Home » Campioni d'Italia »Rubriche » Superare la crisi in bici: la “Bike Experience” di Fabio Boeti intorno al Lago di Garda:

Superare la crisi in bici: la “Bike Experience” di Fabio Boeti intorno al Lago di Garda

settembre 6, 2017 Campioni d'Italia, Rubriche

Missione professionale: far pedalare e far conoscere, in maniera sostenibile, lo splendido territorio del Lago di Garda. Non solo monumenti storici e naturali, ma anche le eccellenze enogastronomiche, grazie alla collaborazione con un esperto sommelier, con cui sono stati sviluppati originali pacchetti bike + wine & food. L’impresa si chiama Bike Experience e l’ideatore è Fabio Boeti, perito termotecnico che ha scavalcato la crisi economica e superato, su due ruote, la picchiata dell’edilizia.

Fino al 2014 Fabio lavorava per un’impresa edile che lo ha lasciato a casa, ma invece di disperarsi si è lanciato nell’organizzazione delle vacanze a pedali per i tanti turisti stranieri (soprattutto tedeschi a austriaci) e italiani che frequentano le sponde del Lago. Non solo gite accompagnate, ma anche consulenza e supporto alle strutture ricettive interessate a questi sviluppi. Un vero e proprio “ambasciatore del turismo in sellino”.

“Sono un cicloamatore, appassionato di cicloturismo e grazie a questa passione nel 2013 ho frequentato il corso di perfezionamento professionale di Promotore della Mobilità Ciclistica all’Università di Verona – racconta Fabioma il salto nel mondo del lavoro autonomo è del marzo 2015. Mi occupavo di energie rinnovabili, ma c’è stato un ridimensionamento e mi sono ritrovato a spasso. Il periodo di inattività è durato poco per questo romano di 36 anni, nato ad Aprilia, a 70 chilometri dalla Capitale, ma da 12 anni residente sul Lago di Garda, terra di origine della moglie.

La zona del Gardasee è la quarta destinazione italiana, per affluenza di turismo, ma c’è ancora da tanto da fare per sviluppare quello sostenibile. Fabio lavora “su 150 chilometri di percorsi cicloturistici suddivisi su 11 itinerari singoli su strade secondarie e a bassa percorrenza”. Con ottimi risultati: “Finora è andata molto bene, sono felice. L’entroterra – la zona di Custoza – paga. Non è ancora turistico ed è tutto da far conoscere. Lavoro con strutture come i Dolci Colli, un bike & family hotel a Peschiera del Garda“.

Per conquistare i ciclisti in vacanza non basta infatti saper pedalare, serve appoggiarsi a strutture coerenti e saper valorizzare le particolarità dei territori: “Propongo ai clienti escursioni verso l’interno, lungo le colline Moreniche che si prestano molto bene perché sono oasi di tranquillità rispetto alla zona del Lago. Ci sono tanti borghi da visitare e un ambiente naturale unico. Sono interessanti anche dal punto di vista storico, qui si sono combattute importanti battaglie per l’Unità d’Italia, luoghi mitici del Risorgimento. Tante curiosità storiche che offro agli ospiti”.

C’è però anche un ricco scrigno di sapori ed aromi da far conoscere. Ad iniziare dal vino. Fabio ha quindi sviluppato con il sommelier Simone Bonini (in arte WinenBike) alcuni percorsi ad hoc: “un tour nella zona del Bardolino, con l’illustrazione di tutte le caratteristiche del vino. Partendo da una cantina biodinamica come Villa Calicantus, dove oltre la visita del vigneto viene proposta la degustazione del vino e dei prodotti tipici”.

Gli stranieri “rappresentano il 90% dei clienti. Gli italiani non hanno questa logica di fruizione attiva del tempo libero, preferiscono Gardaland...” – purtroppo, aggiungiamo noi… “Abbiamo lavorato molto bene con ospiti dagli USA , poi australiani, tedeschi, olandesi, belgi ma anche imprenditori indiani e qualche francese“, prosegue Fabio, che vede ulteriori opportunità nel futuro prossimo: “Il cicloturismo ha un potenziale altissimo, la clientela c’è. Quando verrà finalmente realizzata la ciclopista del Garda, che permetterà di fare tutto il giro del Lago di Garda, si otterranno ulteriori risultati. Non solo con la bici tradizionale, ma pure con l’ e-bike che permette di muoversi sul territorio anche senza una particolare preparazione fisica e sportiva. Il mio obiettivo è far andare tutti quanti in bici e l’ e-bike permette di intercettare una clientela più ampia“.

Ecco perché il 16 settembre prossimo Fabio collaborerà con lo storico marchio vicentino Askoll, in occasione della fiera Cosmo Bike di Verona, per invitare gli albergatori, i proprietari di agriturismi e di B&B a partecipare ad un bike tour dimostrativo che dalla Fiera di Verona li porterà nel centro storico della città di Giulietta e Romeo, per toccare con mano i benefici di scoprire il territorio in sella ad una e-bike.

Gian Basilio Nieddu

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

maggio 14, 2018

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

ADSI – Associazione Dimore Storiche Italiane ha annunciato oggi di aver siglato accordi di partnership con tre importanti aziende italiane, a diverso titolo impegnate nella salvaguardia del patrimonio culturale del nostro Paese: Mapei, Repower e Urban Vision. Obiettivo delle partnership è promuovere iniziative comuni che contribuiscano a diffondere la consapevolezza e le competenze necessarie a proteggere e tutelare i beni [...]

“I Venti Buoni”: al mercato Testaccio di Roma api e scoperte scientifiche

maggio 7, 2018

“I Venti Buoni”: al mercato Testaccio di Roma api e scoperte scientifiche

Inaugurata al mercato Testaccio di Roma l’istallazione fotografica “I Venti Buoni” che vede come protagoniste 20 arnie scelte per rappresentare alcuni dei più importanti scienziati della storia. Dal padre del metodo scientifico Galileo Galilei fino al recentemente scomparso Stephen Hawking, passando dalle pionieristiche scoperte di Marie Curie (unica donna ad aver vinto due premi Nobel) [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende