Home » Bollettino Europa »Rubriche » Vertice UE, i cinque punti sull’energia:

Vertice UE, i cinque punti sull’energia

gennaio 31, 2011 Bollettino Europa, Rubriche

Commissione Europea, Courtesy of Luigi FDV, Flickr.comRisparmio, mercato, infrastrutture, consumatori responsabili e soprattutto un’unica voce nel mondo dell’energia con il ruolo guida dell’Europa nelle tecnologie e nelle innovazioni. Sono le cinque priorità che la Commissione Europea ha scritto in agenda per il Primo Vertice sull’Energia, in programma il 4 febbraio prossimo. Cinque punti da tradurre in proposte legislative entro 18 mesi.

Dal summit dovrà emergere un testo che integri la strategia Europea “2020″ adottata dal Consiglio Europeo nel giugno 2010 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.

Il risparmio energetico: la Commissione propone di concentrare le sue iniziative su due settori che presentano le maggiori potenzialità di risparmio energetico: i settori dei trasporti e dell’edilizia. Si proporranno incentivi agli investimenti e strumenti di finanziamento innovativi entro la metà del 2011. Il settore pubblico dovrebbe tener conto degli aspetti relativi all’efficienza energetica nell’acquisizione di lavori, servizi e prodotti. Nel settore industriale, i certificati di efficienza energetica potrebbero costituire un incentivo per le imprese a investire in tecnologie a basso consumo energetico.

Mercati e infrastrutture energetiche integrati: la Commissione fissa un termine per il completamento del mercato interno dell’energia: entro il 2015 nessuno Stato membro dovrà rimanere isolato. Nei prossimi dieci anni sono dunque necessari nell’Ue investimenti infrastrutturali complessivi per un valore di 1.000 miliardi di euro. Si propone di semplificare e accorciare la procedura di rilascio dei permessi. Uno sportello unico dovrebbe coordinare tutti i permessi necessari per la realizzazione del progetto.

Un’unica voce: la Commissione propone che l’Ue coordini la politica energetica nei confronti dei paesi terzi. Si propone di estendere e di approfondire il trattato ad altri Paesi che vogliano partecipare al mercato Ue dell’energia. Viene anche annunciata un’importante cooperazione con l’Africa, con l’obiettivo di fornire energia sostenibile a tutti i cittadini del continente.

Il ruolo guida dell’Europa: saranno lanciati quattro progetti intelligenti in settori chiave per la competitività dell’Europa: nuove tecnologie per le smart grids; stoccaggio dell’energia elettrica; ricerca sui biocarburanti di seconda generazione; partenariato “città intelligenti” per promuovere il risparmio energetico a livello locale.

Proprio sui biocarburanti la Commissione europea ha dato il via libera ad un aiuto di stato svedese di 55 milioni di euro per la costruzione di una fabbrica sperimentale in grado di produrre, partendo dagli scarti della pasta per la carta, bioetanolo ed altri biocarburanti. Il progetto, denominato “Domsjo”, ha grandi ambizioni nel campo dell’innovazione. Infatti se la bioraffineria darà i risultati sperati i biocarburanti potranno sostituire quelli tradizionali nel settore dei trasporti. Il progetto  potrà giocare un ruolo importante anche per l‘Italia, dove l’industria della carta è una delle più importanti d’Europa, con 20.000 posti di lavoro (dati 2006). Il presidente della lobby europea del biodiesel Ebb, Raffaello Garofalo, ha sottolineato che nel nostro paese esiste un enorme potenziale per produrre biogas e quindi bioetanolo, un componente del biodiesel, anche utilizzando altri rifiuti. E’ quello che si potrebbe fare, per esempio, con le 50.000 tonnellate di falciato della zona paludosa delle Padule di Fucecchio che vengono oggi gettate nella palude.

Consumatori attivi: la Commissione propone nuove misure sul confronto dei prezzi, il cambio di fornitore e la fatturazione chiara e trasparente.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

giugno 14, 2019

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

Ad un anno dall’introduzione della collezione femminile, Armadio Verde, il primo recommerce italiano, che permette di ridare valore ai capi di abbigliamento usati facendo leva sull’economia circolare, presenta la linea uomo, che si aggiunge agli articoli donna e bambino (i primi ad andare online nel 2015). “Armadio Verde nasce con l’obiettivo di rimettere in circolo [...]

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

giugno 6, 2019

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

Parte nelle città italiane la sperimentazione della cosiddetta micromobilità elettrica, ovvero di hoverboard, segway, monopattini elettrici e monowheel. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha infatti firmato, il 4 giugno, il decreto ministeriale che attua la norma della Legge di Bilancio 2019 e specifica nel dettaglio sia le caratteristiche dei mezzi che delle [...]

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

giugno 3, 2019

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

“Le imprese italiane valutano la sostenibilità sempre più al centro nei sistemi di governance e delle strategie di business, arrivando a raggiungere il Regno Unito, da sempre all’avanguardia in questo campo”. È quanto emerge dallo studio “C.d.A. e politiche di sostenibilità – Rapporto 2018”, presentato nei giorni scorsi a Milano e condotto attraverso questionari e analisi [...]

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

maggio 29, 2019

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

E’ tutto pronto all’Ecomuseo delle Rocche del Roero, in Piemonte, per inaugurare la 12° edizione dei “Notturni”, la rassegna estiva di passeggiate notturne nei boschi e nei borghi delle suggestive rocche roerine, con animazioni teatrali nella natura e approfondimenti a tema botanico e faunistico. Quest’anno le passeggiate in programma saranno ben 18, coordinate dall’Ecomuseo ma realizzate [...]

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

maggio 27, 2019

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

Ai piedi delle Dolomiti bellunesi, Unifarco – azienda di prodotti cosmetici, nutraceutici, dermatologici e di make-up – ha dato avvio al progetto di creazione delle ‘oasi della biodiversità’ con l’obiettivo di proteggere e valorizzare la varietà biologica locale. Oggi più che mai avvalersi di ciò che la natura regala risulta di fondamentale importanza non solo per la [...]

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

maggio 21, 2019

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

“Made in Nature” è il progetto finanziato dall’Unione Europea con 1,5 milioni di euro per promuovere, nei prossimi tre anni (dal 1 febbraio 2019 al 31 gennaio 2022), i valori e la cultura della frutta e verdura biologica in Italia, Francia e Germania. Come indicato nel claim (“Scopri i valori del biologico europeo”), lo scopo [...]

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

maggio 13, 2019

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

Per la comunità scientifica italiana, in particolare quella che studia i Poli, si tratta di un grande risultato, che aprirà la strada a nuovi studi. L’OGS, Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – grazie ad un finanziamento di 12 milioni di euro ricevuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – ha acquistato dalla norvegese Rieber [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende