Home » Rubriche »Very Important Planet » Trovare nuovi modelli di sostenibilità nella natura. Intervista a Alessandro Bertante:

Trovare nuovi modelli di sostenibilità nella natura. Intervista a Alessandro Bertante

maggio 13, 2011 Rubriche, Very Important Planet

Nina dei lupi, è una fiaba già dal titolo. Nina ti strega e fa tremare. Nina è mito che riconduce alle origini, epica vera nel senso di narrazione, narrazione gloriosa e  vicissitudini di un’eroina ragazzina. “In tutte le vallate sopra al grande lago si raccontava la storia della bambina che divenne donna, crescendo sola tra le bestie selvagge”.

“Nina dei lupi” (edito da Marsilio) è la terza prova narrativa di Alessandro Bertante, favola gotica, romanzo apocalittico, parabola post-industriale, hanno detto in molti. Ma “il primo caso di candidatura dal basso al Premio Strega” (dopo un plebiscito di “I like” sulla fanpage nata spontaneamente su Facebook) è soprattutto un romanzo che si distacca dalle parole urbane delle nuova letteratura perché è magico, colmo di spiritualità. Si parla di leggi rurali, di  segni tristi, di macchie purpuree del cielo, di nubi sulle montagne e di ombre oscure. Se fosse un quadro sarebbe sicuramente uno Chagall.

D) Bertante, nell’ultimo libro lei è alla ricerca degli archetipi che ci hanno fatto occidentali. Cosa ha scoperto?

R) Non mi interessa trovare una soluzione, una risposta, mi piace indagare le cause, capire gli ingranaggi. Le soluzioni sono la parte secondaria del mio approccio con il mondo. E’ comunque un problema di decadenza che riguarda tutta l’umanità, non solo il mio libro. La società italiana vive uno stato di disgregazione del tessuto etico e civile tale che non è tanto assurdo immaginare una deriva simile. Non c’è solidarietà. Non stento a credere che se vivessimo una crisi di stampo argentino ci troveremmo davvero a scannarci in piazza.

D) La sciagura è la vera protagonista di “Nina dei lupi”, è il motore del racconto. Ma se dovessimo parlare di realismo?

R) Siamo nel campo del presagio e mi interessa rimanere lì. Non mi interessa il quotidiano. Questo, il nostro, è un mondo che deve riprendersi il mito. Il mitologico non interpreta la realtà ma la rende riconoscibile alla comunità che condivide il racconto. In tal modo il corpo mitologico non solo diventa patrimonio comune del gruppo, cui richiama immediatamente il complesso dei codici sociali cui fa riferimento, ma arriva spesso a comprendere la rappresentazione degli elementi fondamentali della cultura cui appartiene.

D) Lei dunque mostra le crepe del modernismo, ma non racconta la catastrofe, se non da un punto di vista simbolico. Che anni sono questi?

R) Anni disperati, vuoti. Se gli anni Ottanta erano gli anni dell’espansione, questi sono gli anni dell’arretramento, dei passi indietro.. Dall’89 al 94 la mia generazione ha vissuto un’ occasione sprecata. Quello che siamo adesso in fondo è stato generato da quello che eravamo negli Anni 80.

D) Il suo è un passato underground, ma questo libro vive e si sviluppa nella natura. Cosa è per lei la natura?

R) E’ il posto dove vivo, vicino al parco del Ticino, le vacanze, la vita. La natura è dove il tempo è dilatato. La natura è ritualità, ritmo anarchico.

D) Ci siamo appena lasciati alle spalle i picchi di aria malata dell’inverno, ci sono soluzioni?

R) E’ una delle tante spie che ci segnalano l’insostenibilità del nostro modello di sviluppo. Bisogna trovare un nuovo modello di sostenibilità che rispetti l’ambiente, che non sfrutti le risorse e che limiti la produttività. Consumiamo terra, divoriamo spazi senza rendercene conto.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende