Home » Campioni d'Italia »Rubriche » Superare la crisi in bici: la “Bike Experience” di Fabio Boeti intorno al Lago di Garda:

Superare la crisi in bici: la “Bike Experience” di Fabio Boeti intorno al Lago di Garda

settembre 6, 2017 Campioni d'Italia, Rubriche

Missione professionale: far pedalare e far conoscere, in maniera sostenibile, lo splendido territorio del Lago di Garda. Non solo monumenti storici e naturali, ma anche le eccellenze enogastronomiche, grazie alla collaborazione con un esperto sommelier, con cui sono stati sviluppati originali pacchetti bike + wine & food. L’impresa si chiama Bike Experience e l’ideatore è Fabio Boeti, perito termotecnico che ha scavalcato la crisi economica e superato, su due ruote, la picchiata dell’edilizia.

Fino al 2014 Fabio lavorava per un’impresa edile che lo ha lasciato a casa, ma invece di disperarsi si è lanciato nell’organizzazione delle vacanze a pedali per i tanti turisti stranieri (soprattutto tedeschi a austriaci) e italiani che frequentano le sponde del Lago. Non solo gite accompagnate, ma anche consulenza e supporto alle strutture ricettive interessate a questi sviluppi. Un vero e proprio “ambasciatore del turismo in sellino”.

“Sono un cicloamatore, appassionato di cicloturismo e grazie a questa passione nel 2013 ho frequentato il corso di perfezionamento professionale di Promotore della Mobilità Ciclistica all’Università di Verona – racconta Fabioma il salto nel mondo del lavoro autonomo è del marzo 2015. Mi occupavo di energie rinnovabili, ma c’è stato un ridimensionamento e mi sono ritrovato a spasso. Il periodo di inattività è durato poco per questo romano di 36 anni, nato ad Aprilia, a 70 chilometri dalla Capitale, ma da 12 anni residente sul Lago di Garda, terra di origine della moglie.

La zona del Gardasee è la quarta destinazione italiana, per affluenza di turismo, ma c’è ancora da tanto da fare per sviluppare quello sostenibile. Fabio lavora “su 150 chilometri di percorsi cicloturistici suddivisi su 11 itinerari singoli su strade secondarie e a bassa percorrenza”. Con ottimi risultati: “Finora è andata molto bene, sono felice. L’entroterra – la zona di Custoza – paga. Non è ancora turistico ed è tutto da far conoscere. Lavoro con strutture come i Dolci Colli, un bike & family hotel a Peschiera del Garda“.

Per conquistare i ciclisti in vacanza non basta infatti saper pedalare, serve appoggiarsi a strutture coerenti e saper valorizzare le particolarità dei territori: “Propongo ai clienti escursioni verso l’interno, lungo le colline Moreniche che si prestano molto bene perché sono oasi di tranquillità rispetto alla zona del Lago. Ci sono tanti borghi da visitare e un ambiente naturale unico. Sono interessanti anche dal punto di vista storico, qui si sono combattute importanti battaglie per l’Unità d’Italia, luoghi mitici del Risorgimento. Tante curiosità storiche che offro agli ospiti”.

C’è però anche un ricco scrigno di sapori ed aromi da far conoscere. Ad iniziare dal vino. Fabio ha quindi sviluppato con il sommelier Simone Bonini (in arte WinenBike) alcuni percorsi ad hoc: “un tour nella zona del Bardolino, con l’illustrazione di tutte le caratteristiche del vino. Partendo da una cantina biodinamica come Villa Calicantus, dove oltre la visita del vigneto viene proposta la degustazione del vino e dei prodotti tipici”.

Gli stranieri “rappresentano il 90% dei clienti. Gli italiani non hanno questa logica di fruizione attiva del tempo libero, preferiscono Gardaland...” – purtroppo, aggiungiamo noi… “Abbiamo lavorato molto bene con ospiti dagli USA , poi australiani, tedeschi, olandesi, belgi ma anche imprenditori indiani e qualche francese“, prosegue Fabio, che vede ulteriori opportunità nel futuro prossimo: “Il cicloturismo ha un potenziale altissimo, la clientela c’è. Quando verrà finalmente realizzata la ciclopista del Garda, che permetterà di fare tutto il giro del Lago di Garda, si otterranno ulteriori risultati. Non solo con la bici tradizionale, ma pure con l’ e-bike che permette di muoversi sul territorio anche senza una particolare preparazione fisica e sportiva. Il mio obiettivo è far andare tutti quanti in bici e l’ e-bike permette di intercettare una clientela più ampia“.

Ecco perché il 16 settembre prossimo Fabio collaborerà con lo storico marchio vicentino Askoll, in occasione della fiera Cosmo Bike di Verona, per invitare gli albergatori, i proprietari di agriturismi e di B&B a partecipare ad un bike tour dimostrativo che dalla Fiera di Verona li porterà nel centro storico della città di Giulietta e Romeo, per toccare con mano i benefici di scoprire il territorio in sella ad una e-bike.

Gian Basilio Nieddu

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Bikeconomy Forum 2018: ecco come far girare l’economia su due ruote

novembre 14, 2018

Bikeconomy Forum 2018: ecco come far girare l’economia su due ruote

Si svolgerà il 16 novembre, a Roma presso il Museo MAXXI, la terza edizione del Bikeconomy Forum, il più importante evento nazionale dedicato all’economia che ruota attorno alla bicicletta. Ideato dalla Fondazione Manlio Masi e Osservatorio Bikeconomy, con il Patrocinio della Regione Lazio, di Roma Capitale, del CONI e della Federazione Ciclistica Italiana, il Forum quest’anno si concentra su [...]

“Science and the Future” 2, torna al Politecnico di Torino il dibattito su cambiamenti climatici e sostenibilità

novembre 12, 2018

“Science and the Future” 2, torna al Politecnico di Torino il dibattito su cambiamenti climatici e sostenibilità

Sono trascorsi cinque anni dal convegno Internazionale “Science and the future. Impossible, likely, desirable. Economic growth and physical constraints”, che si tenne al Politecnico di Torino nell’ottobre del 2013. Quanto in questi cinque anni ci siamo avvicinati ai “futuri desiderabili” delineati allora? Oppure, al contrario, continuiamo a dirigerci a grandi passi verso quei “futuri impossibili” legati [...]

Il futuro del fotovoltaico al 2030, tra nuovi obiettivi e fine vita degli impianti

novembre 9, 2018

Il futuro del fotovoltaico al 2030, tra nuovi obiettivi e fine vita degli impianti

Nel mese di settembre 2018, con 2,35 miliardi di chilowattora prodotti (+14,4% rispetto a un anno fa), il fotovoltaico ha coperto l’8% della produzione elettrica nazionale con una potenza complessiva di circa 20 GW. Il parco italiano conta oggi 815.000 impianti, i quali ogni anno possono produrre circa 25 miliardi di chilowattora. Tuttavia, con la [...]

A Ecomondo 2018 gli Stati Generali della Green Economy parlano di “nuova occupazione”

novembre 6, 2018

A Ecomondo 2018 gli Stati Generali della Green Economy parlano di “nuova occupazione”

Torna a Ecomondo, dal 6 al 9 novembre 2018 alla Fiera di Rimini, l’appuntamento con gli Stati Generali della Green Economy, un incontro promosso dal Consiglio Nazionale della Green Economy in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e con il supporto tecnico della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile. Giunti alla settima edizione gli Stati Generali saranno [...]

“I quattro elementi”, uno spettacolo teatrale sul difficile rapporto tra uomo e natura

ottobre 18, 2018

“I quattro elementi”, uno spettacolo teatrale sul difficile rapporto tra uomo e natura

L’associazione Music Theatre International presenta il 26 ottobre 2018, in prima nazionale al Teatro Centrale Preneste di Roma, lo spettacolo “I 4 elementi“, idea artistica di Stefania Toscano, che ne cura la parte coreografica, con drammaturgia e regia di Paola Sarcina, progetto video di Federico Spirito. La teoria dei “4 elementi” della natura costituisce il “pretesto creativo” a cui s’ispira la [...]

ISDE: “A Medicina non si insegna la correlazione ambiente-salute”. Un convegno a Roma

ottobre 17, 2018

ISDE: “A Medicina non si insegna la correlazione ambiente-salute”. Un convegno a Roma

Si terrà a Roma, il 19 e il 20 ottobre prossimi, un convegno organizzato dall’Ordine dei Medici di Roma e da ISDE, l’Associazione Medici per l’Ambiente, sul delicato tema ambiente e salute. I “determinanti di salute” e, in particolare, il binomio ambiente-salute sono, infatti, secondo ISDE, scarsamente considerati nei programmi di studio delle facoltà universitarie di [...]

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

ottobre 16, 2018

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

Insieme per lo sviluppo delle “Terre Alte”. Oggi, agli Stati generali della Montagna, convocati a Roma dal Ministro delle Autonomie e degli Affari Regionali Erika Stefani, UNCEM e Confindustria Belluno Dolomiti (coordinatrice della rete nazionale di “Confindustria per la Montagna”), presenteranno un documento che evidenzia la necessità di attivare sui territori sinergie tra pubblico e privato per identificare strategie e politiche coerenti a [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende