Home » Green Economy »Rubriche »Top Contributors » Banca Etica: le sfide della nuova presidente, tra economia circolare e impatto ambientale sui territori:

Banca Etica: le sfide della nuova presidente, tra economia circolare e impatto ambientale sui territori

Riprendiamo, dal blog di Banca Etica, l’intervento della neo-presidente Anna Fasano, dal titolo “La forza di un progetto collettivo per rivoluzionare la finanza“, in cui si fa riferimento alle sfide, per il mondo finanziario, dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale.

Sono trascorsi solo pochi giorni dall’assemblea dei soci e delle socie di Banca Etica che mi ha eletta presidente e vorrei raggiungere con un ringraziamento le oltre 5.000 persone che hanno partecipato a questo processo democratico. É stato un percorso stimolante, a tratti faticoso, e il mio impegno è ora quello di fare in modo che di quella tensione che ha fatto discutere molti di noi vengano raccolte le proposte, le sollecitazioni e che queste diventino poi spazio di dialogo e di confronto.

Ci aspettano i percorsi internazionali, nell’affermazione di policy e politiche europee di finanza sostenibile: il nostro impegno all’interno di FEBEA – Federazione delle banche etiche e alternative e della GABV -Global alliance for banking on values va rafforzato e le relazioni con le realtà internazionali di finanza sostenibile, consolidate. Ci aspettano le sfide dell’economia circolare, mettendo in campo servizi finanziari a sostegno degli stili di vita che rispettano l’uomo, l’ambiente e promuovono le relazioni sociali. Progetti come Fra Sole ci dimostrano che sono percorsi possibili, se riusciamo a sviluppare collaborazioni pubblico-privato-privato sociale. Noi lo facciamo scegliendo partner e progetti che siano in grado di creare un positivo impatto sociale ed ambientale sui territori e le loro comunità.

Le realtà del Terzo Settore, da sempre nostre compagne di viaggio stanno vivendo un periodo da un lato di evoluzione, cogliendo le opportunità dettate dalla riforma della normativa, e dall’altro di difficoltà per essere messe sotto attacco nel compimento della loro missione. In un momento così complesso la ridefinizione non solo delle strutture ma anche una rilettura delle identità devono essere accompagnate da Banca Etica quale partner finanziario che promuove la nascita di progettualità per la rigenerazione delle infrastrutture sociali.

Ci aspettano i percorsi di educazione finanziaria e nuovi percorsi per il coinvolgimento dei giovani, che vogliamo rendere protagonisti della finanza etica, incontrandoli nelle Università e promuovendo opportunità lavorative. Vogliamo che la finanza etica lavori per l’inclusione finanziaria e raggiunga le periferie dei nostri territori, italiani e spagnoli. Un particolare impegno sarà quello per i progetti che si occupano di empowerment femminile. Percorsi che potranno contare su nuovi partner e collaborazioni nel settore del microcredito in Italia e nei Sud del Mondo.

Continueremo a lavorare sulla partecipazione e la democrazia organizzativa, dando il via a nuove sperimentazioni, per poi valutare, migliorare i tanti spazi di dialogo e confronto. È la cultura cooperativa che rende distintivo il nostro modo di fare banca nelle relazioni tra i soci, tra i lavoratori e con i clienti.

Continuiamo ad essere orgogliosi della nostra banca e contribuiamo con impegno e determinazione a promuovere la finanza etica, siamo parte di un progetto collettivo e questa è la nostra forza.

Anna Fasano*

*44 anni, friulana, Anna Fasano è stata componente del Consiglio di Amministrazione di Banca Etica dal 2010 e dal 2016 ha ricoperto il ruolo di Vicepresidente. Laureata in Economia Bancaria e appassionata di “finanza etica”, economia sociale e organizzazioni del terzo settore è ha seguito ed è tuttora impegnata in diverse operazioni di housing sociale.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ma quale “green diesel”! L’Authority multa Eni. Prima sanzione contro il “greenwashing”

gennaio 20, 2020

Ma quale “green diesel”! L’Authority multa Eni. Prima sanzione contro il “greenwashing”

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha irrogato, il 15 gennaio 2020, una sanzione di 5 milioni di euro all’Eni per la diffusione di messaggi pubblicitari ingannevoli utilizzati nella campagna promozionale che ha riguardato il carburante Eni Diesel+, sia relativamente all’affermazione del “positivo impatto ambientale” connesso al suo utilizzo, che alle asserite caratteristiche di quel carburante in [...]

Verso Davos con gli sci, per protestare contro la crisi climatica

gennaio 20, 2020

Verso Davos con gli sci, per protestare contro la crisi climatica

Partenza da Sondrio per attraversare le Alpi con gli sci e andare a protestare al World Economic Forum in apertura domani a Davos, contro chi pratica il greenwashing e parla di “sostenibilità” nel cuore di un ecosistema che viene distrutto a scopo di lucro. 80 km. nella neve e 3.500 metri di dislivello – fino a raggiungere i 3.000 [...]

Decreto Clima: approvazione definitiva alla Camera. Ecco cosa verrà incentivato

dicembre 13, 2019

Decreto Clima: approvazione definitiva alla Camera. Ecco cosa verrà incentivato

Con 261 voti a favore, 178 contrari e 5 astenuti, la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva, il 10 dicembre, il disegno di legge di conversione (A.C. 2267) del D.L. 111/2019 (cosiddetto “Decreto Clima“) nel testo già approvato, con modifiche, dal Senato (A.S. 1547). Il provvedimento, composto originariamente di 9 articoli, a seguito delle modifiche [...]

“Urban Forest”: il Museo della Montagna di Torino si prende cura del bosco urbano

dicembre 10, 2019

“Urban Forest”: il Museo della Montagna di Torino si prende cura del bosco urbano

Mercoledì 4 dicembre, al Museo Nazionale della Montagna ”Duca degli Abruzzi” di Torino, ha preso il via il progetto Urban Forest, un’iniziativa che costituisce il nucleo centrale della mostra “Tree Time”, a cura di Daniela Berta e Andrea Lerda. Il bosco che circonda il Museo è infatti un vero e proprio bosco urbano nel centro della [...]

Accordo Essity-Assocarta: i fanghi di cartiera diventano solette per le scarpe

dicembre 10, 2019

Accordo Essity-Assocarta: i fanghi di cartiera diventano solette per le scarpe

La multinazionale svedese Essity – leader mondiale nei settori dell’igiene e della salute con brand come TENA, Nuvenia e Tempo – ha annuncia ieri un nuovo progetto di economia circolare che vede coinvolto lo stabilimento produttivo di Porcari (LU), in Toscana. Grazie ad un processo di riutilizzo degli scarti di cartiera, originariamente destinati alla discarica, [...]

Ford e McDonald’s: componenti per le automobili dagli scarti dei chicchi di caffè

dicembre 9, 2019

Ford e McDonald’s: componenti per le automobili dagli scarti dei chicchi di caffè

Ford Motor Company e McDonald’s USA hanno annunciato che presto daranno avvio ad un processo di trasformazione degli scarti dei chicchi di caffè, in componenti per le automobili, come l’alloggiamento dei fari. Ogni anno, durante la lavorazione di milioni di chicchi di caffè, l’involucro si stacca naturalmente durante il processo di tostatura. Oggi è tecnologicamente [...]

“De Ruina Terrae”: in mostra a Bologna immagini di devastazione del Pianeta

dicembre 5, 2019

“De Ruina Terrae”: in mostra a Bologna immagini di devastazione del Pianeta

Un racconto per immagini su un mondo surriscaldato dalle emissioni nocive,  invaso dalla plastica e dalla sporcizia, dove l’habitat naturale di animali e piante viene bruciato ed annientato.  Una storia che prende il nome di “De Ruina Terrae. L’impatto dell’uomo sulla natura” e che sarà possibile ripercorrere dal 5 (inaugurazione alle ore 19,00) al 7 [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende