Home » Bollettino Europa »Rubriche » Ue, al via il pacchetto qualità per i prodotti agricoli:

Ue, al via il pacchetto qualità per i prodotti agricoli

giugno 27, 2011 Bollettino Europa, Rubriche

Aiutare l’agricoltura europea a competere, salvaguardare i prodotti tipici nazionali. Approvato il “pacchetto qualità” dalla Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo presieduta dall’Onorevole Paolo De Castro. Al via la base per l’intera evoluzione normativa comunitaria in tema di produzioni Dop e Igp. Il rapporto, della relatrice spagnola Iratxe Garcia-Perez, è passato in Commissione con 33 voti a favore e 4 astensioni e sarà messo ai voti dal Parlamento alla plenaria di settembre a Strasburgo (26-29 settembre).

In pratica, con questo provvedimento si avvia un sistema di protezione non più basato solo sul lavoro degli enti di tutela a contrasto di contraffazioni e frodi, ma fondato su un obbligo di intervento degli stessi Stati, in una logica di reciprocità e, pertanto, di vera Comunità Europea. Scongiurata la scomparsa dell’italianissima “Pizza Napoletana” Stg, la nuova legislazione proposta costituirà un unico insieme di regole per l’etichettatura di qualità di alimenti come carni fresche, formaggi, birra, frutta e verdura, olio, pane e pasticceria con origine in una determinata area geografica. Le nuove regole approvate dalla commissione si applicheranno anche al cioccolato fondente e al sale. L’aggiunta in etichetta di caratteristiche come “light” o “a basso contenuto di grassi” rimarranno su base volontaria e vini e liquori continueranno ad essere esclusi.

Il presidente De Castro ha dichiarato con fermezza che grazie a queste novità: «Abbiamo compiuto un passo concreto verso il consolidamento della qualità come leva competitiva e strumento di garanzia del consumatore». Altre novità riguardano la maggiore efficacia delle misure amministrative e giudiziarie per la protezione dei prodotti di qualità da imitazioni, usurpazioni ed evocazioni. «Un risultato che ci rende estremamente soddisfatti, perché abbiamo sostenuto, con forza, la programmazione produttiva dei prodotti di qualità, come strumento fondamentale per tutelare il prezioso patrimonio delle produzioni Dop e Igp e, allo stesso tempo, gli interessi dei consumatori, dei produttori e dei consorzi», ha commentato l’onorevole Giancarlo Scottà, membro della Commissione Agricoltura e relatore del progetto di riforma. «Oggi possiamo affermare, a pieno titolo, che il bagaglio delle tradizioni di luoghi e sapori che rappresentano l’orgoglio delle nostre terre in Europa hanno vinto una sfida importante», ha concluso.

Grande soddisfazione è stata espressa anche dal presidente di Aicig Giuseppe Liberatore il quale dichiara che «Il pacchetto qualità rappresenta un’opportunità importante per i molti Paesi europei che possono vantare un’agricoltura tipica e tradizionale. Siamo molto contenti che la Commissione Agricoltura del Parlamento, di cui mi preme ricordare l’egregio lavoro svolto dagli Onorevoli De Castro, Dorfmann e Scottà, abbia recepito tutte le nostre istanze, prima fra tutte la possibilità per i Consorzi di regolamentare i volumi produttivi. La strada è ancora lunga e difficile ma il passaggio di oggi in Commissione Agri è importante e significativo». Soddisfatto il mondo della cooperazione, in particolare per quanto riguarda il recupero della dicitura “prodotti di montagna”, marchio che valorizza molte produzioni italiane, stralciata nella seconda versione del regolamento diffusa dalla Commissione.

Francesca Fradelloni

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende