Home » Camminare » Ultimi articoli:

Alcide Pierantozzi, scrittore peripatetico a spasso lungo la via Francigena

ottobre 23, 2015 Rubriche, Very Important Planet
Classe 1985, Alcide Pierantozzi è un giovane scrittore che ha appena pubblicato il suo quarto libro Tutte le strade portano a noi. Edito da Laterza, il libro è un reportage di viaggio che ripercorre, tappa dopo tappa, volti e storie che l’autore ha incontrato lungo la via Francigena fatta a piedi con un gruppo di amici nell’arco di quarantacinque giorni. Presentato al Circolo dei Lettori di Torino, Alcide racconta a Greenews.info - a una settimana dal 5° Workshop IMAGE dedicato all'ecoturismo - i retroscena di questa lunga passeggiata a contatto con il territorio....

WalkTO, una mappa per camminare in città

Il mondo rivela di più a chi viaggia a piedi. L’ha capito l’amministrazione torinese che, dal 2012 in occasione della giornata nazionale del camminare, ha dato corso al progetto “Torino città camminabile”. Il frutto che mette a sistema il lavoro svolto fin qui si chiama WALKTO, ed è la mappa per scoprire a piedi la "Bellezza di Torino". WALKTO è stata presentata lunedì in conferenza stampa a Palazzo Civico, con maestri di cerimonia Enrico Bayma (Direzione del Territorio e dell’Ambiente), Enzo Lavolta (Assessore all’Ambiente e all’Innovazione), Danilo Bessone (Comitato direttivo Turismo Torino e Provincia) e il Sindaco Piero Fassino, a rimarcare l’importanza "strategica" attribuita all'’iniziativa. Sì, strategica. Per una città che vanta 21 milioni di metri ...

Cercare il deserto nel chiasso della città. L’Eremo del Silenzio di Torino

febbraio 24, 2015 Racconti d'Ambiente, Rubriche
A che cosa pensiamo quando pensiamo al Silenzio? A un barattolo in cui chiudere il boato delle metropoli? Ai pochi o tanti attimi che ci portano dalla veglia al sonno? Ad un’apnea subacquea o a quella volta a teatro in cui assistemmo alle mezze frasi intorno ad un certo Godot? Comunque la si veda, il silenzio sta sempre in rapporto con il suo contrario, in natura, nelle società e nei linguaggi. Non a caso, è nato un Eremo del Silenzio nel cuore rumoroso della città di Torino.  Ci sono andato a piedi, naturalmente. E' il modo migliore per lasciare a casa il rumore. Ma l'Eremo del Silenzio se ne ...

Fenestrelle, il fascino inespugnabile del forte alpino più grande d’Europa

gennaio 6, 2015 Racconti d'Ambiente, Rubriche
  Ci sono pochi posti al mondo così inespugnabili. E la Storia lo dimostra. Nessuno c’ha mai davvero provato. Il Forte di Fenestrelle, in Val Chisone, sulle pendici del Monte Orsiera, è rimasto inviolato per più di due secoli, prima di cessare le attività militari, mai preso in battaglia. In anni recenti un fortunato adattamento del Deserto dei Tartari di Dino Buzzati, ad opera della compagnia Assemblea Teatro, ha trovato la sua perfetta ambientazione all’interno del forte. In effetti l’accostamento tra il capolavoro buzzatiano e questa incredibile opera di Difesa militare viene immediato. Visto l’isolamento e l’assenza di attacchi nemici, la vita delle truppe doveva essere una noia mortale, se tra i documenti interni ...

Val del Moro, le colline piemontesi che sembrano toscana

novembre 25, 2014 Racconti d'Ambiente, Rubriche
«Qualcosa nella mia vita deve cambiare. E’ l’unica cosa che so» - confessa l’amico. E chi ascolta pensa di essersi detto le stesse cose qualche tempo prima, mentre decideva di partire a piedi verso le coste atlantiche della Galizia, in un viaggio di mille chilometri. Galleggiamo su tappeti di foglie - Fred ed io - e sembriamo figurine di Giacometti, alto alto l’uno e magro magro l’altro, filiformi sul cuore della terra. I crinali delle colline sono il quadro autunnale perfetto, con la terra umida rivolta, l’odore del legno, e una striscia di fumo che scappa da qualche rado comignolo. L’aspetto avvicina incredibilmente queste colline a quelle toscane: dolci, sinuose e brune. Ma ...

Calipso in bicicletta. Viaggiare leggeri a Lipsì, isola ammaliatrice del Dodecanneso

settembre 16, 2014 Racconti d'Ambiente, Rubriche
Quando, sulla spiaggia scabra di Platys Gialos,  mi capita d'udire lo sfogo telefonico della sciura milanese a qualche metro di distanza da me  su “quest’isola orrenda con un menga da fare e con la puzza di pipì dei gatti”,  capisco definitivamente che Lipsì è il posto giusto per me. Una piccola isola, dal trasandato equilibrio tra vivacità e pace può essere un paradiso per alcuni e un inferno di noia o scomodità per altri. Dipende sempre da quello che si sta cercando. Unica pecca: qualche italiano di troppo. Tanto per non uscire dalla smorfia dell’italiano all’estero che si lamenta dei troppi italiani! Una tradizione locale vede in Lipsì la leggendaria Ogigia, l’isola ...

Via Francigena: seconda sgambata. A piedi alla Novalesa.

agosto 26, 2014 Racconti d'Ambiente, Rubriche
Dove stanno in genere le strade secondarie? Quelle che non contano niente, le ultime “carrozzabili” o peggio ancora le strade di terra battuta, quelle dei viandanti, dei vagabondi o come si chiamano. Fateci caso: nove volte su dieci stanno dietro la ferrovia. La ferrovia è il limite estremo. Attrae e separa. Paesi e comunità vi si riuniscono attorno ma, solitamente, oltre la stazione, non c’è più niente di utile. Io comunque adoro la ferrovia e quella di oggi non è affatto una strada da niente - chi lo pensa non sa niente. Quella di oggi è la via Francigena. La vagheggio da un po’, ma ormai ho capito che riuscirò ...

Le due vite dell’Alpetto: il primo rifugio della storia d’Italia ai piedi del Monviso.

luglio 15, 2014 Racconti d'Ambiente, Rubriche
“Il Monviso è lo stendardo del Piemonte” scriveva Cesare Balbo. La montagna più alta delle Alpi Cozie si può contemplare comodamente dalla Valle Po, presso il Rifugio Alpetto, primo rifugio della storia d’Italia. Se oggi assistiamo al fenomeno di massa di un’everestmanìa galoppante, con conseguenze ambientali preoccupanti, ci fu agli albori dell’alpinismo vera monvisomanìa (roba per pochi scalatori coraggiosi),  seguita da inevitabile “mal di Viso”. Me lo immagino il leggendario "Farina",  ovverosìa Claudio Perotti,  guida alpina ante litteram, artefice di 517 scalate, che si cruccia alla fine del Secolo XIX, pensando: “mi fa male il Viso.” Gli “scalatori” della seconda metà dell’Ottocento che, con corda e piccozza, tentavano le cime alpine ...

Nella bocca della montagna: Orlando sul monte Tre Denti

maggio 20, 2014 Racconti d'Ambiente, Rubriche
Ogni tanto la montagna - sempre distante dalle umane piccolezze - si diverte ad assomigliarci e imita i contorni nascosti che abitano le nostre bocche:  le forme dei denti. Da qui tutto un repertorio di nomi suggestivi: denti della Vecchia, denti del Gigante, Tre Denti, e chissà quanti altri ancora potrebbero comporre la mappa di questa bizzarra odontoiatrìa montana. In quelle zone della provincia del Piemonte tra Torino e Pinerolo dove  ancora si possono percepire i ritmi di una vita secondo lentezza, al confine tra i comuni di Cumiana e Cantalupa, non passa inosservato fra i rilievi delle  Alpi del Monginevro il Tre Denti, il monte emblematico che rapisce gli occhi e ...

Enrico Brizzi. Uno scrittore in cammino sull’Appennino Tosco-Emiliano

E’ tornato a camminare Enrico Brizzi, per raccontare il capolavoro della natura passo dopo passo, con la lentezza del viandante che conosce sotto i suoi piedi ogni angolo di strada che percorre. Stavolta, il viaggio con gli ormai fraterni compagni Valerio Gnesini e Serena Tommasini Degna, partner di molti documentari in passato, è il cammino dell’Alta Via dei Parchi, con un progetto finanziato dalla regione Emilia-Romagna, che diventerà un documentario a fine estate sul percorso naturalistico unico che attraversa oltre 500 chilometri di sentieri e collega l’Appennino tosco-emiliano, da Berceto in provincia di Parma fino al Monte Carpegna in provincia di Pesaro e Urbino, attraversando otto aree protette....
Pagina 1 di 11




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

marzo 24, 2017

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

Alla vigilia delle celebrazioni per il Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, un gruppo di attivisti di Greenpeace è entrato in azione nella capitale aprendo uno striscione di 100 metri quadri dalla terrazza del Pincio, con il messaggio “After 60 years: a better Europe to save the climate” rivolto ai leader europei, nei prossimi giorni [...]

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

marzo 24, 2017

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

«L’Italia è il quarto Paese al mondo dietro a Germania, Stati Uniti e Cina e secondo in Europa per numero di impianti di biogas nelle aziende agricole, che sono più di 1.250 realizzati e dagli attuali 2 miliardi di metri cubi abbiamo la potenzialità per arrivare a 8 miliardi di metri cubi di biometano entro [...]

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

marzo 23, 2017

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

Fino al 24 marzo 2017 torna, nella sede di Ferrara Fiere, il “Salone del Restauro”, rinominato, nella sua XXIV edizione, Restauro-Musei, Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali. Tre giornate di esposizioni, convegni, eventi e mostre, con l’intento di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto tutti gli aspetti. L’edizione [...]

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

marzo 23, 2017

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

  Venerdì 31 marzo Aboca presenterà alla quinta edizione di “Biennale Democrazia”, a Torino, l’edizione italiana del libro “The Ecology of Law” (“Ecologia del Diritto”), del fisico e teorico dei sistemi Fritjof Capra (direttore e fondatore del Centro per l’Ecoalfabetizzazione di Berkeley in California e membro del Consiglio della Carta Internazionale della Terra) e dello [...]

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

marzo 22, 2017

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

Con l’hashtag #WORLDWATERDAY anche quest’anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite come momento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione delle risorse idriche, evidenziare l’importanza dell’acqua e la necessità di preservarla e renderla accessibile a tutti. Il tema proposto di questo anno è infatti “Waste Water” (le acque di scarico): [...]

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

marzo 21, 2017

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

Coprono una superficie di circa 4 miliardi di ettari, quasi il 31% delle terre emerse. Sono le foreste, aree che svolgono un ruolo insostituibile per il Pianeta e di cui oggi si celebra la Giornata Internazionale. Le foreste conservano la biodiversità e l’integrità del suolo, danno cibo a miliardi di persone e assorbono gran parte del [...]

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

marzo 20, 2017

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo, InSinkErator, multinazionale americana leader mondiale nel settore dei dissipatori alimentari, presenta sul mercato italiano il nuovo erogatore antispreco 3N1, in grado di far risparmiare una risorsa sempre più preziosa come l’acqua. L’utilizzo casalingo, con cucina e bagno in testa, è infatti tra le principali cause dello spreco di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende