Home » Rubriche »Very Important Planet » Valerio Berruti: ritorno ad Alba, tra Terra e Luna:

Valerio Berruti: ritorno ad Alba, tra Terra e Luna

luglio 20, 2018 Rubriche, Very Important Planet

Valerio Berruti è nato ad Alba, in Piemonte, nel 1977. Laureato in critica d’arte al D.A.M.S. di Torino, nel 2005 viene selezionato dall’International Studio and Curatorial Program di New York, nel 2006 realizza l’installazione “Se ci fosse la luna” per Palazzo Bricherasio a Torino, che presenta l’anno successivo sulla facciata di Palazzo Re Enzo a Bologna. Poi mostre alla Keumsan Gallery di Seul e la collettiva “Detour” al Centre Pompidou di Parigi. Nel 2009 è il più giovane artista del Padiglione Italia della 53°Biennale di Venezia con la video-animazione “La figlia di Isacco”, colonna sonora di Paolo Conte. Ancora musica di livello mondiale nel 2011 con la partecipazione di Ryuichi Sakamoto per la personale “Kizuna” al Pola Museum di Tokyo. La sua prossima esposizione sarà un “ritorno alle origini”, in occasione dell’88°Fiera Internazionale del Tartufo di Alba, con tema “Tra terra e luna“…

D) Valerio le tue opere si possono ammirare nei cinque continenti, hai fatto il giro del mondo artistico, ma hai uno stretto legame con Alba, con il tuo territorio, e quest’anno sarai presente con le tue opere alla Fiera del Tartufo…

R) Si, con una mostra che riguarda il backstage di un cartone animato che sto realizzando, ci saranno dei fotogrammi, una giostra per l’animazione e si racconta la storia dell’animazione senza vedere l’animazione. Il tema è intimista e tocca le relazioni tra le persone…

D) Ho visto il video “Dove il cielo s’attacca alla collina“, l’opera d’arte che hai realizzato alla Cantina Ceretto “Bricco Rocche” a Castiglione Falletto. In quel caso hai inserito delle figure che rappresentano un ostacolo alla vista del panorama e costringono il visitatore ad ammirare la natura da un’altra prospettiva.,,

R) Si tratta di un intervento site-specific, che è pensato e si inserisce in quel determinato luogo ed è fatto in modo che lo spettatore possa inquadrare il paesaggio. Si vuole aprire al dialogo con la natura. Uno sguardo mediato per riprendersi la natura e una consapevolezza che a volte perdiamo. Diamo per scontate troppe cose…

D) Quanto il valore ambientale ha influenzato la tua produzione artistica?

R) Posso rispondere che ha avuto una buona influenza. Ho fatto diversi lavori di land art, in Sud Africa per esempio. A 40 chilometri da Johannesburg ho fatto un disegno di pietre – si vede con Google Earth – all’interno di una riserva del WWF. Una fondazione si occupa di coinvolgere artisti internazionali che poi lavorano su spazio, ambiente e natura. Io ci sono stato nel 2015.

D) Nella tua biografia si legge che hai vissuto in una chiesa sconsacrata del XVII secolo a Verduno, è vero?

R) E’ stato il mio studio per anni, ho vissuto in quel luogo per 15 anni.  Si trova al centro del paese…

D) Un rifugio per meditare… A proposito, il Pianeta è in pericolo: quale pensi che sia oggi il problema ambientale più urgente?

R) L’inquinamento è un grande problema e di inquinamenti ce ne sarebbero cosi tanti che se uno ci pensa gli viene la depressione!

D) Purtroppo è vero… Ma al di là della passione per la natura che trapela dalle tue opere, tu cosa fai, concretamente, nella vita quotidiana per ridurre la tua impronta sulla Terra?

R) Quello che fanno tutte le persone “normali”: non scendo in piazza ma nel mio piccolo cerco di fare cose utili, curando al massimo la raccolta differenziata, comprando prodotti con imballaggi semplici. Per quanto riguarda il mio lavoro, non uso colori che abbiano chimica dentro, ma sono fatti con terre, sabbia, materiali che non creano danni nella loro produzione ed uso. La mia impronta poi la lascio perché uso l’aereo, ma sul tema posso incidere ben poco…

Gian Basilio Nieddu

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

febbraio 15, 2019

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

Secondi dati di Ebay diffusi nei giorni scorsi, nel 2018 il 65% delle nuove aziende che si sono aperte allo shopping online provengono da città medio-piccole. Approfittano di un nuovo canale di vendita che offre ampie possibilità di espansione e di ritorno economico. L’e-commerce può essere un antidoto all’abbandono del commercio e delle imprese nei [...]

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

gennaio 29, 2019

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

Il gruppo francese Air Liquide ha annunciato ieri di aver acquisito una quota del 18,6% del capitale della società canadese Hydrogenics Corporation, specializzata in impianti di produzione di idrogeno per elettrolisi e celle a combustibile. Questa operazione strategica, che rappresenta un investimento di 20,5 milioni di dollari (circa 18 milioni di euro), consente al Gruppo [...]

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

gennaio 25, 2019

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

“Non c’è più spazio per fregarsene” è l’allarme lanciato dall’Associazione Marevivo con la campagna di sensibilizzazione contro l’utilizzo delle plastiche monouso #StopSingleUsePlastic e la realizzazione di un video che mostra come ormai siamo invasi dalla plastica. A dimostrare quanto sia importante cambiare rotta i dati diffusi dal programma per l’ambiente delle Nazioni Unite (Unep) sull’inquinamento da plastica. [...]

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

gennaio 17, 2019

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

Secondo il Global Risks Report 2019, pubblicato ieri dal World Economic Forum, i rischi ambientali, come i fenomeni atmosferici estremi, la mancanza di azioni sul clima e la perdita di biodiversità, rappresentano le più grandi sfide, sempre crescenti, con cui l’umanità deve fare i conti. Proprio quelli di carattere ambientale rappresentano tre dei primi cinque rischi [...]

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

gennaio 16, 2019

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

Sono in arrivo nuove agevolazioni a sostegno delle clean technologies piemontesi, un settore sempre più strategico per il futuro del Paese. È infatti aperto il bando Prism-E della Regione Piemonte, che mette a disposizione 8,5 milioni di euro a piccole medie imprese – a cui si aggiungono grandi imprese che collaborano con le PMI – di Piemonte e [...]

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

gennaio 16, 2019

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

Il prossimo 24 gennaio a Innsbruck, in Austria, prenderà il via il “Worn Wear Tour” di Patagonia, lo storico brand di abbigliamento da montagna fondato da Yvon Chouinard, che farà tappa presso le destinazioni sciistiche più importanti di tutta Europa riparando cerniere, bottoni, strappi e anche abbigliamento tecnico in GORE-TEX. Ideata nel 2013, l’iniziativa Worn Wear [...]

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

gennaio 10, 2019

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

Il rosso del ferro, l’oro della pirite e l’argento dell’ematite, fino alle mille sfumature del granito. Quello dell’Isola d’Elba è un viaggio tra i colori delle pietre, custodite da sempre nel ventre dell’isola e scavate, a partire dagli Etruschi fino a una manciata di anni fa, con giacimenti apparentemente inesauribili. Chiuse nel 1981 dopo quasi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende