Home » Campioni d'Italia »Rubriche » WooDone: dall’Alto Adige gli occhiali in legno FSC a “Km. 0″:

WooDone: dall’Alto Adige gli occhiali in legno FSC a “Km. 0″

marzo 5, 2014 Campioni d'Italia, Rubriche

Green economy significa spesso imprenditori coraggiosi e forse un po’ pazzi, decisi a puntare tutto su un’idea che molti scarterebbero sul nascere. A volte effettivamente l’idea è sbagliata, ma in molti casi il successo arriva, perché si intercettano segmenti di consumatori inascoltati, si riempiono nicchie di mercato, si offrono prodotti innovativi. Chi mai penserebbe di costruire oggi occhiali in legno, per di più a chilometro zero e certificato? Due imprenditori altoatesini ci hanno provato, e il tempo ha dato loro ragione.

Fino al 2009, Thomas Oberegger e Klaus Tavella lavoravano nel settore delle costruzioni e dell’immobiliare. “Con la crisi, anche in Alto Adige le cose non andavano più molto bene, e così abbiamo cercato altre strade. Volevamo fare qualcosa insieme utilizzando un materiale del nostro territorio”, racconta il secondo. Così, dopo aver valutato le diverse possibilità, si accende una lampadina: costruire occhiali in legno, utilizzando una risorsa abbondante  in Sudtirolo. Ad un’idea già sperimentata molti anni prima – “negli anni Quaranta erano stati lanciati degli occhiali in legno, ma dopo qualche tempo erano scomparsi dal mercato” – i due giovani imprenditori hanno però aggiunto un alto livello di innovazione e una buone dose di sostenibilità.  Hanno impiegato due anni a fare la spola tra diversi prototipi e tentativi, fiduciosi che il risultato sarebbe arrivato. “In ricerca e sviluppo abbiamo investito 1 milione di euro”, continua Tavella.

WooDone nasce nel 2011 e all’inizio del 2012 l’azienda presenta a Opti Monaco il primo modello di occhiali prodotti interamente con legno altoatesino certificato FSC. Il lancio ha successo. Da allora i due imprenditori continuano a lavorare per perfezionare le montature e nell’agosto dello stesso anno mettono a punto il campione definitivo. Un mese dopo, in occasione del salone mondiale dell’ottica Silmo, a Parigi, l’azienda altoatesina debutta con una collezione completa di otto modelli in tre diverse tipologie di legno: ciliegio, acacia, noce. L’interesse del mercato è grande: in dodici mesi gli occhiali del Sudtirolo arrivano in 1.000 negozi in tutto il mondo, e la produzione raggiunge i 10.000 pezzi all’anno. A dicembre 2012 viene inaugurata a Varna, vicino a Bressanone, la nuova sede dell’azienda, con gli uffici e lo showroom.

Ma come si ottiene una montatura in legno che sia leggera e al tempo stesso facile da gestire e indossare? Per gli occhiali WooDone, si segue una particolare lavorazione messa a punto in mesi di test e sperimentazioni. Ogni esemplare è ricavato da un pezzo di legno, composto da otto strati di truciolato ottenuto da materiale di recupero di alberi di acacia, ciliegio e noce. Strati incollati l’uno sull’altro che formano una lastra su cui vengono incisi il frontale e le aste con una tecnologia appositamente sviluppata per non interrompere la venatura naturale del legno lungo tutta la montatura. Alla fine il prodotto viene laccato con una vernice trasparente atossica certificata CE. La montatura che si ottiene è leggera (13 grammi) e di facile manutenzione, e può supportare lenti  correttive o solari.

In tutto il processo di lavorazione conta una sessantina di fasi, in gran parte eseguite a mano dagli artigiani della zona. “La produzione avviene in parte nel nostro stabilimento e in parte in laboratori con cui collaboriamo. Oggi lavorano per noi circa 80 persone”, continua Tavella. Dopo l’esordio in Germania, i risultati non si sono fatti attendere: l’azienda ha raggiunto nel 2013 un fatturato di 3 milioni di euro e ampliato la rete di vendita. “Gli occhiali Woodone oggi sono venduti in 32 Paesi del mondo, sia in Europa – Italia, Germania, Austria, Svizzera, Svezia, Olanda – sia in altri continenti: Cina, Canada, Corea, Paesi Arabi”.

L’anno scorso a Parigi Oberegger e Tavella hanno presentato sei nuovi modelli e una nuova versione di montatura, Bling: uno speciale rivestimento esterno in Galenit, una polvere minerale che conferisce la spettacolare lucentezza del quarzo e che, alla luce del sole, si illumina di mille riflessi. E si lavora già in vista di Silmo 2014: “Porteremo nuovi modelli e una montatura ottenuta con una diversa lavorazione”. Quando si dice vedere le opportunità nella crisi…

Veronica Ulivieri

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende