Home » Rubriche »Very Important Planet » Simona Izzo: “Vorrei fare la testimonial per Greenpeace”:

Simona Izzo: “Vorrei fare la testimonial per Greenpeace”

maggio 11, 2012 Rubriche, Very Important Planet

Simona la “verde”: “Sono rigorosissima”. Niente buste di plastica, la spesa si fa con la sporta. Sprechi pochi. Consumi d’acqua e detersivi ridotti all’osso. E’ il volto green di Simona Izzo. L’attrice, doppiatrice, regista, scrittrice, una delle più poliedriche della scena italiana, rivela a Greenews il suo amore ”quasi  maniacale” per il riciclo. E per la natura incontaminata. “Il mio habitat naturale è un’incantevole Sicilia“.

D) Simona, ha mai prestato il volto per campagne ambientaliste?

R) No. Non mi è mai stato proposto. Mi piacerebbe, se si presentasse l’occasione. Ricky (suo marito, Ricky Tognazzi, ndr) ha fatto per anni il testimonial di Greenpeace e di manifestazioni antinucleare. Nel mio piccolo sono quasi una fanatica: mi lavo i denti con una punta di dentifricio e una sorsata d’acqua, faccio la doccia in  tre minuti, regalo i sacchetti di plastica al supermercato, se mi capitano per le mani. Riciclo la carta più che si può. Amo troppo la natura, non sopporto il pensiero di inquinare”.

D) Sta progettando a un nuovo film, emerge, in qualche modo, questo amore per la natura?

R) Sto preparando L’amore è necessario, pellicola tratta da un mio libro di otto anni fa, “Diari di una donna che ha tradito”. E’ in realtà un’opera erotico-dolorosa, racconta la storia dell’incontro di un uomo e una donna, e dell’impotenza sentimentale di lui. Volevo intitolarlo “Nero di seppia”, poi mi hanno stoppato…

D) Beh, anche l’uomo è parte della natura… Perché “Nero di seppia”?

R) Perché gli uomini sono esseri che sanno spruzzare veleni tremendi, e le donne sono speciali perché sanno navigare anche nel nero.  Sono inguaribili crocerossine: più lui è contorto, cattivo, violento, più il loro spirito di compassione tenta di guarirlo. Sono sciocche, ma le difenderò per sempre, perchè l’amore è sciocco. Agli uomini che non amano vorrei davvero chiedere come impiegano il loro tempo, secondo me lo sprecano.

D) Parere un po’ tranchant…

R) Almeno noi donne ci innamoriamo. Meglio un amante non amato, che un amato non amante. Le questioni di coppia sono un mio argomento topico. Forse un po’ autobiografico. Sono il nocciolo del mio ultimo libro, in uscita a settembre, “Baciami per sempre“. Un volume in cui è racchiusa la storia di Francesca, mamma e moglie separata dalla famiglia complicata. La vicenda riproduce una di quelle realtà sempre più diffuse, le famgilie allargate. I personaggi si radunano, loro malgrado, al compleanno dei 18 anni di Lorenzo.  E come lui festeggerà la maggiore età, così sarà il momento della maturità per gestire il rapporto tra tutti i parenti. Perché ritrovarsi vale sempre la pena, nonostante le gelosie, i rancori e le sofferenze che ci si è lasciati alle spalle.

D) Torniamo invece alla passione per la natura. Una delle sue case, se non andiamo errati, è un paradiso immerso tra le piante, non è vero?

R) Quella di Favignana, è corretto. Più che un paradiso, lo definirei un purgatorio: non abbiamo l’acqua potabile, il suo mantenimento è molto faticoso. Ma in purgatorio si sta bene. Se dovessi proprio definire il mio luogo ideale, quello è Roma. Abbiamo un casolare del ‘600, con tutti i servizi a posto e un giardino meraviglioso.

Letizia Tortello

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende