Home » Campioni d'Italia »Rubriche » Solar Energy Group: il km0 resiste al dumping cinese:

Solar Energy Group: il km0 resiste al dumping cinese

maggio 15, 2013 Campioni d'Italia, Rubriche

“Il nostro modello di business ci ha salvato. Noi siamo quelli del chilometro zero, che producono direttamente i pannelli in Italia. Siamo quelli che propongono l’energia solare non come investimento speculativo, ma come soluzione verde che fa risparmiare le famiglie sulle utenze domestiche”. Gianni Commessatti è il direttore commerciale di Solar Energy Group, spa nata nel 2011 a San Daniele del Friuli, in provincia di Udine, dall’unione di due imprese: la storica Solar Systems, che dal 1982 produce, vende e installa impianti per la produzione di energia solare termica, e la giovane Energy System, specializzata in fotovoltaico.

Un matrimonio che ha creato un soggetto particolare, attivo in entrambi i settori con moduli made in Friuli. “Il nostro prodotto di punta oggi è Top7, 4 metri quadrati di solare termico e 3 kw di fotovoltaico. Un abbinamento che riesce ad abbattere di molto i costi energetici delle famiglie. Abbiamo 55.000 clienti, molti dei quali hanno installato l’impianto termico anni fa, e che oggi, soddisfatti dei risultati, si fanno installare sul tetto anche i nostri moduli fotovoltaici”.

L’idea della filiera corta, dell’impianto realizzato a pochi chilometri da casa piuttosto che a migliaia, sostenendo l’economia locale, ha funzionato. “Tutto nasce all’inizio degli anni Ottanta, quando Arrigo Burello, venditore di pannelli per un’altra società, decide di mettersi in proprio, iniziando ad assemblare i pannelli nello stabilimento in provincia di Udine e assumendo dei venditori”. Per due decenni, l’azienda opera soprattutto in Friuli, diffondendo nella regione una tecnologia allora sconosciuta ai più: “E’ frequente vedere villette monofamiliari con il bombolone di accumulo sul tetto, installato da Solar Systems. È la prova di come l’economia e le aziende riescano a cambiare la cultura delle persone”. A metà degli anni 2000 inizia l’espansione nell’area del nord-est e del centro-nord fino a Roma, con la creazione di una rete di venditori e l’apertura di filiali. L’avventura della Energy System, fondata dallo stesso Commessatti, comincia invece nel 2007: “Eravamo specializzati nei grandi impianti, che però, con il progressivo taglio degli incentivi, sono andati diminuendo”. Le due aziende iniziano a collaborare nel 2008, e dopo tre anni, si fondono insieme: “Oggi contiamo sette filiali fisiche e sette virtuali, mentre la produzione avviene tutta in Friuli. Abbiamo 80 dipendenti, più una rete di 150 consulenti energetici”, continua il direttore commerciale.

In tempi di continue incertezze per il settore,  le cose non sono semplici: “Dal 2011 al 2012 abbiamo visto il nostro fatturato dimezzarsi, passando da 33 a 15 milioni di euro. Un calo dovuto soprattutto alla scomparsa dei grossi impianti a causa della riduzione degli incentivi”, spiega Commessatti. Ma c’è vita oltre il Quinto Conto Energia? “Assolutamente sì. Ben venga la fine degli incentivi: sul mercato rimarranno le aziende solide e chiuderanno quelle che hanno fondato il proprio business solo sulle speculazioni. Noi abbiamo sempre venduto risparmio energetico: i nostri consulenti non propongono mai un impianto fotovoltaico come un investimento per guadagnare, ma come un modo per ridurre l’importo delle bollette”.

La ricetta per rimanere sul mercato, per il gruppo friulano, è fatta di produzione locale e piccoli impianti. Una formula in grado di resistere anche al dumping delle aziende cinesi, sulla cui testa pendono i dazi doganali promessi dall’Unione europea per reagire ai prezzi stracciati dei moduli asiatici. “Noi siamo quelli del chilometro zero: le persone vengono da noi perché vendiamo un prodotto italiano, e siamo in grado di coprire tutti i passaggi, fino all’installazione. Bisogna poi considerare anche il fatto che oggi il costo del pannello incide molto meno di prima sulla spesa totale dell’impianto, dal 20% al 40%”. La parola d’ordine è andare avanti: “Siamo in forte fase di espansione, apriamo una filiale ogni tre mesi e abbiamo già un avamposto in Sicilia. D’altra parte il 90% dei tetti italiani è ancora scoperto”.

Veronica Ulivieri

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

LaF TV: una speciale programmazione “green” per l’Earth Day 2018

aprile 19, 2018

LaF TV: una speciale programmazione “green” per l’Earth Day 2018

laF, il canale satellitare del gruppo editoriale Feltrinelli (Sky 139) dedica all’Earth Day di domenica 22 aprile una speciale rassegna a tema “green”, che accompagnerà l’intero daytime di programmazione. Alle 10.55 il documentario “Spira Mirabilis” di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti, vincitore del Green Drop Award alla 73ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, esplora i concetti di immortalità e rigenerazione [...]

Global Energy Prize Summit: al Politecnico di Torino il confronto sul mix energetico del futuro

aprile 17, 2018

Global Energy Prize Summit: al Politecnico di Torino il confronto sul mix energetico del futuro

Al Politecnico di Torino arriva la settima edizione del Global Energy Prize Summit. Il 18 aprile scienziati di importanza mondiale, politici ed esperti del settore di otto nazioni si incontreranno all’Energy Center, dalle 9.30 alle 13.00, per discutere delle più urgenti questioni riguardanti energia e clima nella conferenza “Modelisation & simulation of energy mix in [...]

Le tre anime “green” di Vinitaly 2018: Bio, Vivit e Fivi

aprile 14, 2018

Le tre anime “green” di Vinitaly 2018: Bio, Vivit e Fivi

Vini biologici, biodinamici, artigianali, a Vinitaly 2018 – in programma dal 15 al 18 aprile – ogni espressione dell’enologia “ecologica” trova il suo spazio espositivo e commerciale. Anche quest’anno saranno due gli spazi speciali nel Padiglione 8 (quello più “green” del Salone Internazionale del Vino e dei Distillati): VinitalyBio e Vivit – Vite Vignoioli Terroir. A [...]

Green Mobility: il presente dell’elettrico nella visione di Legambiente

aprile 10, 2018

Green Mobility: il presente dell’elettrico nella visione di Legambiente

Una mobilità a emissioni zero, capace di garantire qualità dell’aria e salute, controllo del cambiamento climatico e in grado di innescare meccanismi virtuosi di green economy. Infrastrutture efficienti e mezzi sicuri per cittadini liberi di muoversi, tutti, più di oggi, anche se sempre meno “proprietari” del mezzo. Non è uno scenario futuribile, ma il domani alle [...]

Morini Rent: ecco i primi van elettrici per la logistica “zero emission” di PMI e privati

aprile 4, 2018

Morini Rent: ecco i primi van elettrici per la logistica “zero emission” di PMI e privati

Morini Rent – il gruppo italiano fondato a Torino, che opera dal 1949 nel settore del noleggio di auto, veicoli commerciali e isotermici – arricchisce da oggi la propria offerta allargando la flotta di 2.600 mezzi con i Van Ɛ-Morini Full Electric. Morini Rent metterà dunque a disposizione dei propri clienti i Van Citroën Berlingo [...]

ANIE Rinnovabili: nei primi mesi 2018 crescono fotovoltaico e idroelettrico

aprile 3, 2018

ANIE Rinnovabili: nei primi mesi 2018 crescono fotovoltaico e idroelettrico

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili – l’associazione di Confindustria che raggruppa le imprese costruttrici di componenti e impianti e quelle fornitrici di servizi di gestione e di manutenzione nei settori del fotovoltaico, eolico, biomasse, geotermoelettrico, idroelettrico e solare termodinamico – nei primi due mesi del 2018 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e [...]

Banca Etica e FS Italiane insieme per riqualificare le stazioni ferroviarie dismesse

marzo 27, 2018

Banca Etica e FS Italiane insieme per riqualificare le stazioni ferroviarie dismesse

Il finanziamento e l’attuazione di progetti per la riqualificazione e il riuso sociale, ambientale e culturale di circa 450 stazioni abbandonate e delle linee ferroviarie dismesse del network di Rete Ferroviaria Italiana. Questi i temi del Protocollo d’intesa firmato ieri a Milano da Renato Mazzoncini, Amministratore Delegato e Direttore Generale di FS Italiane e da [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende