità di Bacino, ma la sua missione principale è la salvaguardia idraulica”. In altri termini: manca una governance dell’area fluviale che abbia lo scopo di una tutela integrale. SIEP ritiene dunque che vada bene l’Autorità esistente, ma che si debba “finalizzare l’azione verso la tutela del paesaggio. ”Serve un approccio che guardi a tutte le valenze del monumento naturale. Il Manifesto ha avuto un gran successo, sono oltre 1 milione e mezzo le persone rappresentante. Hanno dato la loro adesione tanti Comuni importanti e a maggio 2018 si è sottoscritto un protocollo d’intesa proprio con l’ Autorità di Bacino del Po. Uno strumento utile per procedere insieme”.

SIEP-IALE si pone, in questa fase di transizione, come interlocutore di enti ed amministrazioni pubbliche. In particolare, come sottolinea la presidente: “per la formulazione di leggi e direttive tecniche inerenti il paesaggio e la sua gestione”. Un ruolo istituzionale che si affianca alla promozione e divulgazione dell’ecologia del paesaggio, scienza fondamentale per la “multidimensionalità” dello sviluppo sostenibile, dove la tutela e la “conservazione dinamica” devono indagare e prendere in considerazione tutti gli elementi. Una ricerca che non tralascia nessuna dimensione per poter favorire un vero e proprio sviluppo sostenibile.

Gian Basilio Nieddu

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

marzo 15, 2019

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

Come sarà la viticoltura in Trentino nel 2099? A causa dei cambiamenti climatici tra 80 anni si vendemmierà con un anticipo fino alle 4 settimane. A calcolarlo è uno studio interdisciplinare condotto da Fondazione Edmund Mach e Centro C3A con l’Università di Trento e Fondazione Bruno Kessler. Lo studio indaga l’impatto dei cambiamenti climatici sulle fasi [...]

L’appello di Dell: la sostenibilità come criterio di base per gli acquisti IT delle pubbliche amministrazioni

marzo 8, 2019

L’appello di Dell: la sostenibilità come criterio di base per gli acquisti IT delle pubbliche amministrazioni

Dell Technologies, tra i maggiori produttori mondiali di soluzioni tecnologiche, ha lanciato nei giorni scorsi un appello ai Governi europei e all’intero settore IT per stimolare un maggiore impegno congiunto verso la sostenibilità, con particolare attenzione all’ambito del public procurement dei servizi IT. Si calcola infatti che, nell’Unione Europea, la spesa pubblica si aggiri intorno a [...]

La plastica invade anche il “Regno di Nettuno”. Un convegno a Ischia per lanciare l’allarme

marzo 7, 2019

La plastica invade anche il “Regno di Nettuno”. Un convegno a Ischia per lanciare l’allarme

“L’Italia produce ogni anno oltre 4.720 miliardi di bottiglie di acqua minerale in PET e ne rilascia oltre 132.000 tonnellate nelle acque costiere, che in termini di CO2 prodotta corrispondono a 472.000 tonnellate emesse per la loro produzione e 925.000 tonnellate emesse per il loro trasporto, per un totale di 1.397.000 tonnellate di CO2 emesse!”. [...]

NOI Techpark, il polo d’innovazione di Bolzano che nasce sul vecchio stabilimento metallurgico

marzo 1, 2019

NOI Techpark, il polo d’innovazione di Bolzano che nasce sul vecchio stabilimento metallurgico

Da area industriale a enorme quartiere dell’innovazione: NOI Techpark è il nuovo polo culturale e tecnologico di Bolzano nato per ospitare aziende, start up, centri di ricerca e università.  Nature Of Innovation: è questo il significato dell’acronimo NOI Techpark. Un’opera di rigenerazione urbana che già nel nome rivela la sua natura inclusiva, destinata a trasformare [...]

Il “sustainable thinking” della moda al Museo Salvatore Ferragamo

marzo 1, 2019

Il “sustainable thinking” della moda al Museo Salvatore Ferragamo

Il prossimo 12 aprile 2019 a Firenze, il Museo Salvatore Ferragamo inaugura “Sustainable Thinking“, un percorso narrativo che si snoda tra le pionieristiche intuizioni del fondatore Salvatore Ferragamo nella ricerca sui materiali naturali, di riciclo e innovativi, e le più recenti sperimentazioni in ambito “ecofashion”. Il progetto espositivo, ideato da Stefania Ricci, Direttore del Museo [...]

Ponte Morandi: rischio amianto nell’abbattimento. Esposto alla Procura di Genova

febbraio 21, 2019

Ponte Morandi: rischio amianto nell’abbattimento. Esposto alla Procura di Genova

Il Comitato ‘Liberi Cittadini di Certosa’ sostenuto dall’ONA (Osservatorio Nazionale Amianto) e assistito e difeso dal suo Presidente, Avv. Ezio Bonanni, ha presentato ieri mattina alla Procura della Repubblica di Genova un dettagliato esposto che fa riferimento al potenziale rischio amianto e presenza di polveri nocive in relazione al tragico crollo del ponte del 14 agosto 2018 che, oltre [...]

Zeolite cubana: un sistema naturale per proteggere i cereali immagazzinati

febbraio 20, 2019

Zeolite cubana: un sistema naturale per proteggere i cereali immagazzinati

Le infestazioni in magazzino sono uno dei problemi che più colpisce la filiera agroalimentare italiana. Dal campo alla tavola, il danno provocato durante lo stoccaggio rischia di compromettere intere produzioni. Per risolvere questa problematica l’azienda di San Marino Bioagrotech srl, specializzata nella produzione e commercializzazione di fertilizzanti e trattamenti organici per l’agricoltura biologica, ha introdotto sul [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende