Home » Rubriche »Very Important Planet » Valerio Berruti: ritorno ad Alba, tra Terra e Luna:

Valerio Berruti: ritorno ad Alba, tra Terra e Luna

luglio 20, 2018 Rubriche, Very Important Planet

Valerio Berruti è nato ad Alba, in Piemonte, nel 1977. Laureato in critica d’arte al D.A.M.S. di Torino, nel 2005 viene selezionato dall’International Studio and Curatorial Program di New York, nel 2006 realizza l’installazione “Se ci fosse la luna” per Palazzo Bricherasio a Torino, che presenta l’anno successivo sulla facciata di Palazzo Re Enzo a Bologna. Poi mostre alla Keumsan Gallery di Seul e la collettiva “Detour” al Centre Pompidou di Parigi. Nel 2009 è il più giovane artista del Padiglione Italia della 53°Biennale di Venezia con la video-animazione “La figlia di Isacco”, colonna sonora di Paolo Conte. Ancora musica di livello mondiale nel 2011 con la partecipazione di Ryuichi Sakamoto per la personale “Kizuna” al Pola Museum di Tokyo. La sua prossima esposizione sarà un “ritorno alle origini”, in occasione dell’88°Fiera Internazionale del Tartufo di Alba, con tema “Tra terra e luna“…

D) Valerio le tue opere si possono ammirare nei cinque continenti, hai fatto il giro del mondo artistico, ma hai uno stretto legame con Alba, con il tuo territorio, e quest’anno sarai presente con le tue opere alla Fiera del Tartufo…

R) Si, con una mostra che riguarda il backstage di un cartone animato che sto realizzando, ci saranno dei fotogrammi, una giostra per l’animazione e si racconta la storia dell’animazione senza vedere l’animazione. Il tema è intimista e tocca le relazioni tra le persone…

D) Ho visto il video “Dove il cielo s’attacca alla collina“, l’opera d’arte che hai realizzato alla Cantina Ceretto “Bricco Rocche” a Castiglione Falletto. In quel caso hai inserito delle figure che rappresentano un ostacolo alla vista del panorama e costringono il visitatore ad ammirare la natura da un’altra prospettiva.,,

R) Si tratta di un intervento site-specific, che è pensato e si inserisce in quel determinato luogo ed è fatto in modo che lo spettatore possa inquadrare il paesaggio. Si vuole aprire al dialogo con la natura. Uno sguardo mediato per riprendersi la natura e una consapevolezza che a volte perdiamo. Diamo per scontate troppe cose…

D) Quanto il valore ambientale ha influenzato la tua produzione artistica?

R) Posso rispondere che ha avuto una buona influenza. Ho fatto diversi lavori di land art, in Sud Africa per esempio. A 40 chilometri da Johannesburg ho fatto un disegno di pietre – si vede con Google Earth – all’interno di una riserva del WWF. Una fondazione si occupa di coinvolgere artisti internazionali che poi lavorano su spazio, ambiente e natura. Io ci sono stato nel 2015.

D) Nella tua biografia si legge che hai vissuto in una chiesa sconsacrata del XVII secolo a Verduno, è vero?

R) E’ stato il mio studio per anni, ho vissuto in quel luogo per 15 anni.  Si trova al centro del paese…

D) Un rifugio per meditare… A proposito, il Pianeta è in pericolo: quale pensi che sia oggi il problema ambientale più urgente?

R) L’inquinamento è un grande problema e di inquinamenti ce ne sarebbero cosi tanti che se uno ci pensa gli viene la depressione!

D) Purtroppo è vero… Ma al di là della passione per la natura che trapela dalle tue opere, tu cosa fai, concretamente, nella vita quotidiana per ridurre la tua impronta sulla Terra?

R) Quello che fanno tutte le persone “normali”: non scendo in piazza ma nel mio piccolo cerco di fare cose utili, curando al massimo la raccolta differenziata, comprando prodotti con imballaggi semplici. Per quanto riguarda il mio lavoro, non uso colori che abbiano chimica dentro, ma sono fatti con terre, sabbia, materiali che non creano danni nella loro produzione ed uso. La mia impronta poi la lascio perché uso l’aereo, ma sul tema posso incidere ben poco…

Gian Basilio Nieddu

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Decreto Clima: approvazione definitiva alla Camera. Ecco cosa verrà incentivato

dicembre 13, 2019

Decreto Clima: approvazione definitiva alla Camera. Ecco cosa verrà incentivato

Con 261 voti a favore, 178 contrari e 5 astenuti, la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva, il 10 dicembre, il disegno di legge di conversione (A.C. 2267) del D.L. 111/2019 (cosiddetto “Decreto Clima“) nel testo già approvato, con modifiche, dal Senato (A.S. 1547). Il provvedimento, composto originariamente di 9 articoli, a seguito delle modifiche [...]

“Urban Forest”: il Museo della Montagna di Torino si prende cura del bosco urbano

dicembre 10, 2019

“Urban Forest”: il Museo della Montagna di Torino si prende cura del bosco urbano

Mercoledì 4 dicembre, al Museo Nazionale della Montagna ”Duca degli Abruzzi” di Torino, ha preso il via il progetto Urban Forest, un’iniziativa che costituisce il nucleo centrale della mostra “Tree Time”, a cura di Daniela Berta e Andrea Lerda. Il bosco che circonda il Museo è infatti un vero e proprio bosco urbano nel centro della [...]

Accordo Essity-Assocarta: i fanghi di cartiera diventano solette per le scarpe

dicembre 10, 2019

Accordo Essity-Assocarta: i fanghi di cartiera diventano solette per le scarpe

La multinazionale svedese Essity – leader mondiale nei settori dell’igiene e della salute con brand come TENA, Nuvenia e Tempo – ha annuncia ieri un nuovo progetto di economia circolare che vede coinvolto lo stabilimento produttivo di Porcari (LU), in Toscana. Grazie ad un processo di riutilizzo degli scarti di cartiera, originariamente destinati alla discarica, [...]

Ford e McDonald’s: componenti per le automobili dagli scarti dei chicchi di caffè

dicembre 9, 2019

Ford e McDonald’s: componenti per le automobili dagli scarti dei chicchi di caffè

Ford Motor Company e McDonald’s USA hanno annunciato che presto daranno avvio ad un processo di trasformazione degli scarti dei chicchi di caffè, in componenti per le automobili, come l’alloggiamento dei fari. Ogni anno, durante la lavorazione di milioni di chicchi di caffè, l’involucro si stacca naturalmente durante il processo di tostatura. Oggi è tecnologicamente [...]

“De Ruina Terrae”: in mostra a Bologna immagini di devastazione del Pianeta

dicembre 5, 2019

“De Ruina Terrae”: in mostra a Bologna immagini di devastazione del Pianeta

Un racconto per immagini su un mondo surriscaldato dalle emissioni nocive,  invaso dalla plastica e dalla sporcizia, dove l’habitat naturale di animali e piante viene bruciato ed annientato.  Una storia che prende il nome di “De Ruina Terrae. L’impatto dell’uomo sulla natura” e che sarà possibile ripercorrere dal 5 (inaugurazione alle ore 19,00) al 7 [...]

Green Jobs: in libreria la nuova guida di Tessa Gelisio e Marco Gisotti

dicembre 5, 2019

Green Jobs: in libreria la nuova guida di Tessa Gelisio e Marco Gisotti

Quali sono le 100 professioni più richieste, oggi, in Italia? La risposta è nella nuovissima guida “100 green jobs per trovare lavoro”, firmata da Tessa Gelisio e Marco Gisotti – già autori nel 2008 della “Guida ai Green Jobs” – per Edizioni Ambiente (384 pagg. 18 euro), disponibile nelle librerie fisiche e digitali dal 21 novembre 2019: un vademecum per [...]

Ricerca AXA: cambiamento climatico prima preoccupazione per tre italiani su quattro

novembre 26, 2019

Ricerca AXA: cambiamento climatico prima preoccupazione per tre italiani su quattro

Il cambiamento climatico irrompe al primo posto in cima alla lista dei temi prioritari per gli italiani. È “il problema” per tre italiani su quattro, che pensano che abbia un impatto diretto sulla propria salute e che si tratti di una sfida collettiva con impatti sulla loro vita, a livello personale. Sono alcune delle principali evidenze [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende