Home » Bollettino Europa »Rubriche » Vertice UE, i cinque punti sull’energia:

Vertice UE, i cinque punti sull’energia

gennaio 31, 2011 Bollettino Europa, Rubriche

Commissione Europea, Courtesy of Luigi FDV, Flickr.comRisparmio, mercato, infrastrutture, consumatori responsabili e soprattutto un’unica voce nel mondo dell’energia con il ruolo guida dell’Europa nelle tecnologie e nelle innovazioni. Sono le cinque priorità che la Commissione Europea ha scritto in agenda per il Primo Vertice sull’Energia, in programma il 4 febbraio prossimo. Cinque punti da tradurre in proposte legislative entro 18 mesi.

Dal summit dovrà emergere un testo che integri la strategia Europea “2020″ adottata dal Consiglio Europeo nel giugno 2010 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.

Il risparmio energetico: la Commissione propone di concentrare le sue iniziative su due settori che presentano le maggiori potenzialità di risparmio energetico: i settori dei trasporti e dell’edilizia. Si proporranno incentivi agli investimenti e strumenti di finanziamento innovativi entro la metà del 2011. Il settore pubblico dovrebbe tener conto degli aspetti relativi all’efficienza energetica nell’acquisizione di lavori, servizi e prodotti. Nel settore industriale, i certificati di efficienza energetica potrebbero costituire un incentivo per le imprese a investire in tecnologie a basso consumo energetico.

Mercati e infrastrutture energetiche integrati: la Commissione fissa un termine per il completamento del mercato interno dell’energia: entro il 2015 nessuno Stato membro dovrà rimanere isolato. Nei prossimi dieci anni sono dunque necessari nell’Ue investimenti infrastrutturali complessivi per un valore di 1.000 miliardi di euro. Si propone di semplificare e accorciare la procedura di rilascio dei permessi. Uno sportello unico dovrebbe coordinare tutti i permessi necessari per la realizzazione del progetto.

Un’unica voce: la Commissione propone che l’Ue coordini la politica energetica nei confronti dei paesi terzi. Si propone di estendere e di approfondire il trattato ad altri Paesi che vogliano partecipare al mercato Ue dell’energia. Viene anche annunciata un’importante cooperazione con l’Africa, con l’obiettivo di fornire energia sostenibile a tutti i cittadini del continente.

Il ruolo guida dell’Europa: saranno lanciati quattro progetti intelligenti in settori chiave per la competitività dell’Europa: nuove tecnologie per le smart grids; stoccaggio dell’energia elettrica; ricerca sui biocarburanti di seconda generazione; partenariato “città intelligenti” per promuovere il risparmio energetico a livello locale.

Proprio sui biocarburanti la Commissione europea ha dato il via libera ad un aiuto di stato svedese di 55 milioni di euro per la costruzione di una fabbrica sperimentale in grado di produrre, partendo dagli scarti della pasta per la carta, bioetanolo ed altri biocarburanti. Il progetto, denominato “Domsjo”, ha grandi ambizioni nel campo dell’innovazione. Infatti se la bioraffineria darà i risultati sperati i biocarburanti potranno sostituire quelli tradizionali nel settore dei trasporti. Il progetto  potrà giocare un ruolo importante anche per l‘Italia, dove l’industria della carta è una delle più importanti d’Europa, con 20.000 posti di lavoro (dati 2006). Il presidente della lobby europea del biodiesel Ebb, Raffaello Garofalo, ha sottolineato che nel nostro paese esiste un enorme potenziale per produrre biogas e quindi bioetanolo, un componente del biodiesel, anche utilizzando altri rifiuti. E’ quello che si potrebbe fare, per esempio, con le 50.000 tonnellate di falciato della zona paludosa delle Padule di Fucecchio che vengono oggi gettate nella palude.

Consumatori attivi: la Commissione propone nuove misure sul confronto dei prezzi, il cambio di fornitore e la fatturazione chiara e trasparente.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

gennaio 18, 2018

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

L’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS torna a indagare l’Antartide e i cambiamenti climatici a un anno di distanza dalla missione che aveva portato al largo del Mare di Ross l’OGS Explora, l’unica nave da ricerca di capacità oceanica con classe artica di proprietà di un ente italiano. Laura De Santis, [...]

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

gennaio 18, 2018

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

“Mai una pausa caffè fu tanto proficua. Mentre tra colleghi sorseggiavamo il nostro espresso ottenuto con una macchinetta come quelle che ora vanno di moda, sia negli uffici che nelle case, abbiamo scherzato sul senso di colpa indotto dalla mole di packaging che, caffè dopo caffè, occorre smaltire”, afferma il Prof. Matteo Scampicchio della Libera [...]

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

gennaio 16, 2018

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

Dai Concentratori Solari Luminescenti che trasformano comuni finestre in pannelli solari semitrasparenti  in grado di soddisfare  il  fabbisogno energetico di un edificio, al sistema robotizzato che velocizza il montaggio di ponteggi nei cantieri, inventato da una startup di Monaco di Baviera, fino alle mattonelle fatte di funghi sviluppate da una giovane azienda di Varese, perfette come materiale da costruzione [...]

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

gennaio 12, 2018

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

Lo studio Stefano Boeri Architetti prosegue nella progettazione di “boschi verticali” nel mondo: dopo i progetti di Milano, Nanjing, Utrecht, Tirana, Losanna, Parigi – e  dopo  la  diffusione  globale  del  videoappello per  la  Forestazione  Urbana in vista del World Forum on Urban Forests di Mantova 2018 -  è arrivato nei giorni scorsi l’annuncio  del nuovo [...]

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

gennaio 11, 2018

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

Fino al 14 gennaio, al Teatro Belli di Roma, torna in scena, con la regia di Marco Cavicchioli, “Mi abbatto e sono felice“, l’ecomonologo di Daniele Ronco prodotto da Mulino ad Arte, vincitore di numerosi premi e ispirato al concetto di “decrescita felice” di Maurizio Pallante. “Mi abbatto e sono felice” è un monologo a [...]

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

gennaio 8, 2018

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

Riprenderà venerdì 12 gennaio 2018 alla Fondazione Ferrè di Milano il percorso formativo di “Out of Fashion“ nell’ambito della moda sostenibile, etica e consapevole. Ideato nel 2014 da Connecting Cultures con l’ambizioso obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, il progetto Out of Fashion si è sviluppato attraverso l’offerta [...]

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

gennaio 8, 2018

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

La lussemburghese Ujet ha presentato ieri, al Consumer Electronics Show di Las Vegas, il suo primo scooter elettrico, che punta sulla “nuova mobilità urbana” attraverso un mix di praticità, design, divertimento e facilità d’uso. Progettato da zero in Germania, lo scooter “bandiera” di Ujet combina connettività intelligente e materiali ad alte prestazioni – tipici del settore [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende