Home » Campioni d'Italia »Rubriche » Vacanze eco-solidali in fattoria. L’esperienza ventennale di WWOOF Italia:

Vacanze eco-solidali in fattoria. L’esperienza ventennale di WWOOF Italia

settembre 7, 2016 Campioni d'Italia, Rubriche

Far conoscere i ritmi della natura, valorizzare la vita rurale e promuovere il lavoro agricolo con l’ospitalità nelle fattorie, ma pure organizzare campi di lavoro sulla bioedilizia e sostenere filiere ecosolidali. Sono nobili gli obiettivi di WWOOFWorld-Wide Opportunities on Organic Farms, associazione nata nel Regno Unito quasi 50 anni fa (nel 1971 per la precisione) e approdata in Italia ufficialmente nel 2000. Un movimento, quello nazionale, che conta oggi oltre 800 aziende associate e che ha saputo tracciare una originale “via italiana”, ripresa dalle associazioni gemelle di altre nazioni, andando oltre il tradizionale scambio (vitto e alloggio in azienda contro lavoro nei campi). Da noi funziona in modo diverso, come ci spiega Claudio Pozzi, presidente nazionale di WWOOF.

“La missione principale dell’associazione è mettere in contatto le aziende che fanno agricoltura organica con le persone interessate a vivere l’esperienza di vita rurale – sintetizza Pozzi – ma in Italia abbiamo sviluppato una visione olistica con un’ attenzione verso aspetti legati alla qualità della vita quotidiana. Da noi la formula WWOOF non è mai stata vitto e alloggio in cambio di lavoro, un’equazione che riteniamo riduttiva. Il nostro scambio non è riconducibile ad un’attività subordinata, il volontario non paga l’accoglienza con la sua prestazione“.

Se si scorrono le pagine del sito internet dell’associazione si scoprono, infatti, attività diverse e legate a progetti di solidarietà come Made in Italy, Made in World dove i soci WWOOF sostengono – anche con il lavoro organizzativo e di promozione – la coltivazione di cotone bio in Tanzania che viene poi lavorato e confezionato da artigiani e cooperative di Biella. Un circuito solidale rispettoso dell’ambiente e dei diritti dei lavoratori. “Abbiamo una forte attenzione alla finanza etica, partecipiamo a Banca Etica, Mag6, Caes e sosteniamo, anche economicamente, dei progetti sul campo con i fondi dell’associazione – sostiene il responsabile nazionale – ma non li finanziamo mai al 100%: devono avere un riconoscimento di utilità sociale da parte del territorio dove nascono. Sarebbe assurdo puntare su progetti slegati dai luoghi e dalle comunità di origine”.

Tra le prossime iniziative di WWOOF, ad esempio, ci sono i campi di lavoro in Valledolmo, in provincia di Palermo, dall’ 1 al 25 ottobre, dove si sta costruendo in bioedilizia il Villaggio Garcia con materiali locali (pietra, paglia, terra cruda e canne) come si legge nel programma di lavoro: tetto in canne, intonaco  interno in terra cruda ed esterno in calce,  finestre con le bottiglie. Tutto naturale. “Nei campi si assolve un compito specifico: dall’ intonacatura all’impianto di fitodepurazione”, illustra il presidente, “in questo modo si va a condividere un’ esperienza specifica e non la quotidianità. Sono progetti nuovi, sta crescendo l’interesse verso queste esperienze di autocostruzione dove si consolidano le relazioni tra i soci. Stiamo costruendo una rete, un processo lento ma siamo vicini al traguardo”.

Si raccolgono i frutti di un lavoro iniziato quasi vent’anni fa. “L’associazione ha preso piede in Centro Italia dove si è sviluppato un interessante movimento a favore dell’ agricoltura biologica“, dice Pozzi. “All’inizio le persone interessate erano soprattutto stranieri che volevano vivere un’esperienza rurale in Italia, poi con la riscoperta del mondo agricolo sono aumentati i volontari italiani. E’ cresciuta anche l’accoglienza nelle residenze agricole che non sono necessariamente aziende, ci sono liberi professionisti o insegnanti che vivono e si dedicano all’autoproduzione e offrono ospitalità”. Il lato economico non è rilevante, vince la filosofia della condivisione dei principi della vita rurale.

Più che una agenzia che mette in contatto rurali e neo-rurali, per usare un termine caro ai sociologi, WWOOF Italia è un ‘associazione che promuove la cultura agricola e difende il ruolo e la figura del contadino/agricoltore. “Collaboriamo con la Rete Semi Rurali per la tutela della biodiversità, puntando allo sviluppo di progetti di ricerca per l’innovazione, naturalmente compatibili con l’agricoltura organica”. Si lavora, in sostanza, per un futuro delle campagne denso di esperienze e tecniche recuperata dal passato: va bene il progresso, purché sia tutto al naturale.

Gian Basilio Nieddu

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

gennaio 20, 2017

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

Ieri a Roma, presso la sede di rappresentanza della Regione Puglia, la Presidente di Marevivo Rosalba Giugni e il Presidente della Fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio, hanno consegnato ufficialmente, al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il testo della petizione lanciata a dicembre da Marevivo e che ha già raccolto, sulla piattaforma Change.org, 45 mila firme nel [...]

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

gennaio 20, 2017

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

La multinazionale Procter & Gamble ha annunciato ieri che Head & Shoulders, il proprio brand n. 1 al mondo per lo shampoo, produrrà il primo flacone riciclabile al mondo, nel settore hair care, realizzato con una percentuale fino al 25& di plastica proveniente dalla raccolta sulle spiagge. In partnership con gli esperti di TerraCycle – [...]

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende