Home » Amazzonia » Ultimi articoli:

Fermo come un albero. La vita di Chico Mendes in difesa dell’Amazzonia

novembre 5, 2013 Racconti d'Ambiente, Rubriche
A 25 anni dall'assassinio di Chico Mendes, il sindacalista, politico e ambientalista brasiliano simbolo della lotta contro il disboscamento della foresta amazzonica, un libro ne ripercorre la storia e le battaglie. Per la rubrica “Racconti d’Ambiente“, pubblichiamo oggi un estratto del volume "Fermo come un albero, libero come un uomo", della giornalista Miriam Giovanzana, da poco pubblicato da Terre di Mezzo. Nei due capitoli qui sotto, l'autrice racconta le dimensioni del disboscamento dell'Amazzonia e la storia dei seringueiros, i raccoglitori di lattice ridotti quasi in schiavitù, categoria a cui apparteneva anche Chico Mendes. L’Amazzonia brucia Dire disboscamento non dà l’idea. È un’ecatombe. Quando Chico ...

“Un giorno devi andare”, l’Amazzonia di Giorgio Diritti

settembre 13, 2013 Rubriche, Very Important Planet
«L’Amazzonia è uno dei più preziosi patrimoni di natura rimasti al mondo. Il film “Un giorno devi andare” ha scelto questa terra per un viaggio doloroso, personale ma anche sociale e culturale, per arrivare in una dimensione profonda, scandita solo dalla natura. Quella natura che oggi è minacciata a livello globale da un modo di vivere drammaticamente insostenibile, e che dobbiamo con tutte le nostre forze proteggere e conservare». Sono le parole usate da Isabella Pratesi, direttore Conservazione Internazionale del WWF Italia, in occasione della premiazione del Kineo&WWF Award assegnato al film “Un giorno devi andare” del regista Giorgio Diritti. La ...

Global Forest Watch: una “nuvola” di dati per proteggere le foreste

maggio 13, 2013 Idee, Internazionali, Politiche, Progetti
Sarà la “nuvola” a salvare le foreste del pianeta? Pare di sì, o almeno sarà di grande aiuto. L’ultima frontiera nella lotta alla deforestazione passa infatti per le nuove tecnologie di raccolta ed elaborazione dei dati – il cloud computing -  che, unite a sistemi satellitari all’avanguardia, saranno in grado di fornire un monitoraggio costante e quasi in tempo reale sullo stato di tutte le foreste della Terra. Il Global Forest Watch,  messo a punto dal World Resources Institute e presentato in anteprima a Istanbul durante l’ultimo Forum delle Nazioni Unite, sarà in sostanza una piattaforma interattiva, che combinerà dati satellitari, informazioni ufficiali dei vari enti e organi forestali ...

Il prezzo dell’oro aumenta e l’Amazzonia si riduce

settembre 22, 2011 Rassegna Stampa
Qual è il rapporto tra il prezzo dell'oro e l'ambiente? A quanto pare, il rapporto esiste ed è direttamente proporzionale, ossia all'aumento del prezzo dell'oro corrisponde un aumento della deforestazione, soprattutto nei Paesi in via di sviluppo. Gli aumenti record del prezzo dell'oro sul mercato negli ultimi anni hanno condotto ad una crescita della deforestazione nell'Amazzonia peruviana. Questo è quanto emerso dallo studio “Gold Mining in the Peruvian Amazon: Global Prices, Deforestation, and Mercury Imports”, in cui viene messo in evidenza il rapporto diretto tra l'aumento del prezzo delle materie prime, in questo caso dell'oro e i rischi per l'ambiente. L'effetto finale di questa dinamica, in sintesi, è ...

In costume per l’Amazzonia. Intervista a Magda Gomes

giugno 18, 2010 Idee, Rubriche, Very Important Planet
Very Important Planet è la rubrica che si propone di "mettere a nudo" i VIP e la loro sensibilità ambientale. Con Magda Gomes - statuaria bellezza televisiva di Markette, Guida al Campionato e Camera Cafè - non abbiamo osato tanto e l'abbiamo lasciata in costume. Quello della sua nuovissima linea dedicata all'Amazzonia, che vedrà la luce nell'estate 2011. E chiunque l'abbia vista in costume sa quanto Magda debba a madre natura. Forse per questo, oltre che per la sua solare spontaneità, ci convince della sua genuina attenzione all'ambiente. Non solo bella dunque, ma attenta al "km.0" e con il pollice verde. Se ha qualche difetto in quest'intervista non siamo riusciti ...

Amazzonia: una buona notizia e una cattiva conferma

novembre 13, 2009 Rassegna Stampa
Partiamo da quella cattiva: tra agosto 2008 e luglio 2009 sono stati distrutti 7.008 chilometri quadrati di foresta, una superficie, per intenderci, di poco inferiore all'intero Friuli-Venezia Giulia. Ma la buona notizia è che il disboscamento in Amazzonia è rallentato, nello stesso periodo, del 45% rispetto all'anno precedente, quando i chilometri quadrati abbattuti erano 12.911. Il presidente Lula, che ne ha dato con orgoglio l'annuncio, ha definito la riduzione "straordinaria e significativa" e ha ricordato come si tratti della maggior riduzione del tasso di deforestamento mai registrata da quando esistono metodi scientifici di controllo - a partire dai satelliti.    "Il 90% di questo risultato" ha aggiunto il Ministro dell'Ambiente brasiliano Carlos Minc ...
Pagina 1 di 11




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende